HighScore/ Revolution: lancio in contemporanea?

Il presidente di Nintendo ha rivelato che punta a una "rivoluzione" simultanea su scala mondiale, seguendo Microsoft e Xbox 360. Secondo Iwata, la nuova console di Kyoto dovrà vendere più di GameCube, altrimenti sarà un fallimento

Roma - Il presidente di Nintendo, Satoru Iwata, ha rivelato che l'azienda sta puntando al lancio in contemporanea mondiale per la console di nuova generazione, Revolution. Iwata ha confermato, inoltre, che la console non raggiungerà gli scaffali prima di marzo 2006.

Intervistato da Nikkei Business, Iwata ha dichiarato: "Posso solo dire che arriverà durante il 2006, ma dopo la chiusura dell'attuale anno fiscale. Speriamo di riuscire a organizzare un lancio simultaneo in tutto il mondo, per quanto possibile". Considerato che l'anno fiscale 2005 terminerà il 31 marzo 2006, il lancio di Revolution si posiziona fra l'1 aprile e il 31 dicembre 2006.

Nintendo non ha ancora delineato alcuna previsione di vendita, ma Iwata spera di venderne almeno quanto GameCube, che ha raggiunto 18,76 milioni di unità lo scorso giugno. "Revolution sarà un fallimento completo se non riusciamo a venderne più di GameCube", ha dichiarato il presidente di Nintendo.
In merito al discusso controller presentato lo scorso settembre, Iwata ha rivelato che Nintendo ha sfruttato diverse tecnologie per leggere i movimenti impartiti dal giocatore. Come di consueto, non si è dilungato in dettagli, se non per confermare la totale compatibilità con tutti i tipi di schermo. Le dichiarazioni di Iwata riaccendono i dubbi in merito al principio di funzionamento del controller, che potrebbe non essere basato unicamente sui quattro sensori mostrati durante la presentazione.

Fonte: HighScore.it