Display flessibile da 10 pollici

Dopo mesi dalla prima presentazione ecco un prototipo abbastanza grande per poter essere utilizzato

Tokyo (Giappone) - Le critiche alla nuova tecnologia dei display flessibili, provenivano soprattutto da chi si poneva problemi circa la grandezza dei fogli prodotti. Ora il punto di svolta è arrivato. La E Ink e la LG.Philips LCD hanno creato un foglio che misura 10.1 pollici di diagonale, il più grande foglio LCD flessibile mai realizzato fino ad ora. La nuova grandezza raggiunta permetterà di poter pensare alle sue future applicazioni che si stanno già orientando verso il mercato degli e-book.

Per chi si fosse perso qualche puntata, questa nuova tecnologia si basa su dei circuiti plastici che possono essere stampati su un sottile strato di materiale polimerico. Prendendone la stessa tecnologia e sviluppandola, i nuovi fogli LCD pieghevoli, così come i display LCD domestici, non hanno bisogno di una fonte di luce che li illumini da dietro per rendere visibile un'immagine.

In modo del tutto nuovo però, i nuovi display flessibili potranno essere piegati ed addirittura arrotolati e, come assicurato dalle società che fanno capo a questo progetto (Sony, L.G. Philips e Intel), non saranno fragili come il vetro e quindi sarà difficile poterli rompere.
Il prototipo costruito offre una risoluzione di 600 x 800, contrasto di 10:1 con 4 livelli di scala di grigio. Viene presentato alla fiera FPD International 2005 che si sta svolgendo in questi giorni a Yokohama, in Giappone.

Dario Panzeri
TAG: monitor