Microsoft: partita finale contro Eolas

La Corte Suprema degli Stati Uniti si rifiuta di procedere all'esame di un caso che ha scosso l'intera rete e che secondo Tim Berners-Lee rappresenta un grave rischio per il Web. Rimane una sola carta da giocare

Washington (USA) - Niente da fare, Eolas non verrà fermata dalla Corte Suprema degli Stati Uniti. Il massimo tribunale americano ha infatti deciso di non esaminare il caso che contrappone la piccola società che controlla alcuni importanti brevetti al gigante del software Microsoft. Un procedimento che secondo molti esperti potrebbe avere ripercussioni pesantissime sul Web in quanto Eolas sbandiera la paternità di funzionalità-chiave per il Web, come quelle di integrare plug-in nei browser.

La decisione presa a Washington nei fatti consente alla società di Bill Gates di tentare un'altra carta: dopo aver vinto in appello e dopo l'annuncio della Corte Suprema, Microsoft ora può riportare tutto il procedimento dinanzi ad un tribunale distrettuale come imposto dalla decisione d'appello.

In quella sede Microsoft potrà cercare di far valere la più importante delle argomentazioni, quella secondo cui il brevetto rivendicato da Eolas non è valido in quanto si riferisce a funzionalità già esistenti prima che venisse richiesto: se dimostrata, la cosiddetta prior art invaliderebbe il brevetto.
Se ciò avvenisse Microsoft eviterebbe di dover tirar fuori i 500 milioni di dollari come imposto dalla sentenza di primo grado ma soprattutto tutti gli operatori web potrebbero tirare un sospiro di sollievo. A partire da Tim Berners-Lee, padre del WWW, che si è già scagliato con forza contro la validità del brevetto Eolas, paventando peraltro gravi conseguenze sul libero sviluppo del Web stesso qualora Eolas l'abbia vinta.

Ma non tutto è così facile. Mentre infatti procedeva il caso in tribunale e poi in appello, Eolas ha ottenuto dall'Ufficio brevetti un sostanzioso appoggio: l'Ufficio, dopo una lunga analisi, ha infatti stabilito che il brevetto detenuto da Eolas è valido. Un'analisi e un giudizio di merito che la stessa Eolas non mancherà di portare al prossimo appuntamento di questa intricata vicenda legale.
TAG: brevetti
23 Commenti alla Notizia Microsoft: partita finale contro Eolas
Ordina
  • Almeno così saranno costretti a rivedere le loro leggi sui brevetti, se non vorranno compromettere il loro sviluppo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Almeno così saranno costretti a rivedere le loro
    > leggi sui brevetti, se non vorranno compromettere
    > il loro sviluppo.

    Mah, sarebbe bello. Io invece credo che la lotta diventera' ancora piu' aspra.
    Ma qui da noi, fuori dall'Impero Statunitense, questi brevetti hanno valore ?
    11237
  • > Ma qui da noi, fuori dall'Impero Statunitense,
    > questi brevetti hanno valore ?

    No, che io sappia! E che non lo abbiano mai è l'augurio!

  • - Scritto da: francescor82
    > > Ma qui da noi, fuori dall'Impero Statunitense,
    > > questi brevetti hanno valore ?
    >
    > No, che io sappia! E che non lo abbiano mai è
    > l'augurio!

    Stringiamo i pungi (E i denti) e speriamo che non si tenti per l'ennesima volta di imporre i brevetti software a livello europeo ....
    Cavolo, sai che quasi-quasi tifo per Microsoft ? Scelgo il minore dei mali !
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: francescor82
    > > > Ma qui da noi, fuori dall'Impero Statunitense,
    > > > questi brevetti hanno valore ?
    > >
    > > No, che io sappia! E che non lo abbiano mai è
    > > l'augurio!
    >
    > Stringiamo i pungi (E i denti) e speriamo che non
    > si tenti per l'ennesima volta di imporre i
    > brevetti software a livello europeo ....
    > Cavolo, sai che quasi-quasi tifo per Microsoft ?
    > Scelgo il minore dei mali !

