Washington verso contenuti digitali blindati

Procede al Congresso una normativa che potrebbe impedire produzione ed importazione di sistemi di conversione da digitale ad analogico. Nel mirino la circolazione di contenuti senza autorizzazione. Broadcast flag al centro

Washington (USA) - Molti negli USA hanno definito l'ultima iniziativa della Motion Picture Ass. of America e Recording Industry Ass. of America come lo "scherzetto" di Halloween. In contemporanea con la nota ricorrenza, la Commissione giuridica della Camera dei Rappresentanti ha infatti iniziato a far circolare la bozza di tre leggi che permetterebbero agli organi federali di elaborare norme per la prevenzione "a monte" della pirateria nel settore della radio digitale e del broadcasting televisivo.

Non si tratta di un'iniziativa che arriva dal nulla: è infatti partita dopo la presentazione da parte della RIAA di un documento denominato Content Protection in the Digital Age: The Broadcast Flag, High-Definition Radio, and the Analog Hole, una sorta di "guida totale" ai problemi suscitati dalla pirateria a danno dei bilanci e delle strategie dell'industria dei contenuti.

Grazie a due indicazioni contenute nel documento e riprese dalle bozze di normative potrebbe essere attivata quella broadcast flag di cui si parla anche in Europa, un giochino da integrare ai sistemi televisivi e che consente di gestirne le capacità di visualizzazione sulla base delle necessità antipirateria delle major.
Una terza indicazione, invece, vieterebbe la produzione, importazione e commercializzazione di dispositivi capaci di convertire programmi televisivi digitali protetti in contenuti video analogici. Lo US Patent and Trademark Office si occuperebbe poi del dettaglio di quest'ultimo aspetto - chiamato "analog hole".

Insomma, una specie di bomba legislativa che potrebbe vietare - e quindi rendere perseguibile - non solo la messa online di programmi TV precedentemente registrati, come avviene nel file sharing, ma anche la commercializzazione di videoregistratori e applicazioni che permettono il trasferimento di contenuti televisivi su supporti analogici.

Lo scorso maggio la Corte Federale aveva condannato la policy "broadcast flag" adottata dalla FCC. Public Knowledge, un'organizzazione non profit, si era mobilitata per dimostrare che la FCC non aveva l'autorità per redigere una regolamentazione di quel tipo. Nelle prossime settimane la Commissione giuridica convocherà Dan Glickman, CEO della MPAA, Mitch Bainwol, CEP della RIAA e Gigi Sohn, presidente di Public Knowledge per discutere sulla proposta di legge.

Le Major sostengono che l'adozione di "analog hole" e "broadcast flag" permetterebbe una transizione alla televisione digitale decisamente più agevole. Solo una protezione adeguata dei diritti di copyright consentirebbe il passaggio al digitale di contenuti di qualità, che oggi nascono spesso "blindati" da forme di fruizione a pagamento: un ritornello già sentito molte volte in questi anni, in cui le nuove tecnologie esasperano lo scontro tra proprietà intellettuale e libertà individuale.

"La bozza è in sintonia con le esigenze del settore sia per quanto riguarda l'ambito analogico che quello anti-pirateria; sosterremo l'iter legislativo per ottenere al più presto questo tipo di norme", ha dichiarato Gayle Osterberg, portavoce MPAA. Ma, ad essere "presa di mira" è anche la radio.
14 Commenti alla Notizia Washington verso contenuti digitali blindati
Ordina
  • hehe... abbreviazioni azzeccatissime...
    non+autenticato
  • Il mio VHS a un milione (di dollari Ficoso )
    non+autenticato
  • Useremo internet per organizzarci, compreremo un film in 10 e ce lo passiamo, troveremo il modo...

    O alla fine ci rompiamo tutti le palle e smettiamo di comprare

    dopo qualche anno di piagnistei e aumento dei prezzi IL MERCATO creerà nuove "major" meno paranoiche e piu furbe...

    O forse a quel punto google compra baracca e burattini in saldo e rende fruibile in modi furbi e a prezzi furbi....
    non+autenticato
  • Mi trovi perfettamente daccordo. In Italia quel cesso del DTT ce lo stanno imponendo "per legge", altrimenti non lo avrebbero comprato in molti - se funzionasse bene o fosse un vantaggio, i costruttori di televisori lo avrebbero integrato ... come mai non lo hanno fatto?

