X20 e X60, la musica colorata di Toshiba

Annunciati due nuovi player MP3 con schermo a colori che promettono battaglia alla mela

Tokyo (Giappone) - Ne è passato di tempo da quando il primo Gigabeat di Toshiba è stato lanciato sul mercato per mettersi in diretta competizione con l'Ipod della mela. Circa 3 anni di innovazioni da entrambe le parti hanno portato da un lato una serie di nuovi prodotti che sono sempre di più simbolo di moda e stile, dall'altro, risposte concrete e ottimi prodotti capaci di farsi notare sul mercato.

Gli ultimi nati della serie Gigabeat sono l'X20 e l'X60 che, seppur non sfruttando la tecnologia perpendicular recording implementata sulla serie F, riescono ad offrire rispettivamente 20 GB e 60 GB di spazio dedicato alla memorizzazione.

L'X20 e l'X60 si affiancano al precedente modello X30 (con hard disk da 30 GB) e da questo ereditano tutte le caratteristiche. Tutta la serie X è dotata di uno schermo LCD TFT a colori da 2,4 pollici e risoluzione QVGA, capace di visualizzare fotografie grazie all'apposito software in dotazione. Grande quanto un palmo di una mano, non è sicuramente tra i più piccoli player MP3 in circolazione, ma la sua grande capacità e la grandezza dello schermo sapranno sicuramente farsi perdonare le dimensioni. La versione Gigabeat X20 sarà inoltre disponibile in colorazioni diverse mentre il più grande X60 sarà solamente in nero.
Player di ottima qualità e decisamente capienti. Unico rimpianto? Probabilmente il mancato supporto video. Mancano infine notizie sul prezzo e la loro commercializzazione, per conoscere i quali bisognerà aspettare ancora un po' di tempo.

Dario Panzeri