    Allo stato attuale, con i brevetti software che a livello europeo sono stato bloccati, i brevetti americani come quelli di Eolas non valgono nemmeno la carta su cui sono scritti. Quindi io continuo a tifare Eolas, perché una vittoria di Eolas rischierebbe di far crollare tutto ciò che gravita attorno ad Internet negli USA, e sono più che certo che piuttosto che veder crollare il loro splendido castello di carte, cambierebbero in fretta e furia le regole del gioco per evitarlo. Se non lo facessereo, allora meglio ancora, perchè il non avere aderito ad una brevettazione così scellerata in Europa, ci porebbe in posizione di vantaggio, facendoci diventare un valido mercato concorrente in cui molte nuove realtà legate all'IT e ad Internet potrebberò vedere un nuovo terreno di conquista e di sviluppo, e in cui le grandi multinazionali potrebbero addirittura trovare conveniente delocalizzare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Allo stato attuale, con i brevetti software che a
    > livello europeo sono stato bloccati, i brevetti
    > americani come quelli di Eolas non valgono
    > nemmeno la carta su cui sono scritti.

    Di sicuro ci riproveranno a imporre i brevetti. E non e' detto che prima o poi, a furia di martellare e di fare pressioni sui giusti membri, la direttiva non venga accettata Triste

    > Quindi io
    > continuo a tifare Eolas, perché una vittoria di
    > Eolas rischierebbe di far crollare tutto ciò che
    > gravita attorno ad Internet negli USA, e sono più
    > che certo che piuttosto che veder crollare il
    > loro splendido castello di carte, cambierebbero
    > in fretta e furia le regole del gioco per
    > evitarlo.

    Mah, mi piacerebbe pensarlo ... Ma cambiare qualcosa di cosi' complesso e' un procedimento lungo e costoso.
    Io credo invece che, per tutelarsi, le grossi ditte comincieranno adiventare piu' agressive e ci sara' una "escalation" dei brevetti. Il tutto a discapito delle ditte medio/piccole.

    > Se non lo facessereo, allora meglio
    > ancora, perchè il non avere aderito ad una
    > brevettazione così scellerata in Europa, ci
    > porebbe in posizione di vantaggio, facendoci
    > diventare un valido mercato concorrente in cui
    > molte nuove realtà legate all'IT e ad Internet
    > potrebberò vedere un nuovo terreno di conquista e
    > di sviluppo, e in cui le grandi multinazionali
    > potrebbero addirittura trovare conveniente
    > delocalizzare.

    Questa potrebbe essere una validissima alternativa.
    Purtroppo l'Europa non e' ancora abbastanza forte per contrapporsi allo strapotere politico e economico degli USA, prevedo quindi un "armonizzarsi" (Che brutto eufemismo) delle norme europee a quelle d'oltreoceano.
    Alla fine usciremo tutti con le ossa rotte, e la Cina (Che gia' ora fa' di testa sua) ci fo77era' tuttiSorride
    11237
  • > > Quindi io
    > > continuo a tifare Eolas, perché una vittoria di
    > > Eolas rischierebbe di far crollare tutto ciò che
    > > gravita attorno ad Internet negli USA, e sono
    > più
    > > che certo che piuttosto che veder crollare il
    > > loro splendido castello di carte, cambierebbero
    > > in fretta e furia le regole del gioco per
    > > evitarlo.
    >
    > Mah, mi piacerebbe pensarlo ... Ma cambiare
    > qualcosa di cosi' complesso e' un procedimento
    > lungo e costoso.
    > Io credo invece che, per tutelarsi, le grossi
    > ditte comincieranno adiventare piu' agressive e
    > ci sara' una "escalation" dei brevetti. Il tutto
    > a discapito delle ditte medio/piccole.

    Non so, magari una vittoria di Eolas in USA convincerebbe l'UE a non accettare i brevetti (e a rifiutarli definitivamente) per evitare la stessa fine.
    In Europa i brevetti sul software possono già essere richiesti (Berlino, se non sbaglio), solo che non è detto che in un tribunale siano considerati validi.

  • - Scritto da: francescor82

    > > Mah, mi piacerebbe pensarlo ... Ma cambiare
    > > qualcosa di cosi' complesso e' un procedimento
    > > lungo e costoso.
    > > Io credo invece che, per tutelarsi, le grossi
    > > ditte comincieranno adiventare piu' agressive e
    > > ci sara' una "escalation" dei brevetti. Il tutto
    > > a discapito delle ditte medio/piccole.
    >
    > Non so, magari una vittoria di Eolas in USA
    > convincerebbe l'UE a non accettare i brevetti (e
    > a rifiutarli definitivamente) per evitare la
    > stessa fine.

    Anche buona ... Pero' mi pare che quando sono stati rifiutati l'ultima volta, sia stato non per una presa di coscienza da parte dei deputati, bensi' per qualche altra bega interna, o sbaglio ?
    Quindi se le grandi ditte che hanno interessi ci provano di nuovo, non e' detto che l'azione della EFF possa contrastarleTriste
    Mamma mia, penso proprio negativoSorride !
    11237
  • a me non sembra

    ok Zio bill dovrebbe scucire 500 milioni di dollari e allora ?
    per lui sono bruscolini ,chi altro ci rimetterebbe in fondo ?
    IE per quanto bistrattato è di fatto il browser più diffuso in
    tutto il mondo , che altri potrebbe subire di fatto l'attacco di
    EOLAS quindi ??

    Netscape ?, Firefox ?? Opera ??? non credo proprio
    in primis per la ridicola diffusione paragonata a IE ed in
    secundis non dimentichiamo che il motivo di questa causa
    sono i soldini ergo i 3 competitor sopracitati paragonati a
    Zio Bill ne anno veramente pochi (si lo so che dietro Fire
    fox ce sta AOL lo so non vivo nelle caverne !!! ma lo stes
    so non c'è paragone) quindi tutto questo serve solo a met
    tere i bastoni fra le ruote alla M$ e a mio giudizio gli sta
    pure bene !!!!

  • - Scritto da: gatsu99
    > (si lo so che
    > dietro Fire
    > fox ce sta AOL lo so non vivo nelle caverne !!!
    > ma lo stes
    > so non c'è paragone) quindi tutto questo serve
    > solo a met
    > tere i bastoni fra le ruote alla M$ e a mio
    > giudizio gli sta
    > pure bene !!!!

    Dietro la Mozilla Foundation c'è anche Google che le dà 30 milioni all'anno (dà soldi anche ad Opera ma non mi pare di aver letto la cifra).
    Comunque quelli di Eolas hanno dichiarato che non saranno una minaccia per l'opensource ma saranno invece un'utile via per ribilanciare la situazione dei browser.
    non+autenticato

  • > Comunque quelli di Eolas hanno dichiarato che non
    > saranno una minaccia per l'opensource ma saranno
    > invece un'utile via per ribilanciare la
    > situazione dei browser.

    In altre parole: diamo addosso a M$ perché ha tante palanche e gli altri no.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Comunque quelli di Eolas hanno dichiarato che
    > non
    > > saranno una minaccia per l'opensource ma
    > saranno
    > > invece un'utile via per ribilanciare la
    > > situazione dei browser.
    >
    > In altre parole: diamo addosso a M$ perché ha
    > tante palanche e gli altri no.
    Esatto.
    non+autenticato
  • appunto

    ed io che avevo detto ?????

    Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino Occhiolino
  • di quello che decidono i giudici USA sotto il ricatto della legge illegale del DMCA , non ci tocca e ci fa un baffo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > di quello che decidono i giudici USA sotto il
    > ricatto della legge illegale del DMCA , non ci
    > tocca e ci fa un baffo.

    Sì ma continua a sperare che il tutto (a partire dal sistema dei brevetti sul software) non venga esportato in Europa! Quello sì che sarebbe preoccupante!

  • - Scritto da: Anonimo
    > di quello che decidono i giudici USA sotto il
    > ricatto della legge illegale del DMCA , non ci
    > tocca e ci fa un baffo.

    Finche' qualcuno non decide di creare un rapporto nel quale di scopre che il governo italiano voleva comperare uranio arricchito dal Niger ...
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > di quello che decidono i giudici USA sotto il
    > > ricatto della legge illegale del DMCA , non ci
    > > tocca e ci fa un baffo.
    >
    > Finche' qualcuno non decide di creare un rapporto
    > nel quale di scopre che il governo italiano
    > voleva comperare uranio arricchito dal Niger ...

    Lo sapevo! Maledetti! Italia Stato canaglia!
    Propongo di nuclearizzare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > > di quello che decidono i giudici USA sotto il
    > > > ricatto della legge illegale del DMCA , non ci
    > > > tocca e ci fa un baffo.
    > >
    > > Finche' qualcuno non decide di creare un
    > rapporto
    > > nel quale di scopre che il governo italiano
    > > voleva comperare uranio arricchito dal Niger ...
    >
    > Lo sapevo! Maledetti! Italia Stato canaglia!
    > Propongo di nuclearizzare.

    ... e il petrolio dov'e' ?
    11237

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > > di quello che decidono i giudici USA sotto
    > il
    > > > > ricatto della legge illegale del DMCA , non
    > ci
    > > > > tocca e ci fa un baffo.
    > > >
    > > > Finche' qualcuno non decide di creare un
    > > rapporto
    > > > nel quale di scopre che il governo italiano
    > > > voleva comperare uranio arricchito dal Niger
    > ...
    > >
    > > Lo sapevo! Maledetti! Italia Stato canaglia!
    > > Propongo di nuclearizzare.
    >
    > ... e il petrolio dov'e' ?

    Bè, non ce n'è mica bisogno. Siamo sionisti, no. Tra qualche mese ci penserà l'Iran a nuclearizzare per convertirci alla sharia.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > > Lo sapevo! Maledetti! Italia Stato canaglia!
    > > > Propongo di nuclearizzare.
    > >
    > > ... e il petrolio dov'e' ?
    >
    > Bè, non ce n'è mica bisogno. Siamo sionisti, no.
    > Tra qualche mese ci penserà l'Iran a
    > nuclearizzare per convertirci alla sharia.

    Bene ! Prevedo un boom economico dell'Iran, esattamente come il Giappone dopo il '45 ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > > Lo sapevo! Maledetti! Italia Stato
    > canaglia!
    > > > > Propongo di nuclearizzare.
    > > >
    > > > ... e il petrolio dov'e' ?
    > >
    > > Bè, non ce n'è mica bisogno. Siamo sionisti, no.
    > > Tra qualche mese ci penserà l'Iran a
    > > nuclearizzare per convertirci alla sharia.
    >
    > Bene ! Prevedo un boom economico dell'Iran,
    > esattamente come il Giappone dopo il '45 ...

    Veramente sarà l'Iran a nuclearizzare noi, visto che siamo sionisti e infedeli. Quindi saremo noi ad avere il boom economico (dopo il boom atomico).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Bene ! Prevedo un boom economico dell'Iran,
    > > esattamente come il Giappone dopo il '45 ...
    >
    > Veramente sarà l'Iran a nuclearizzare noi, visto
    > che siamo sionisti e infedeli. Quindi saremo noi
    > ad avere il boom economico (dopo il boom
    > atomico).

    Pfffft, dettagli, da vincitori la storia la riscriveremo piu' tardi ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Veramente sarà l'Iran a nuclearizzare noi, visto
    > che siamo sionisti e infedeli. Quindi saremo noi
    > ad avere il boom economico (dopo il boom
    > atomico).

    I 100+ mila posti di lavoro del governo berlusconi !?Occhiolino
    viva la NEW (b00m) economy !

    :D

    non+autenticato