Botta e risposta su Gatti Bonsai

Un lettore prende spunto da un articolo di G.Mondi sull'infortunio di Repubblica per chiedersi se davvero internet può cambiare le cose. La risposta di Mondi

Roma - Di seguito presentiamo un intenso "botta e risposta" sull'informazione online e sul ruolo della rete nella società, nato dopo la pubblicazione sulle pagine di Stand By dell'articolo di Gilberto Mondi:
Bonsaikitten, bufala che non muore mai.

"Egregio Sig. Mondi,
anch'io sono uno di quelli che ha letto l'articolo apparso ieri su Repubblica (perché questa ipocrita ritrosia di non menzionare il quotidiano in questione?).
Effettivamente, avevo sentito parlare di questo web-site molti mesi fa; avevo cercato di capirne di più, avevo cercato, senza riuscirvi, di connettermi (ovviamente al contempo stupito ed inorridito all'idea), poi mi fu riferito che www.bonsaikitten.com era una bufala.

Nel leggere l'articolo di ieri, proprio su uno dei principali quotidiani nazionali e, per di più, inserito nel contesto di discussione in merito alla clonazione degli animali, che cosa poteva o doveva pensare un povero, comune cittadino che si occupa di altro, che non conosce fino in fondo i meccanismi dei media e che si trova disorientato di fronte al susseguirsi delle "novità"?
Poteva, almeno, pensare che l'orrore fosse reale ed in mezzo a noi.
Poteva lei pensare o credere seriamente solo 10-15 anni fa, Mr. Mondi, che un giorno avremmo potuto clonare il gatto o il cane di casa per pochi milioni? Che la lira sarebbe sparita? Che si sarebbero organizzati tour sessuali per copulare con bimbi di pochi anni? Che con il cellulare ci saremmo connessi al Web? Che un calciatore avrebbe guadagnato 10 miliardi all'anno? Che le Twin Towers sarebbero cadute ed il Pentagono centrato da un aereo?

Perché non credere anche che qualche giapponese o altro simpatico asiatiforme, appartenente cioé a quei popoli sempre così "sensibili" alle tematiche animaliste (vedere, a solo scopo di piccolo esempio, lo special "Non c'é sushi per tutti", Sciuscià, Rai 2), non avrebbe potuto inventare un sistema, con tutta l'asiatica pazienza e scrupolosità, per rinchiudere gatti, cani, tapiri, cammelli, lupi e, perché no, bambini, in recipienti vitrei e creare dei gadgets domestici innovativi, bizzarri e controtendenza?

Lei ha ragione su molti aspetti. Quel giornalista é stato incauto o addirittura incapace nel pubblicare, senza verificare prima, un pezzo così brutalmente d'impatto (ragioni di mercato?); la redazione é inciampata nello stesso marchiano errore; l'informazione cartacea rimane scolpita nell'immaginario collettivo così com'é, spesso senza neppure degnarsi di rettificare o porgere le scuse per una notizia infondata o pubblicata anche dolosamente.

Ma si ricordi, però: questo (il nostro modello, intendo) é un mondo che sta divorando sè stesso; é un mondo annoiato e privo di valori solidi (non mi riferisco in particolare a nessuno di questi); assomiglia sempre più agli ultimi anni dell'impero romano, i "barbari" (quelli cioé con poche ricchezze e con pochi, discutibilissimi, ma solidi valori) stanno premendo su tutti i confini e noi ci sollazziamo con riti orfici. E il Web, di cui sono peraltro fruitore, non credo che contribuisca in positivo, quantomeno non sempre. A parte la difficoltà ad accedere ad un'informazione realmente completa, seria, autorevole, scevra da sensazionalismi, pubblicità o commenti di parte, tutto può esservi pubblicato e, come Lei ricorda, smentito in pochi minuti.

A chi credere? Come e quanto credere? Ha ragione l'ultimo che parla? È questo il reale "dinamismo" a cui Lei si riferisce?

Io La devo ringraziare, perché leggendoLa mi fa comodo credere che bonsaikitten sia una bufala, concepita da qualche imbecille che potrebbe dedicarsi con buona creatività all'autoerotismo. Ma il dubbio sottile resta, lontanissimo, sfuocato, ma resta. Hanno ragione gli autorevoli "smentitori" o fa parte della diabolica macchinazione di una "orribile società"?
E mia nonna come potrà verificare? Mi crederà? Vi crederà?

