L'alba del Super-WiFi?

Ventisette grandi aziende dell'high-tech si sono accordate per velocizzare e promuovere la diffusione del nuovo, velocissimo standard wireless 802.11n, non ancora approvato da IEEE

Amsterdam - Gli esponenti della grande industria tecnologica si sono uniti in un consorzio internazionale per promuovere l'adozione e la diffusione del cosiddetto standard SuperWi-Fi, battezzato 802.11n. L'alleanza, chiamata Enhanced Wireless Consortium, vede la partecipazione di ventisette grandi marchi, tra cui Lenovo, Toshiba, Cisco ed Intel, che ha già realizzato chipset basati su specifiche 802.11n.

Lo standard non ha ancora superato il passaggio fondamentale dell'approvazione da parte di IEEE, Institute of Electrical and Electronics Engineers: l'obiettivo principale del "gruppo di Amsterdam" è velocizzare il processo di standardizzazione del protocollo 802.11n, in modo da anticiparne la conclusione di circa un anno.

IEEE prevede la ratifica dello standard solo nel 2007, considerato troppo distante ed incompatibile con le esigenze di mercato. Le aziende sono già pronte per la produzione in serie e la grande distribuzione dei nuovi chip, capaci di "ottenere risultati strabilianti", come sostengono i portavoce del chipmaker Marvell.
"Dobbiamo arrivare alla ratifica del nuovo standard entro il 2006, ed è un obiettivo più che a portata di mano", sostiene il direttore di Broadcom, una delle compagnie che partecipano alla cordata. Il nuovo standard non è ancora molto conosciuto ma promette altissime velocità per il trasferimento dati, fino a dieci volte superiori rispetto agli attuali limiti del Wi-Fi tradizionale.

Tommaso Lombardi
14 Commenti alla Notizia L'alba del Super-WiFi?
Ordina
  • Sempre nuovi standard, sempre più veloci magari.

    Ma intanto qua non si trova neanche un hotspot wifi a pregare. Ed io con il mio 56k cado in depressione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sempre nuovi standard, sempre più veloci magari.
    >
    > Ma intanto qua non si trova neanche un hotspot
    > wifi a pregare. Ed io con il mio 56k cado in
    > depressione.

    Come non quotare.
  • è mezzogiorno la Belkin ha commercializzato il pre-n che implementa le specifiche da luglio..... un bel giocattolino Sorride
    non+autenticato
  • Sono un utente non un esperto
    che differenza con la tecnologia wi-max ?
    come si posizionano nei confronti dlle stessse
    in termini di esigenze e di mercato ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sono un utente non un esperto
    > che differenza con la tecnologia wi-max ?
    > come si posizionano nei confronti dlle stessse
    > in termini di esigenze e di mercato ?

    Che promettono velocità di 600Mbps

    WiMax è più uno standard per la trasmissione a lunga distanza.
  • l'802.11n è una versione migliorata dell' 802.11g che garantisce migliori prestazioni medie ma non ampia quelle massime del precedente .
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > l'802.11n è una versione migliorata dell' 802.11g
    > che garantisce migliori prestazioni medie ma non
    > ampia quelle massime del precedente .

    vedo molta concordanza sulle prestazioni... 600Mbps, 100, 22, ...
    non+autenticato
  • Non c'è scritto comunque ho letto altrove che si parla di picchi fino a 250Mbit/s con un minimo di 100.

    E portata doppia rispetto a 11a/b/g
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non c'è scritto comunque ho letto altrove che si
    > parla di picchi fino a 250Mbit/s con un minimo di
    > 100.
    >
    > E portata doppia rispetto a 11a/b/g
    Scusa ma se dai gia' dei dati in megabps, che cavolo significa "portata doppia"???
    Forse volevi dire "portaNTE" doppia?Occhiolino


    ==================================
    Modificato dall'autore il 11/10/2005 0.52.37


  • - Scritto da: Ranmamez
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non c'è scritto comunque ho letto altrove che si
    > > parla di picchi fino a 250Mbit/s con un minimo
    > di
    > > 100.
    > >
    > > E portata doppia rispetto a 11a/b/g
    > Scusa ma se dai gia' dei dati in megabps, che
    > cavolo significa "portata doppia"???
    > Forse volevi dire "portaNTE" doppia?Occhiolino

    Mi sono espresso male, intendevo come distanza. Garantisce buone velocità fino a 100metri, il doppio era ad "occhio"
    non+autenticato
  • Oramai sono abituato a queste sparate di cifre quando si parla di velocità sulle reti Wireless.
    Leggevo giusto qualche giorno fa la scatola di una scheda pci della Trust del tipo "4x super burst mode, up to 108Mbps". O tante altre del tipo "fino a 5 volte piu veloce di....".
    E' il solito fumo negli occhi per vendere un prodotto piuttosto che un altro, ci sono tali e tanti di quelle variabili che possono influire nel flusso dati tra due sorgenti relativamente vicine che gia arrivare a 22mbit/s da stanza a stanza è grasso che cola. Più che sulla velocità nuda e cruda, e cioè poter andare ad alti picchi tra device distanti pochi metri sarebbe interessante aumentare la stabilità nelle connessioni a media/lunga distanza.
    sh4d
    455
  • - Scritto da: sh4d
    > Più che sulla velocità
    > nuda e cruda, e cioè poter andare ad alti picchi
    > tra device distanti pochi metri sarebbe
    > interessante aumentare la stabilità nelle
    > connessioni a media/lunga distanza.

    Che è quello che fanno (anche) solitamente gli standard più veloci
    non+autenticato
  • > ... Più che sulla velocità
    > nuda e cruda, e cioè poter andare ad alti picchi
    > tra device distanti pochi metri, sarebbe
    > interessante aumentare la stabilità nelle
    > connessioni a media/lunga distanza.
    infatti quando leggo qualche prova su una rivista, leggo la velocità media misurata.
    Un po' come la banda minima per l'ADSL, credo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: sh4d
    > Oramai sono abituato a queste sparate di cifre
    > quando si parla di velocità sulle reti Wireless.
    > Leggevo giusto qualche giorno fa la scatola di
    > una scheda pci della Trust del tipo "4x super
    > burst mode, up to 108Mbps". O tante altre del
    > tipo "fino a 5 volte piu veloce di....".
    > E' il solito fumo negli occhi per vendere un
    > prodotto piuttosto che un altro, ci sono tali e
    > tanti di quelle variabili che possono influire
    > nel flusso dati tra due sorgenti relativamente
    > vicine che gia arrivare a 22mbit/s da stanza a
    > stanza è grasso che cola. Più che sulla velocità
    > nuda e cruda, e cioè poter andare ad alti picchi
    > tra device distanti pochi metri sarebbe
    > interessante aumentare la stabilità nelle
    > connessioni a media/lunga distanza.

    Forse sarà per quello che stanno mettendo su il Wi-max, che dici?
    non+autenticato