Allarme su un negozio italiano online

In rete e nelle lettere che giungono in redazione traspaiono le preoccupazioni di chi ha ordinato dispositivi hi-tech venduti con forti sconti e, dopo aver pagato, ha visto praticamente sparire il negozio

Allarme su un negozio italiano onlineRoma - Un negozio online italiano è finito nel mirino degli utenti dopo che alla sua home page, nei giorni scorsi, è stata sostituita una breve elencazione di dati della società che ha gestito quell'e-shop: sono infatti moltissimi coloro che affermano, in rete e nelle lettere alla redazione di Punto Informatico, di aver pagato per acquistare prodotti tecnologici venduti dal negozio e di non aver ricevuto nulla. Ora che il sito è sparito la preoccupazione raddoppia.

Ad essere finita sotto accusa è la società "A.D.B. CENTER WORKS di brigida antonio Srl", titolare del dominio www.adbcenterworks.it, dominio sul quale fino a qualche giorno fa era disponibile un negozio online che si era rapidamente imposto per una politica di ribassi decisamente spinta.

Sebbene alcuni utenti dichiarino di non essersi voluti fidare di quei prezzi così ridotti (e parliamo di monitor, portatili e cellulari scontati fino al 30 o 40 per cento sul normale prezzo di listino), sono moltissimi quelli che ora denunciano di aver pagato per apparecchi che non hanno mai ricevuto. Visualizzando la cache di Google è facile rendersi conto dell'appeal dell'offerta della società venditrice, con base a Pescara: l'home page riportata nella cache è densa di offerte dal sapore d'occasione irripetibile.
Per rendersi conto della quantità di utenti coinvolti, molti dei quali parlano apertamente di truffa, è sufficiente dare uno sguardo ai newsgroup dove, oltre ad uno sforzo per sensibilizzare i media, i clienti ADB mettono in fila le proprie esperienze, tutte molto simili: occhio catturato dal prezzo assai conveniente, pagamento con carta di credito a seguire, e inizio di una lunga attesa. Coronata ora dall'apparente sparizione del sito.

Molti peraltro i forum che si stanno occupando dell'argomento, come quello che fin dal primo minuto ha raccolto le segnalazioni degli utenti, dal titolo emblematico: "Truffa ADB Center Works".

Inevitabili dunque le denunce che, stando a quanto affermano alcuni utenti, sono già partite nei confronti dei titolari di quel negozio online, esposti che vengono recepiti dalle forze dell'ordine dalle quali già nei prossimi giorni si dovrebbero avere notizie. Inevitabile anche l'angosciosa attesa dei molti che, avendo speso anche diverse centinaia di euro, ora temono di non rivederli più.
236 Commenti alla Notizia Allarme su un negozio italiano online
Ordina
  • Ci ho comprato l'antivirus della Grisoft ad un prezzo minore di quello della Grisoft stessa.
    Richiedono il pagamento anticipato ma io che non mi fidavo li ho contattati telefonicamente e mi hanno fatto fare l'ordine con un fax firmato su carta intestata.
    Mi hanno dato le licenze in meno di mezz'ora.
    Ho pagato dopo.

    Il sito è questo www.avg-antivirus.it

    non+autenticato
  • http://www.adbcenterworks.it/

    Cavolo... poche ore dopo il Vs. articolo la polizia postale ha colpito!

    W L'Italia e P.I.!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.adbcenterworks.it/
    >
    > Cavolo... poche ore dopo il Vs. articolo la
    > polizia postale ha colpito!
    >
    > W L'Italia e P.I.!!

    beh era scontato, pi lo leggono tutti
    eppureil tipo secondo me ha solo toppato non truffato
    non+autenticato
  • ... esistono, ma non in Italia.
    Siamo fortunati che paghiamo i nostri prodotti tipici a buon prezzo (anche se il miglior prezzo sul parmigiano stagionato si trova sì in Italia, ma dai tedeschi), però su intere categorie di prodotti paghiamop prezzi più alti degli altri, in alcuni viene sfruttato lo stato di necessità e la scarsa consapevolezza del consumatore italiano del suo potere contrattuale, come nel caso degli alimenti per la prima infanzia, i pannolini, etc, in altri casi si sfrutta necessità e un sistema dei prezzi che non funziona, come nel caso dei farmaci e degli integratori (invece di fare stupidi esperimenti sulla nostra pelle, perché i nostri ministri della salute, di dx e sx senza distinzioni, non copiano la Francia? Devono distinguersi con le loro contorsioni? Io sono di dx, ma finora l'unico decente è stato Veronesi, almeno era competente sulla materia, quanto a Sirchia, anche lui medico, onore al merito per i divieti sul fumo finalmente efficaci, ma il resto...), per certe altre categorie di prodotti il prezzo è gonfiato dalla moda, ad esempio i telefonini, se vediamo quanto costano in Giappone (i prezzi pieni, non quelli scontati delle offerte degli operatori), è lampante che gli sconti del sito farlocco non erano poi così fuori dal mondo, anzi, a vendere a quei prezzi ci avrebbe guadagnato più del negoziante giapponese.
    non+autenticato
  • come dicevo, fare alcune verifiche:

    casaelettronica.it visto spot pubblicitario ora su canale 5, azienda mai sentita, incuriosito controllo a chi è intestato il dominio: una persona fisica con domicilio presso il provider che ospita il sito.
    Vedo il sito: non c'è partita IVA, iscrizione alla camera di commercio, capitale versato della srl...

    su chl si ed è un'azienda che nonostante gli stenti sta in piedi dal 2000, così molte altre che probabilmente non sono altrettanto competitive visto che ottenere una certificazione ISO ad esempio impone degli investimenti in qualità non indifferenti.

    ora, probabilmente questa "casaelettronica srl" non fa niente di sospettabile ma da imprenditore mi viene da pensare che se io volessi distinguermi da chi ha qualcosa da nascondere almeno le informazioni che la legge mi obbliga a pubblicare sul sito lo farei (e guarda un po' per quanto libero professionista io sul mio sito web lo faccio).

    se poi a fronte del risparmio si è disposti a rischiare questa è una responsabilità dei singoli che sono liberi di fare ciò che vogliono dei propri soldi.

    saluti,
    Alessandro
  • CHL, prima Centro Hl, sta in piedi anche da prima del 2000. I primi di Novembre del 98 avevo preso un pc con P2 @350mhz al poppit della mia città.
    non+autenticato
  • Acquistato un Televisore Sony su casaelettronica.it a 699 ? rispetto ai quasi 1000? di valore mediante contrassegno arrivato in 48 h.
    non+autenticato
  • Mi preoccupa sempre la gente disposta a lavorare per niente... a volte tutto quello che ottieni da loro è proprio NIENTE.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 47 discussioni)