IBM dice no alla genometria

La multinazionale prende le distanze dall'uso di dati genomici per l'assunzione di dipendenti. Big Blue, con più di 300mila tra impiegati e collaboratori, è la prima grande corporation ad adottare questa politica

Los Angeles (USA) - IBM è la prima multinazionale dell'alta tecnologia che prende le distanze dalle tecniche di identificazione genetica: "Sono informazioni che non hanno niente a che vedere con ciò che fai, ciò che riesci a fare, quale lavoro puoi fare o semplicemente quanto vali all'interno di un gruppo", sostiene fermamente Harriet Pearson, dirigente ai vertici dell'azienda che impiega oltre 300mila persone in tutto il mondo.

Negli ultimi anni IBM, in linea con una tendenza generale del mondo IT, ha contribuito attivamente alla nascita di un mercato tecnologico nel settore dell'identificazione biometrica e vieppiù "genometrica", come testimonia il programma di ricerca Genographic Project. Lo sviluppo di strumenti informatici per la gestione delle informazioni genetiche rimane comunque uno dei campi di ricerca più importanti per i laboratori IBM. "Ci siamo, ormai", afferma Pearson, "e la sanità è pronta a muoversi verso questa direzione: raccogliere ed utilizzare dati genetici".

Le speculazioni dell'industria IT sono volte al mercato delle assicurazioni e degli strumenti di assistenza sanitaria. Un profilo genetico di un individuo potrebbe massimizzare ed addirittura inibire certe forme previdenziali, nell'interesse dei datori di lavoro e delle stesse agenzie che stipulano polizze assicurative.
Importanti segnali che presagiscono questo sconcertante futuro, puntellato di enigmi ed interrogativi, provengono dalla lontana Australia, dove il governo ed alcuni enti privati hanno finanziato un progetto di ricerca biomedico basato sull'archiviazione di frammenti di DNA.

Gli Stati Uniti, promotori della biometria a livello transnazionale, stanno considerando proprio in questi giorni una nuova legge per la tutela del patrimonio genetico personale: fino ad oggi il panorama globale non ha alcun quadro di riferimento giuridico ed istituzionale in grado di delineare eventuali limiti del matrimonio tra DNA ed identificazione individuale.

Il problema più grande, come sostengono molti esperti di diritto e bioetica statunitensi, è che le aziende "potrebbero abusare della genomica contro i propri dipendenti". Arthur Caplan, direttore del Centro di studi Bioetici dell'Università della Pennsylvania, è dell'opinione che le nuove tecnologie possono dare inizio all'era della rivoluzione genomica, ma "fin quando non esisteranno norme istituzionali e politiche precise, garanzie e sicurezze, è bene che i soggetti privati si impegnino per rassicurare la popolazione".

Big Blue, facendo riferimento ad un approccio etico alla questione, delicatissima ed attualissima, ha promesso che non utilizzerà mai queste tecnologie per schedare, identificare e selezionare gli aspiranti impiegati. Il testimone per l'insolito ed importante giuramento pubblico è il prestigioso quotidiano New York Times : "Le informazioni personali e sensibili ottenibili dal corredo genetico", continua Pearson, "sono troppo delicate perché si possono cambiare in alcun modo". Come a dire, cioè, che la cautela nella loro gestione deve essere massima.

Tommaso Lombardi
TAG: 
29 Commenti alla Notizia IBM dice no alla genometria
Ordina
  • Gattaca, con Ethan Hawke, Jude Law e Uma Thurman.
    E' pertinente con questo argomento, dategli un'occhiata.

  • - Scritto da: The_Stinger
    > Gattaca, con Ethan Hawke, Jude Law e Uma Thurman.
    > E' pertinente con questo argomento, dategli
    > un'occhiata.

    fico Gattaca!
    non+autenticato

  • - Scritto da: The_Stinger
    > Gattaca, con Ethan Hawke, Jude Law e Uma Thurman.
    > E' pertinente con questo argomento, dategli
    > un'occhiata.

    è un futuro anche più inquietante di 1984 di Orwell...
    non+autenticato
  • il razzismo più becero.

    Da oggi, devi essere alto, biondo e con gli occhi azzurri, altrimenti niente lavoro.
    O peggio: se il tuo Dna non garantisce che sei sano fino a 65 anni e poi muori subuto a 66 ( per evitare carichi pensionistici, ovvio ) niente lavoro.