Mi creda: la verità é che ci stiamo abituando all'orrore quotidiano e che un bel giorno (probabilmente vicino) siti come questo non ci faranno più nè caldo nè freddo, anche quando saranno veri. E il Web non sarà più in grado di distinguere il vero dal falso, il bene dal male, si specchierà nel suo "dinamismo", se lo ripeterà per crederci.

Si conservi in buona salute.

Cordialmente.
Claudio Masetti"
TAG: italia
31 Commenti alla Notizia Botta e risposta su Gatti Bonsai
Ordina
  • Vedete, da quel che scrivete sembrate poco più che 15enni e forse è proprio così...
    AL mondo esistono cose come la vivisezione, il combattimento tra cani, lo scuoiamento da vivi di poveri cani e gatti per ricavarne pellicce, etc.. etc... Vi sembra così strano che un deficiente possa aver provato a realizzare il gatto bonsai? E quanti altri deficienti lo avranno imitato convinti magari di riuscirci davvero? Un conto sono le bufale, un altro è il cattivo gusto e l'idiozia. Sapete che in Giappone ci sono dei dementi che come prova di coraggio si amputano la falenge del dito miglolo? Sapete che in Cina non si ha diritto ad avere più di due figli e che le femmine spesso vengono abbandonate negli orfanotrofi perchè si preferisce un figlio maschio?
    Sapete che in alcuni stati orientali si scuoiano VIVI gli animali per la loro pelliccia? Sapete che in Cina ci sono allevamenti di orsi bruni mantenuti in gabbie dove non possono muoversi con un catetere perennemente collegato (a ferita aperta) alla loro cistifellea per estarne la bile? Sapete che ogni anno si ammazzano migliaia e migliaia di squali perchè qualche deficiente crede che le loro pinne abbiano effetti afrodisiaci?
    Svegliatevi bambocci, perchè la realtà è molto peggio di quella che immaginate.
    non+autenticato
  • Sapete che HotEngine (molto piu' che 15enne) ha capito tutto tranne il nocciolo della questione sul quale la notizia voleva attirare l'attenzione?
    non+autenticato
  • - Scritto da: un 23enne...

    > Sapete che HotEngine (molto piu' che 15enne)
    > ha capito tutto tranne il nocciolo della
    > questione sul quale la notizia voleva
    > attirare l'attenzione?

    Hey amico, io rispondevo ai messaggi, non all'autore dell'articolo. Ci arrivi? Pare di no nonostante tu abbia 23anni...
    non+autenticato

  • > Hey amico, io rispondevo ai messaggi, non
    > all'autore dell'articolo. Ci arrivi? Pare di
    > no nonostante tu abbia 23anni...

    Infatti mi sembravi parecchio [OT]... e in pratica hai confermato quello che ho detto: "hai capito tutto tranne il nocciolo della questione sul quale la notizia voleva attirare l'attenzione"

    Cordiali saluti Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: HotEngine
    ]zac[
    > bile? Sapete che ogni anno si ammazzano
    > migliaia e migliaia di squali perchè qualche
    > deficiente crede che le loro pinne abbiano
    > effetti afrodisiaci?
    > Svegliatevi bambocci, perchè la realtà è
    > molto peggio di quella che immaginate.

    Lo sai che ci sara' un sacco di gente che stimolata dal tuo discorso fara' tutte le brutte cose che hai criticato?

    Chiedo che tutti i posto di critica di cosa brutte vengano sequestrate e censurate, e che siano perseguibili penalmente chiunque si sia reso colpevole di istigazione a atti tanto criminali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: kg

    > Lo sai che ci sara' un sacco di gente che
    > stimolata dal tuo discorso fara' tutte le
    > brutte cose che hai criticato?

    Si, sei uno dei quindicenni di cui parlavo... Almeno come cervello.
    non+autenticato
  • - Scritto da: HotEngine
    > - Scritto da: kg
    >
    > > Lo sai che ci sara' un sacco di gente che
    > > stimolata dal tuo discorso fara' tutte le
    > > brutte cose che hai criticato?
    >
    > Si, sei uno dei quindicenni di cui
    > parlavo... Almeno come cervello.

