Intel e Cisco legati senza fili

Dal progetto dei due giganti, ecco i primi dettagli di un accordo che avvicinerà Cisco a Centrino

Santa Clara (USA) - Dall'annuncio estivo della collaborazione tra i due big non è passato tanto tempo, e già i frutti di questa cooperazione stanno venendo alla luce. Pochi giorni fa Intel ha infatti annunciato che i suoi prossimi chip Centrino con tecnologia Pro/Wireless 3945ABG saranno compatibili con l'ultima versione dello standard Cisco Compatible Extensions 4.0.

Lo standard in questione getta le basi per modifiche importanti a Wi-Fi: infatti, oltre a promettere innovazioni importanti per quel che riguarda la sicurezza, la gestione della rete e la qualità del servizio, in esso sono presenti tutti i criteri secondo i quali i dispositivi client possano essere interoperabili e completamente utilizzabili all'interno dell'infrastruttura WLAN di Cisco.

"Con la certificazione Cisco, i nostri clienti, sfruttando la futura tecnologia Intel Centrino mobile, potranno essere sicuri di avere uno strumento ideato per essere interamente supportato dalle reti senza fili Cisco", ha affermato Jim Johnson, vicepresidente del Wireless Networking Group di Intel.
Ancora pochi mesi di attesa quindi per vedere all'opera questa nuova tecnologia. Il debutto del controller Intel pro/wireless 3945ABG con supporto Cisco è stimato per i primi mesi del 2006, giusto in tempo per accodarsi agli altri progetti di WiMax che vivacizzeranno gli eventi del prossimo anno.

Dario Panzeri
TAG: 
1 Commenti alla Notizia Intel e Cisco legati senza fili
Ordina