Nokia accelera sul WiMax

Due annunci proiettano il gigante finlandese al centro delle nuove tecnologie di connessione e comunicazione mobile. Parte una collaborazione con il MIT

Helsinki - Aumentano gli investimenti Nokia sui fronti più caldi delle nuove tecnologie mobili e, in particolare, sulle reti di terza generazione e sul WiMAX mobile: il colosso finlandese ha annunciato che nei laboratori tedeschi la propria divisione Networks ha già portato a termine una chiamata dati su rete WiMax mobile, conosciuta anche come "802.16e", protocollo che potrebbe diventare standard entro la fine dell'anno in corso.

Non è un caso, quindi, che proprio in queste ore Nokia abbia lanciato la stazione radio base "Nokia Flexi" basata su tecnologia WCDMA. Di dimensioni contenute, la nuova stazione, secondo Nokia, permette agli operatori di risparmiare sui costi di costruzione e installazione e i suoi moduli possono essere adattati anche alle cabine delle Stazioni Radio Base EDGE Nokia già installate. La modularità della nuova stazione, inoltre, oltre a supportare le tecnologie WCDMA e HSDPA, risulta compatibile con le specifiche della Open Base Station Architecture Initiative, e permetterà agli operatori anche d'installare nuove tecnologie, come WiMAX.

"Siamo convinti che questa stazione, aperta e modulare, consentirà ai nostri clienti di costruire reti di terza generazione in maniera più semplice ed economica, oggi e in futuro - dichiara il vice presidente di Nokia Networks Giuseppe Donagemma - La dimensione contenuta e la flessibilità della Stazione Radio Base WCDMA Nokia Flexi comporteranno una profonda differenza in termini di spesa per i nostri clienti, grazie alla possibilità di sfruttare siti nuovi ed esistenti in maniera molto efficiente. Inoltre, la nuova piattaforma permetterà agli operatori d'installare più facilmente le nuove tecnologie radio."
Nokia ha anche annunciato che dall'inizio del 2006 aprirà un laboratorio per la ricerca sulla comunicazione mobile, in collaborazione con il MIT (Massachusetts Institute of Technology): nel nuovo centro di ricerca, che sarà denominato Nokia Research Center Cambridge, si svolgeranno studi su nuove tecnologie per il mobile computing e nuove interfacce di comunicazione.

DB
TAG: 
1 Commenti alla Notizia Nokia accelera sul WiMax
Ordina