    No, sono un gatto, e adesso ti denuncio alla colo' per istigamento al maltrattamento.
    non+autenticato
  • perfettamente d'accordo con te.
    non+autenticato
  • Verissimo! e mio cuggino mi ha detto che in spagna se ti apparti con una ragazza poi la mattina dopo ti trovi senza un rene... e mi ha detto che in america se ti schianti con la moto poi quando ti togli il casco la testa ti si apre in due...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pistacchio
    > Verissimo! e mio cuggino mi ha detto che in
    > spagna se ti apparti con una ragazza poi la
    > mattina dopo ti trovi senza un rene... e mi

    Si si, sei un quindicenne brufoloso.

    http://digilander.iol.it/fabiosiciliano/htm/orsinc...

    http://www.infolav.org/lenostrecampagne/altrecampa.../
    non+autenticato

  • ho comperato un cd che invece che lasciarsi ascoltare cercava un masterizzatore da solo e si encodava in mp3 da solo! e poi cercava di spedirsi via e-mail a tutti i contatti della rubrica e anche per posta!


    pazzesco!

    eppure è tuto vero!!!!!!!!!!!!

    protestiamo!
    non+autenticato


  • in un sito di mio cugino ho visto che cucinavano dei bambini zingari con gli accendini finchè raggiungevano la cottura!

    era un sito di mio cuggino tedesco.

    bisogna immediatamente farlo chiudere!

    è una sconcezza.

    l'indirizzo è cuggino.de
    non+autenticato
  • Ho letto con estremo interesse lo scambio di opinioni sulla notizia, pubblicata su un sito e rimbalzata su tutto il web, riguardante i 'bonsai kittens'. Il mio intervento non desidera entrare nel merito di uso (e abuso, e controllo sì/controllo no, ect...) del web. E neppure dell'autenticità delle notizie che vi circolano.
    Desidero solo esprimere l'opinione che una 'vecchia' (!!!! di vecchia data intendo!) e appassionata fruitrice del web si è fatta.

    A me sembra di capire che il web sia un po' come nel mondo reale, in cui ognuno parla e si esprime, facendosi garante di ciò che veicola.
    Il positivo è che informazioni il cui accesso era prima estremamente difficoltoso se non impossibile sono ora molto più facilmente fruibili (e non parlo in teoria: per me, insegnante, è una pacchia!)
    L'aspetto negativo, secondo me, è che che il web assicurando spesso l'anonimato, può incoraggiare goliardi (e fin qui si ride e basta) e mitomani (che invece possono far inorridire, diffamare persone etc...) a diffondere le notizie più strane, allarmanti, etc...

    Allora, quale può essere una possibile tutela?

    So di essere banale, ma voglio spezzare una lancia a favore di un valore ultimamente piuttosto negletto in quanto spesso non monetizzabile: la cultura.

    Questa parola oggi invisa a molti, io la intendo non solo come patrimonio infruttifero occupante file cerebrali, e, nello specifico dibattito, neppure come mezzo di possibile lavoro o diletto. Cultura per me significa anzitutto la formazione di un punto di vista critico, un 'filtro' che mi permetta oggi di non cascare nella bufala web, e domani di non farmi imbonire dal 'Benito' di turno. Ammetto che la notizia del bonsai kitten poteva trarre in inganno, facendo leva su sentimenti ed emozioni particolari, ma, per citare un altro esempio di bufala web, chi con un minimo di cultura avrebbe potuto credere, qualche mese fa, che Garcia Marquez avesse scritto castronerie da cioccolatino tipo 'se rinascessi non direi ciò che penso ma penserei ciò che dico' o 'come mi gusterei un buon gelato al cioccolato!'??? Chi ha ricevuto l'allegato in questione sa di che parlo.

    Il mio messaggio è solo questo: noi dobbiamo attivare per primi strumenti di difesa, o verremo colonizzati da chiunque....

    Cordialmente Julie

    non+autenticato
  • Cara Julie
    sono pienamente d'accordo con te.
    Aggiungerei anche queste considerazioni.
    Forse non è questione di "apice della cultura"
    o di nuovi barbari: vi siete mai guardati intorno ? I veri barbari non vengono da molto lontano....
    Forse anche Internet non è quello che credete:
    perchè pretendete che debba veicolare qualcosa in particolare ? Sapete cosa penso ? Il sito sui gatti bonsai potrebbe essere si considerato di cattivo gusto (a parte che neanche mio fratello di 10 anni ci crederebbe..), ma mi sembra ad esempio moooolto peggio quello che tutte le settimane circa mezzo milione di ONESTI italiani fanno: scaricare (da siti vari) i codici di Tele+, Stream , ecc... per non pagare il canone: QUESTA SI CHIAMA TRUFFA e andrebbe punita.
    Qualcuno crede davvero "controllare" (o censurare ?) internet ?

    Tra l'altro da oggi uccidere l'unico animale amico dell'uomo (poveretto... l'animale s'intende), non costituirà più reato punibile !
    Che differenza c'è tra chi ha pensato agli animali bonsai e chi lo ha fatto davvero ?

