Transmeta l'Economica conquista i server

Chi ha detto che i chip Crusoe non possono ambire al mercato dei server? Alcuni produttori sono pronti ad abbattere anche questo tab¨ rilasciando dei server Web in grado di far risparmiare alle aziende spazio ed elettricitÓ

Silicon Valley (USA) - Se ultimamente Transmeta ha avuto qualche delusione dal mercato dei notebook, chissÓ che ora non abbia l'opportunitÓ di riscattarsi su quello dei server.

Alcune start-up operanti nel settore dei server Web, fra cui RLX Technologies e Rebel.com, hanno infatti annunciato che nei prossimi mesi rilasceranno sul mercato prodotti equipaggiati con i chip Crusoe di Transmeta, divenuti dunque alternativi ai processori di Intel.

Di certo nessuno fino ad oggi si sarebbe mai aspettato che Crusoe, un chip a basso consumo progettato specificatamente per il mercato mobile, potesse finire sui server.
Secondo i due produttori di server Web, i chip Crusoe portano con sÚ numerosi vantaggi, primo fra tutti i bassi consumi. Crusoe consuma infatti in media un quarto dell'energia di una CPU tradizionale, dissipando dunque molto meno calore e consentendo ai produttori di costruire case pi¨ piccoli.

Per i tecnici di RLX tutto ci˛ si traduce in un enorme risparmio per le aziende che possono evitare l'installazione di costosissimi impianti di raffreddamento, guadagnare spazio prezioso per i loro cluster e, non ultimo, ridurre i consumi di elettricitÓ.

Non sembra dunque solo un caso che l'offerta di server Crusoe arrivi dopo che nelle scorse settimane Silicon Valley Ŕ rimasta al buio un paio di volte per eccessivo carico sulla linea elettrica.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Transmeta l'Economica conquista i server
Ordina