Che immagini con i display 3D di Casio

Potrebbero approdare presto sui nostri cellulari i nuovi display tridimensionali del produttore che promette profonditÓ di visione

Norderstedt - Sono passati due anni dalla prima presentazione dei display tridimensionali di Casio in occasione del CTIA 2003. E sono passate tre settimane dall'annuncio, da parte di Philips del nuovissimo chip DSP, che aggiunge profonditÓ tridimensionale alle immagini 2D dei display dei telefonini. Ecco che ora Casio torna all'attacco sull'argomento per lo sviluppo e la commercializzazione del suo HAST (Hyper Amorphous TFT Display).

Il termine non rappresenta una vera e propria novitÓ, ma i ricercatori Casio riferiscono di non aver mai smesso di studiarne evoluzioni tecnologiche.

I nuovi displayL'effetto 3D, visibile senza accessori ottici, Ŕ solo una delle novitÓ del nuovo HAST.
I primi display TFT di questa "famiglia", con dimensioni di 2,4 e 2,9 pollici sono stati mostrati all'edizione 2005 del CTIA e potrebbero essere commercializzati giÓ nel 2006, per essere acquistati dai produttori che potrebbero impiegarli su cellulari model-year 2007.
Con questi display, i giochi e i programmi televisivi potrebbero acquisire un fascino ben diverso rispetto a ora, che forniscono immagini "piatte" su display bidimensionali. Ma l'utente dovrÓ sempre sgranare gli occhi per giovarsi dell'intrattenimento fornito dal proprio cellulare.

DB
TAG: 
2 Commenti alla Notizia Che immagini con i display 3D di Casio
Ordina