    Ma questa gente, ci è o ci fà ???
    non+autenticato
  • La domanda è scherzosa, ovvio A bocca aperta

    Ragazzi, siate seri, il futuro non è certo così cupo e la razza umana è destinata a prosperare serenamente.

    La razza verrà sì selezionata, ma non come intendete voi. Niente allarmismi inutili, bensì nuove terapie, nuove cure per chi soffre, prevenzione di molte malattie, eliminazione di tante patologie e deformità, disfunzioni e alterazioni genetiche.

    Grazie alla ricerca genetica malattie come il cancro hanno la speranza di venire debellate in futuro. Ed anche tutte le sindromi che affliggono molti bambini fin dalla nascita.

    I cupi presagi di molti scrittori sono destinati ad avverarsi soltanto in minima parte. Siate ottimisti.
    non+autenticato

  • Un consiglio: rivediti Gattaca dieci volte. Poi siediti e fatti questa domanda: tu pretendi dai tuoi dipendenti dei requisiti di età, sesso e intelligenza. Perché non dovresti pretenderne in futuro anche di salute?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Un consiglio: rivediti Gattaca dieci volte.

    L'ho già visto molte volte.....

    > Poi
    > siediti e fatti questa domanda: tu pretendi dai
    > tuoi dipendenti dei requisiti di età, sesso e
    > intelligenza. Perché non dovresti pretenderne in
    > futuro anche di salute?

    Guarda che lo fanno di già con le assicurazioni sulla vita, ma quelle sono un plus. La salute non dovrebbe interessarmi per il semplice motivo che risulterebbe essere discriminazione. Come volere assumere solo bianchi o solo musulmani.
    non+autenticato

  • > La razza verrà sì selezionata, ma non come
    > intendete voi. Niente allarmismi inutili, bensì
    > nuove terapie, nuove cure per chi soffre,
    > prevenzione di molte malattie, eliminazione di
    > tante patologie e deformità, disfunzioni e
    > alterazioni genetiche.

    mmh bello!
    peccato che chi ricevera queste cure deve avere molti ??? poi se stupido/arrogante non conta nulla....

    intanto i poveri innovatori che hanno delle qualità ma sprovvisti di ??? continueranno a morire

    PS: se le malattie sono incurabili.... qualcuno ci guadagna sempre


  • - Scritto da: psychedelicsys
    >
    > > La razza verrà sì selezionata, ma non come
    > > intendete voi. Niente allarmismi inutili, bensì
    > > nuove terapie, nuove cure per chi soffre,
    > > prevenzione di molte malattie, eliminazione di
    > > tante patologie e deformità, disfunzioni e
    > > alterazioni genetiche.
    >
    > mmh bello!

    Vero?

    > peccato che chi ricevera queste cure deve avere
    > molti €€€ poi se stupido/arrogante non conta
    > nulla....

    Ti hanno vaccinato, vero? Fruisci delle cure che ti passa il SSN, vero? Se ti tronchi una gamba, con un po' di gesso o due viti, torni a posto. Questa è scienza medica.

    Cosa ti fa pensare che in futuro non potrai usufruirne?


    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Cosa ti fa pensare che in futuro non potrai
    > usufruirne?

    Negli Stati Uniti o hai i soldi o non ti curano. Cosa ti fa pensare che non accada la stessa cosa anche qui presto o tardi?
    non+autenticato
  • che gia non mi posso piu permettere cassa malati.... visto che sono disoccupato

    ancora mi pigliano all'ospedale.... pero tra un po avro gabole giudiziarie se non mi metto a posto con gli arretrati
  • in un modo o nell'altro ci si arriva.

    l'economia mondiale è il nuovo nazifascismo...

    i controlli genetici taglieranno fuori tutti dal mercato del lavoro e della previdenza

    per il resto già si vede che cosa stia facendo il profitto alla società globale.

    Alcuni vincono, certo.
    Ma da soli, che faranno, alla fine?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Alcuni vincono, certo.
    > Ma da soli, che faranno, alla fine?

    è qui la questione....
    possono selezionare quello che vogliono ma da soli non fanno nulla


  • - Scritto da: Anonimo
    > in un modo o nell'altro ci si arriva.
    >
    > l'economia mondiale è il nuovo nazifascismo...

    Ahahahahah ! Ma quanti anni hai ? A bocca aperta


    > i controlli genetici taglieranno fuori tutti dal
    > mercato del lavoro e della previdenza

    E chi lavorerà?