    Internet è come la Sfera Di Cristallo: dentro potete vederci ciò che la nostra razza eletta (e quindi superiore?) ha creato, ciò che ha distrutto, ma supratutto ciò che pensa.
    Anzi credo che internet sia proprio il miglior prodotto dell'uomo.
    Pensateci ! Vi siete mai chiesti perchè siamo al vertice della catena alimentare di questo pianeta ? (30.000 anni fa eravamo al 40° posto).
    Spero che la vostra risposta non sia stata:
    "perchè siamo dotati di intelletto superiore"

    :)
    non+autenticato
  • > Pensateci ! Vi siete mai chiesti perchè
    > siamo al vertice della catena alimentare di
    > questo pianeta ? (30.000 anni fa eravamo al
    > 40° posto).
    > Spero che la vostra risposta non sia stata:
    > "perchè siamo dotati di intelletto superiore"
    >
    > Sorride

    E come poteva esserlo? Guardando Giuliano Ferrara si capisce subito che l'essere al vertice della catena alimentare non significa necessariamente essere dotati di intelletto superiore! Occhiolino

    Ciao ciao.
    non+autenticato
  • Carissimo(a?), rileggendo la tua risposta (con cui concordo, forse volevo dire anch'io quel che hai detto tu, o l'ho detto spiegandomi male): ripeto, concordo con te: Internet siamo noi. Cioè è solo un veicolo. Mi hai fatto venire in in mente un acronimo molto diffuso all'epoca dei primi processori: GIGA, cioè 'garbage in, garbage out', cioè, se ci metti della m...a, non possono uscirne delle rose...

    Tra l'altro, forse se hai letto tutto il thread, avrà confermato la tua teoria: una banale notizia ha guarda caso suscitato da alcune parti un civile scambio di idee, in altri è stato solo l'occasione per scaricarsi addosso aggressività....quell'aggressività che tutti dicono di odiare (ai gatti niente, ma al mio vicino che esprime un parere sì...)

    Pare che secondo alcuni interventi, la violenza non sia insita nell'uomo, ma sia colpa dei mezzi che la descrivono: libri, cinema, canzoni, e ora anche Internet....mah!!!!!!! Punti di vista...

    E poi ti prego spiegami se anch'io non ho capito niente, e tutta la discussione verteva solo sul fatto che tanti giornalisti sono dei disinformati...ammazza, che scoperta!

    Cordialmente



    non+autenticato
  • Non e' il fatto di un quotidiano piuttosto ke un altro ke ha scritto di una notizia su internet apparsa x la prima volta + di un anno fa e rivelatasi una bufala, ma il fatto ke un giornalista ke scrive su un quotidiano letto da un bel numero di xsone, scriva delle notizie senza prima documentarsi a dovere. E' ovvio ke puo' essere difficile reperire informazioni x ki non ne capisce niente di internet, ma proprio x qs motivo e' bene non evadere dalle proprie competenze e lasciare un certo tipo di lavoro a chi di dovere.
    E' come se un capitalista si mettesse a fare il pres. del consiglio...
    >Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: NoMercy
    > Non e' il fatto di un quotidiano piuttosto
    > che un altro che ha scritto di una notizia su
    > internet apparsa per la prima volta più di un
    > anno fa e rivelatasi una bufala, ma il fatto
    > che un giornalista che scrive su un quotidiano
    > letto da un bel numero di persone, scriva
    > delle notizie senza prima documentarsi a
    > dovere. E' ovvio che puo' essere difficile
    > reperire informazioni per chi non ne capisce
    > niente di internet, ma proprio per questo motivo
    > e' bene non evadere dalle proprie competenze
    > e lasciare un certo tipo di lavoro a chi di
    > dovere.
    > E' come se un capitalista si mettesse a fare
    > il pres. del consiglio...
    > >Sorride

    ecco, si scrive così
    non+autenticato
  • - Scritto da: NoMercy
    > Non e' il fatto di un quotidiano piuttosto
    > che un altro che ha scritto di una notizia su
    > internet apparsa per la prima volta più di un
    > anno fa e rivelatasi una bufala, ma il fatto
    > che un giornalista che scrive su un quotidiano
    > letto da un bel numero di persone, scriva
    > delle notizie senza prima documentarsi a
    > dovere. E' ovvio che puo' essere difficile
    > reperire informazioni per chi non ne capisce
    > niente di internet, ma proprio per questo motivo
    > e' bene non evadere dalle proprie competenze
    > e lasciare un certo tipo di lavoro a chi di
    > dovere.
    > E' come se un capitalista si mettesse a fare
    > il pres. del consiglio...
    > >Sorride

    ecco, si scrive così
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)