EA si farà dirigere da Spielberg

Il grande regista firmerà un trittico di giochi che diventeranno con ogni probabilità altrettanti film DreamWorks. Caccia a nuove fonti di guadagno

San Francisco (USA) - Steven Spielberg, uno dei registi statunitensi più acclamati, ha siglato un contratto con Electronic Arts per lo sviluppo di tre nuovi videogiochi. Non sono stati resi noti tutti i dettagli, né è lecito sapere il genere o il tipo di ambientazione: l'unica certezza è che si tratta di nuove saghe videoludiche. In ballo ci sono un mucchio di quattrini e di interessi incrociati, con possibili ripercussioni anche nel cinema: Spielberg non è solo uno dei registi più celebri del mondo ma è anche il co-fondatore di DreamWorks, casa cinematografica tra le più quotate del momento. Electronic Arts, a sua volta, è considerato il più importante produttore nel mondo dei videogiochi: fra i suoi titoli come dimenticare la serie Fifa, The Sims, Need For Speed etc.

Dell'accordo si sa che EA manterrà la proprietà intellettuale sui giochi e si occuperà non solo dello sviluppo tecnico ma anche della loro pubblicazione e distribuzione. Spielberg, dicono i rumors di queste ore, ne realizzerà le versioni cinematografiche o televisive. In questo modo non farebbe altro che seguire una tendenza in forte sviluppo ad Hollywood, quella che porta sul grande schermo sempre più spesso idee e avventure provenienti dal videogaming. Proprio Hollywood si sta apprestando a lanciare il film "Doom" e a lavorare su "Halo", film atteso nel 2007 e accreditato nelle ultime settimane del coinvolgimento di Peter Jackson, celeberrimo cineasta autore de "Il Signore degli Anelli".

Non è la prima volta che Spielberg ed EA si guardano negli occhi. Insieme hanno già realizzato cose come tutta la serie "Medal of Honor", chiaramente ispirata a "Salvate il soldato Ryan". L'avventura "The Dig", invece, è il frutto della passione sci-fi del solo Spielberg.
"EA rafforza la sua posizione di leadership e si prepara decisamente al lancio delle nuove console", ha dichiarato l'analista Paul-Jon McNealy della American Technology Research. Secondo Neil Young, vice presidente di EA Los Angeles, l'obiettivo sarà quello di sfruttare al meglio le nuove tecnologie che l'hardware videoludico si prepara ad offrire con la Playstation 3 e Xbox 360.

"Sono un appassionato dei titoli Electronic Arts e sono colpito dalle loro abilità nello sviluppo cinematico e dell'interattività", ha dichiarato Spielberg. "Lavorare con Steven è incredibile. Ha non solo la nostra stessa visione ma anche grandissima creatività. Ci aiuterà a portare la vera emozione sullo schermo", ha risposto Young. La storia d'amore quindi già c'è, a questo punto mancano solo scene piccanti, un pizzico di violenza e molta musica dopodiché il blockbuster è servito.
9 Commenti alla Notizia EA si farà dirigere da Spielberg
Ordina