La Flat di Telecom nella bufera

Tutti contro Teleconomy Internet: gli operatori, AIIP e persino il Garante delle Telecomunicazioni. Alcuni ISP lanciano l'allarme: stiamo perdendo clienti a fiumi. Telecom spiega: questa offerta la possono fare soltanto i grossi operatori

La Flat di Telecom nella buferaRoma - Gli utenti si stanno precipitando su Teleconomy Internet come api sul miele, mentre gli altri operatori sono come pugili alle corde: subiscono un'emorragia di clienti, spiegano a Punto Informatico. Non riescono a competere: i loro canoni sono ben più cari rispetto alla flat dial-up di Telecom Italia.

Uno dei pochi a tentare una difesa, ad alzare i pugni è Securetel, che nei giorni scorsi ha lanciato una promozione con cui, vagamente, cerca di opporsi ai canoni di Teleconomy Internet. "Ma lo facciamo stringendo la cinghia e vendendo al prezzo di costo, rispetto a quanto Telecom ci fa pagare all'ingrosso la flat", dice a Punto Informatico Giorgio Morelli, del consiglio di amministrazione di Securetel. "La speranza è che il Garante delle Telecomunicazioni intervenga presto contro Telecom Italia; nel frattempo con questa promozione cerchiamo almeno di frenare la fuga di clienti".

Già, il Garante. L'istituzione che dovrebbe vigilare sul fatto che le offerte di Telecom siano replicabili dalla concorrenza questa volta ha preso una posizione netta. Ha detto a Telecom di non commercializzare Teleconomy Internet fino a nuovo ordine, "ma Telecom l'ha commercializzata lo stesso", come spiega un portavoce del Garante a Punto Informatico. "Al punto in cui siamo - aggiunge - ritengo che sia necessaria una presa di posizione del Consiglio... Al momento è inutile qualsiasi altro commento. Mi pare una questione assai delicata".
"La cosa notevole - aggiunge Luca Spada, amministratore delegato di Ngi, che ha avuto il compito di seguire la questione per conto di AIIP (l'associazione dei principali provider italiani) - è che il Garante è intervenuto di sua iniziativa, nei confronti di Telecom, senza una nostra segnalazione". "La ragione - continua Spada - è che la non replicabilità di Teleconomy Internet è così macroscopica, che il Garante non ha avuto bisogno delle nostre indicazioni per notarla".

La tesi di tutti i provider AIIP è che "è impossibile vendere una flat dial-up totale a 12 euro al mese acquistandola ai prezzi della relativa offerta all'ingrosso presentata da Telecom". Il Garante ha bisogno di tempo per capire dove stia la verità e per questo motivo ha chiesto a Telecom di non commercializzare l'offerta. Così vorrebbe la prudenza nei confronti del mercato, che verrebbe certo sconvolto se, nell'attesa di un responso del Garante, potessero circolare offerte anticoncorrenziali.
211 Commenti alla Notizia La Flat di Telecom nella bufera
Ordina
  • Ringrazio Punto Informatico per darmi modo di dire la mia opinione, riguardo alla flat di telecom, flat fortemente voluta da alcune associazioni di consumatori che appunto trovavano assurdo che in italia l'ADSL 24 ore costi meno di una flat analogica 24 ore. Dove abito io non arriva l'ADSL e per forza di cose devo usare la linea analogica. Mi costava 24 euro e non era una flat 24 ore, potevo collegarmi dalle 21 alle ore 8 del mattino del giorno dopo e sabato e domenica dalle ore 16 fino alle ore 8 del giorno successivo. Una cosa vergognosa e ingiusta che io e altri milioni di italiani pagassimo per una linea analogica non di 24 ore più di una linea ADSL 24 ore.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ringrazio Punto Informatico per darmi modo di
    > dire la mia opinione, riguardo alla flat di
    > telecom, flat fortemente voluta da alcune
    > associazioni di consumatori che appunto trovavano
    > assurdo che in italia l'ADSL 24 ore costi meno di
    > una flat analogica 24 ore. Dove abito io non
    > arriva l'ADSL e per forza di cose devo usare la
    > linea analogica. Mi costava 24 euro e non era una
    > flat 24 ore, potevo collegarmi dalle 21 alle ore
    > 8 del mattino del giorno dopo e sabato e domenica
    > dalle ore 16 fino alle ore 8 del giorno
    > successivo. Una cosa vergognosa e ingiusta che io
    > e altri milioni di italiani pagassimo per una
    > linea analogica non di 24 ore più di una linea
    > ADSL 24 ore.

    è esattamente quello che penso anch'io

    se qualcuno è abituato a prendere due calci in culo ogni giorno, quando gliene dai solo uno questo ti ringrazia pure

    GRAZIE TELECOM !!!
    non+autenticato
  • Se come è stato detto, una linea flat costa a un provider normale 14 euro (invece dei 10+iva di telecom)...perchè per tutto questo tempo questi provider non hanno proposto una bella flat a 20-25 euro always on (avrebbero potuto farlo, se a loro la linea costa 14-15 euro)?

    Hanno voluto fare i furbi, mettendo idiozie tipo la disconnessione, il monte ore giornaliero e cazzate varie, e adesso le pagano tutte.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se come è stato detto, una linea flat costa a un
    > provider normale 14 euro (invece dei 10+iva di
    > telecom)...perchè per tutto questo tempo questi
    > provider non hanno proposto una bella flat a
    > 20-25 euro always on (avrebbero potuto farlo, se
    > a loro la linea costa 14-15 euro)?
    >
    > Hanno voluto fare i furbi, mettendo idiozie tipo
    > la disconnessione, il monte ore giornaliero e
    > cazzate varie, e adesso le pagano tutte.


    QUOTO in TUTTO. Ora si lamentano che non vendono più, ma avrebbero potuto vendere parecchio, ma parecchio di più fino ad agosto proponendo flat always-on a quel prezzo. Invece disconnessioni e dialup mediocri erano all'ordine del giorno.

    I provider non hanno troppe scuse. Va bene fare le cose secondo regola, ma poi non si lamentino se gli utenti scelgono servizi migliori a prezzi inferiori.
  • Salve!
    Navigavo da 3 anni fino all'inizio di ottobre con Wind-Infostrada, con una vecchia opzione "Tempo Zero",
    Ho scoperto questa opzione della telecom, "Teleconomy Internet" e ho pensato subito di ordinare questa offerta. Bene, l'ho ordinata una quindicina di giorni fa, e ancora sul sito della Telecom 187.it non mi appariva questa opzione.
    Ho chiamato al 187 dove mi ha risposto un certo Domenico, ho chiesto informazioni e mi ha detto che l'opzione sopracitata mi era stata attivata esattamente cinque giorni dopo (propio come dicono le "Condizioni generali di contratto")... Infatti, chiamando al Chiarotel (www.info412.it) , non mi risultava un aumento della bolletta...
    Quindi sono sicuro che Teleconomy Internet non è la solita bufala..
    In attesa di risposte e opinioni
    W. Venneri.
    non+autenticato
  • Che non lo sia, si sa...:
    - http://antidigitaldivide.org/index.php?name=MDForu...
    - http://groups.google.it/group/it.tlc.gestori.telec...

    Il problema è sapere se continuerà a rimanere quella che è adesso e temo proprio di no...Triste
  • Fantasma Non capisco quale sia il problema di questa discussione...
    ? Il costo troppo elevato dell'offerta?
    ? Probabilemente la abrogheranno?
    ? Non funziona?
    ? C'è troppa concorrenza?
    ? Telecom Incompetente?
    WilliamV.
    non+autenticato
  • salve a tutti, io sono uno che ha sottoscritto la nuova flat economica di alice, e sono soddisfatto. quello di cui non sono soddisfatto invece è il modo in cui vengono fatte le cose in italia, prima gli altri operatori denunciano la telecom perchè non sono in grado di replicare l'offerta, adesso fanno tutti offerte più basse(sia pure di poco), e tanti vorrebbero una concorrenza dove la telecom è sempre e comunque dalla parte del torto. volete sapere quale è il vero problema in italia?
    il vero problema in italia è la mancanza di una vera classe di manager(non so come chiamarli) che abbiano davvero senso degli affari, si limitano semplicemente a fare offerte appena inferiori alla telecom, quando il problema non sarebbe questo, il vero successo sarebbe arrivare prima della telecom, avere cioè prima della telecom l'idea di una adsl economica, per esempio, o magari proporre tariffe a consumo a prezzi più interessanti, differeziare le esigenze(utenti domestici, professionali, aziende, ecc.)
    a forza di fare un euro meno, è chiaro che prima o poi si tocca il fondo. illustrato questo mio sfogo mi permetto una frase storica:
    FORSE LA TELECOM E MEGLIO DI TUTTE
    non tanto per i prezzi(come ho già detto tutti li fanno più bassi, anche se al garante dicono il contrario, chissa perchè) quanto perchè è stata la prima a capire le nostre esigenze ciao a tutti
    non+autenticato
  • Credo che uno Stato abbia il diritto di decidere riguardo alle proprie infrastrutture essenziali.
    Telecom deve essere divisa come la Bell.

    Gli incentivi statali, casualmente rivolti al DTT, dovrebbero essere rivolti a "imprese" che connettano a banda larga un nuovo utente, stabilendo altresì che, trascorsi x anni, ogni utente telefonico collegabile ma non collegato costi (Y*anni) euro di sanzione.

    Un ulteriore idea potrebbe essere un contributo per ogni km di nuova fibra ottica stesa o centralina realizzata o convertita "a banda larga", con penalità per centraline esistenti e non convertite entro x anni.

    E' evidente cosa significa governare con beneficio di tutti e a costo zero.

    Invece abbiamo questa tariffa di 12 euro che ha come corollario due altri (oltre a quelli che avete già evidenziato) aspetti favorevoli a telecom:
    1) Non ti levi più il canone passando a voip su adsl;
    2) Magari per telefonare e navigare contemporaneamente, ti prendi una seconda linea o, peggio che peggio, una ISDN che più telecom non si può Occhiolino

    Cosa dite, me li danno 100000 euro per la consulenza?
    Si, + iva!!!
    Ciao,
    Maxita
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Successiva
(pagina 1/9 - 41 discussioni)