    > per il resto già si vede che cosa stia facendo il
    > profitto alla società globale.

    Sì, si vede eccome! Consente ad uno come te di utilizzare sofisticatissimi strumenti che costano tanti soldini per venire qui a sparare scemenze come questa.


    > Alcuni vincono, certo.
    > Ma da soli, che faranno, alla fine?


    STARANNO PIU' LARGHI A bocca aperta

    non+autenticato
  • Ve lo ricordate il grande Bonvi?

    Vignetta con tizio con il marchio "pura lana"


    Generalen: NEIN!!!!!!! quello non essere marchio di PURA RAZZA ARIANA!!!!


    ehehehe
    frog
    455
  • ...Gattaca (USA 1997) di Andrew Niccol, con Ethan Hawke, Uma Thurman e Jude Law (http://www.imdb.com/title/tt0119177/).

    Per chi non l'ha visto, vi posso solo anticipare che il tema del film è proprio ciò che è riportato nell'articolo di PI.

    Sconcertante.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...Gattaca (USA 1997) di Andrew Niccol, con Ethan
    > Hawke, Uma Thurman e Jude Law
    > (http://www.imdb.com/title/tt0119177/).
    >
    > Per chi non l'ha visto, vi posso solo anticipare
    > che il tema del film è proprio ciò che è
    > riportato nell'articolo di PI.
    >
    > Sconcertante.

    mi han detto tutti che è una gran cacata quel film ... tu che mi dici, tema a parte?

    io sono fantascienza dipendente .... ma se mi dicono "lascia perdere" ... io.... eh...

    non+autenticato
  • Lascia perdere i consigli, le chiacchiere sono inutili; il giudizio deve essere personale, il tuo, non certo quello di un'altra persona.
    Guardalo, e se non lo capisci rivedilo, vedrai che l'articolo di PI sembra preso da quel film.
    Son contento che IBM abbia perlomeno preso una decisione etica e di rispetto verso i suoi dipendenti.
  • Il film è bellissimo, soprattutto la scenografia. C'è un problema: lo cerco da anni in DVD, ma non c'è modo di trovarlo in italiano. Qualcuno sa darmi un suggerimento?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il film è bellissimo, soprattutto la scenografia.
    > C'è un problema: lo cerco da anni in DVD, ma non
    > c'è modo di trovarlo in italiano. Qualcuno sa
    > darmi un suggerimento?

    Prova su Blockbuster, oppure fattelo ordinare dal tuo negoziante del videoclub.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Il film è bellissimo, soprattutto la
    > scenografia.
    > > C'è un problema: lo cerco da anni in DVD, ma non
    > > c'è modo di trovarlo in italiano. Qualcuno sa
    > > darmi un suggerimento?
    >
    > Prova su Blockbuster, oppure fattelo ordinare dal
    > tuo negoziante del videoclub.

    Dicono che è fuori catalogo....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Dicono che è fuori catalogo....

    E allora, se hai fortuna, lo potrai trovare (e l'ho visto diverse volte) nelle offerte degli ipermercati, buttato dentro a quei voluminosi scatoloni che "servizievolmente" ci mettono a disposizone...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il film è bellissimo, soprattutto la scenografia.
    > C'è un problema: lo cerco da anni in DVD, ma non
    > c'è modo di trovarlo in italiano. Qualcuno sa
    > darmi un suggerimento?

    Lo trovi quì: http://www.internetbookshop.it, sezione dvd, solamente 23,9 Euro..... Occhiolino
    non+autenticato


  • > mi han detto tutti che è una gran cacata quel
    > film ... tu che mi dici, tema a parte?
    >
    A me non è dispiaciuto. Poca azione, ma un bel ritmo. Scenografia poverissima come investimeno ma altamente funzionale. Forse qualche forzatura nella trama. Attori così così.

    Ovviamente questo è il mio modesto e personale giudizio
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > mi han detto tutti che è una gran cacata quel
    > > film ... tu che mi dici, tema a parte?
    > >
    > A me non è dispiaciuto. Poca azione, ma un bel
    > ritmo. Scenografia poverissima come investimeno
    > ma altamente funzionale. Forse qualche forzatura
    > nella trama. Attori così così.
    >
    > Ovviamente questo è il mio modesto e personale
    > giudizio

    La scenografia della ditta Gattaca è la stessa del film del 1971 "THX 1138" di George Lucas.

    Quando si hanno pochi soldi, bisogna adeguarsi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)