Sony DRU-810A

L'ultimo tra i masterizzatori DVD Sony

Sony DRU-810AIl Sony DRU-810A rappresenta l'ennesimo aggiornamento, e naturalmente non mancano le migliorie rispetto al vecchio modello DRU-800A.

È capace di scrivere DVD±R ad una velocità di 16x, DVD+RW (8x), DVD-RW (6x), DVD+R Dual Layer (8x) e DVD-R Dual Layer (4x). La colorazione è quella classica dei drive Sony con frontalino trasparente, una soluzione veramente sobria ed elegante. L'alternativa è la mascherina nera, inclusa nella confezione per un migliore abbinamento con case scuri. La memoria cache integrata è di 2 MB. Le dimensioni sono di 146 x 41,3 x 178,7 mm, per un peso pari ad 800 grammi circa.

Test e conclusioni
Sony ha abbandonato da qualche tempo la produzione di tutto il masterizzatore, per utilizzare invece dei drive OEM come base per i propri burner. All'interno della confezione è inclusa la suite di software Ahead Nero, che comprende Nero Burning Rom SE, NeroVision Express 3, Nero Recode 2, Nero ShowTime 2, InCD 4 e BackItUp.
Sony DRU-810ACDRLabs ha avuto modo di testare nelle ultime settimane questo prodotto. I test hanno prodotto degli ottimi risultati: il drive è riuscito a copiare correttamente CD con protezioni SafeDisk 2 e 2.51 in congiunzione a Clone CD. Il drive supporta il bitsetting grazie ad un'utility Sony, che consente a lettori da tavolo non compatibili con DVD+R o DVD+RW una lettura corretta del supporto.

Nei test il lettore Sony si è comportato in maniera degna. Il transfer rate è nella media, inferiore a quello del modello Plextor 716A nel test Winbench, ma superiore nel caso di un cd stampato. Nella copia digitale di audio si è dimostrato il migliore del gruppo, sia per la velocità di copia che per la qualità. La lettura di cd graffiati è piuttosto buona, anche se rallenta inesorabilmente il drive fino ad una velocità di 5x circa.

Il drive è stato in grado di completare una scrittura CD in 2 minuti e 50 secondi, inferiore al tempo del vecchio modello DRU-800A ma superiore a quello dei concorrenti NEC e Plextor. Ottima la velocità nella scrittura di media DVD+R, inferiore a tutti i drive presenti nella comparativa, un po' meno quella esibita durante la scrittura di un media DVD-R, pari a 6 minuti e mezzo. Risultato nella media per la chiusura di un DVD+RW, effettuata in 7 minuti e 42, mentre si è rivelato più lento (come tutti i concorrenti) per i supporti di tipo DVD-RW, con un tempo di 10 minuti e 24 secondi. Per i supporti Dual Layer conviene utilizzare sicuramente dei DVD+R, per i quali è possibile una scrittura di 8 GB di dati in 15 minuti e 13 secondi, contro i quasi 30 minuti per i supporti DVD-R DL.

La qualità in scrittura è buona, tranne che sui supporti Optorisc 16x DVD+R, per i quali la qualità scende sotto i livelli medi.

In conclusione, il Sony DRU-810A si è dimostrato un ottimo aggiornamento del precedente DRU-800A, anche se in un paio di test si è portato stranamente a livelli inferiori. Questi risultati sono riconducibili ad una firmware ancora immaturo, per cui si attendono migliorie in questo senso con i nuovi aggiornamenti.

Giovanni Fedele
TAG: