Microsoft finanzia la ricerca per i PVS

Un fondo da 1,2 milioni di dollari servirà a finanziare i progetti di ricerca pensati per portare connettività ad internet e computing nelle aree del mondo dove oggi sono pressoché assenti

Redmond - Con 1,2 milioni di dollari Microsoft Research ha formalmente inaugurato nelle scorse ore un fondo pensato per dare fiato a quei progetti di ricerca che sono indirizzati ai paesi in via di sviluppo o, meglio, a portare tecnologia e internet nelle aree dove più profondo è il digital divide

Il Digital Inclusion Programme è rivolto a ricercatori di tutto il Mondo e teso, afferma il big di Redmond, "per affrontare le sfide tecnologiche che impattino positivamente sulle condizioni sanitarie, educative e socioeconomiche" dei paesi più poveri. MS Research attenderà dunque le proposte della comunità accademica nel mondo, proposte che dovranno disegnare scenari innovativi per tecnologie come i telefoni cellulari, i dispositivi mobili o il networking.

In particolare sono quattro le aree di intervento individuate da Microsoft:
- "Nuove infrastrutture creative, nuove applicazioni di telefonia mobile e nuovi scenari di utilizzo"
- "Connettività, in particolare in ambienti senza infrastrutture di reti esistenti o laddove non è garantita la continua disponibilità di reti ed elettricità"
- "Interfacce utente appropriate ad affrontare la sfida dell'accesso alla tecnologia da parte dei neofiti"
- "Applicazioni tecnologiche di computing culturalmente rilevanti".
Parte essenziale di questo progetto è il programma Inspire "studiato per promuovere l'interazione tra studiosi di paesi in via di sviluppo e sviluppati in Africa, Europa e Medio Oriente e per individuare gli studenti più promettenti dei paesi in via di sviluppo che vogliano intraprendere una carriera nella ricerca". L'idea di fondo, dunque, è accelerare il processo di diffusione delle tecnologie, aumentare le possibilità di utilizzo della rete e l'accesso alla rete nei paesi che sono più indietro da questo punto di vista: con questi due programmi "Microsoft Research intende sviluppare il capitale intellettuale necessario a poter contribuire alla riduzione dell'attuale gap tecnologico nel Mondo".

Le proposte dovranno pervenire al big di Redmond tra il 7 novembre di quest'anno e il 13 gennaio dell'anno prossimo. I vincitori delle borse riceveranno una notifica di attribuzione entro il 10 febbraio. Tutte le indicazioni utili alla partecipazione sono disponibili qui.
11 Commenti alla Notizia Microsoft finanzia la ricerca per i PVS
Ordina