ABIT NI-8 SLI

La nuova soluzione ABIT per lo SLI su piattaforma Intel

ABIT NI-8 SLIABIT ha da poco introdotto i nuovi prodotti basati su northbridge Nvidia C19 e southbridge MCP-04. La scheda NI-8 SLI è il nuovo prodotto ABIT dedicato alla fascia alta, si tratta infatti di un prodotto completo e curato, dedicato agli appassionati.

La scheda è dotata della tecnologia ABIT OTES per lo smaltimento dell'aria calda dall'interno del case, e si può notare anche che ABIT ha cercato stavolta di non strafare con ventoline e accessori simili. Sul northbridge C19 troviamo infatti un dissipatore passivo dotato di heatpipe, che provvede a spostare il calore direttamente nella parte esterna del case tramite un piccolo radiatore. Quest'ultimo è situato nella zona più alta del pannello posteriore di I/O, nello spazio ricavato grazie al "taglio" di porte seriali COM e LPT.

Non è una novità per ABIT, visto che già in passato le serie di motherboard MAX erano contraddistinte dall'essere legacy-free. Grazie allo spazio ritagliato nel pannello, ABIT ha da sempre dotato le schede di raffreddamento extra OTES oppure di connettori supplementari, ben più graditi ad un utente moderno di un vetusto slot COM. L'utente che per esigenza deve usare periferiche dotate di connessione parallela si dovrà armare di costosi convertitori USB, oppure dovrà cercare una scheda più adatta.
La motherboard presenta due connettori PCI-Express 16x per la connessione di due schede video nVIDIA in modalità SLI, è compatibile con i nuovi processori Intel Pentium D e consente di equipaggiare fino a 8 GB di memoria DDR2 da 1066 MHz, in quattro slot compatibili con dual channel.

Test e conclusioni
ABIT NI-8Anandtech ha pubblicato una recensione proprio in questi giorni, sviscerandone caratteristiche e prestazioni. La dissipazione passiva con heatpipe che ABIT ha adottato è un buon metodo per mantenere il silenzio nel case, ma non si tratterebbe della soluzione migliore per un chipset "caloroso" come nVIDIA C19.

La scheda è ben completa di accessori, in linea con offerte di pari fascia di altri produttori. Delude solo la presenza di una sola porta Gigabit LAN, e la recensione fa notare anche che è possibile connettere una staffa per fornire la connettività FireWire, ma sul pannello posteriore non è presente neanche una porta. Fattore poco gradito su una scheda di questo calibro, dato che anche motherboard di fascia inferiore ormai equipaggiano con almeno una porta IEEE1394 sul pannello di I/O.

Dai test emergono delle prestazioni leggermente inferiori in ambito office, mentre non deludono quelle nei benchmark 3D o nei test di encoding audio e video. Leggermente deludenti anche i risultati in overclock del front side bus, anche se in parte è possibile compensare grazie alla possibilità di overcloccare solo le memorie. In questo caso c'è da dire che ABIT è riuscita a superare il limite dei 1000 MHz per la frequenza RAM, limite di cui sembravano soffrire le prime motherboard dotate di chipset nVIDIA C19.

In conclusione, un ottimo prodotto ABIT, in linea con le migliori schede della serie Fatal1ty, anche se i risultati in overclock non sono agli stessi livelli.

Giovanni Fedele