    Alla stessa maniera, mettere mille lucchetti e lucchetti alla tv o alla radio rende obsoleto tutto quello che esiste: indi la soluzione e' facile - o ti compri tutto nuovo e compatibile, o non "fruisci" piu' di quei "servizi".

    Secondo me vedremo molta piu' gente in bicicletta nei pratiA bocca aperta e fuori con il cane, piuttosto che a rincoglionirsi su come sentire la radio, sul codec, se e' compatibile o meno, se ha il watermark, se e' digitale o no, etc. Ma che vadano tutti al bagno.
    non+autenticato
  • sistemi anticopia blindati a musica per le mie orecchie mi darete modo di studare anche le nuove codifiche grazie Sorride e quando ve l'avro messo in quel posto allora si che ne vdremo delle belle :;D
    non+autenticato
  • Possiamo stare qua a discutere giorni su quanto siano assurde e totalmente prive di senso queste cose ma è tutto inutile... A quelli che gliene frega?
    Vi siete rotti le scatole di tecnologie anticopie,digitale terrestre,balzelli medioevali sui cd,RFID,telecamere anche nel cesso,etc etc etc etc ???
    E che cosa fate di concreto a parte scrivere su qualche forum? (Cosa nobile,ma fine a sè stessa)
    Staccatevi dal monitor e uscite di casa.
    Andate davanti alle porte della SIAE,davanti al Parlamento,davanti alle sedi delle multinazionali con gli striscioni e iniziate a tirargli le monetine!!! O le uova! O incatenatevi ai cancelli!
    Usate i forum in modo intelligente: "Allora ragazzi,ci troviamo sabato XXX alle 15, davanti a XXX.Siate numerosi"
    Ci sono voluti anni (anzi secoli) di lotte,rivoluzioni e sacrifici per avere qualche straccio di diritto e ora ci spariscono da sotto il naso senza che nessuno batta ciglio. Nell'era dell'informazione (controllata,ahimè...) non riusciamo a metterci in contatto fra di noi! Non vi sembra illogico?
    Risvegliatevi.
    J.J.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Possiamo stare qua a discutere giorni su quanto
    > siano assurde e totalmente prive di senso queste
    > cose ma è tutto inutile... A quelli che gliene
    > frega?
    > Vi siete rotti le scatole di tecnologie
    > anticopie,digitale terrestre,balzelli medioevali
    > sui cd,RFID,telecamere anche nel cesso,etc etc
    > etc etc ???
    > E che cosa fate di concreto a parte scrivere su
    > qualche forum? (Cosa nobile,ma fine a sè stessa)
    > Staccatevi dal monitor e uscite di casa.
    > Andate davanti alle porte della SIAE,davanti al
    > Parlamento,davanti alle sedi delle multinazionali
    > con gli striscioni e iniziate a tirargli le
    > monetine!!! O le uova! O incatenatevi ai
    > cancelli!
    > Usate i forum in modo intelligente: "Allora
    > ragazzi,ci troviamo sabato XXX alle 15, davanti a
    > XXX.Siate numerosi"
    > Ci sono voluti anni (anzi secoli) di
    > lotte,rivoluzioni e sacrifici per avere qualche
    > straccio di diritto e ora ci spariscono da sotto
    > il naso senza che nessuno batta ciglio. Nell'era
    > dell'informazione (controllata,ahimè...) non
    > riusciamo a metterci in contatto fra di noi! Non
    > vi sembra illogico?
    > Risvegliatevi.
    > J.J.

    Eh?? Ma che stai a di'? Occhio che ti potresti trovare i carabinieri davanti alla porta di casa con una denuncia di terrorismo (oggi come oggi qualunque reato commetti sei bollato come terrorista!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Occhio che ti potresti
    > trovare i carabinieri davanti alla porta di casa
    > con una denuncia di terrorismo (oggi come oggi
    > qualunque reato commetti sei bollato come
    > terrorista!)

    se non come pedofilo
    se poi usi internet, te le vai proprio a cercare...
    non+autenticato
  • > Possiamo stare qua a discutere giorni su quanto
    > siano assurde e totalmente prive di senso queste
    > cose ma è tutto inutile... A quelli che gliene
    > frega?

    veramente credo che la resistenza passiva sia l'arma vincente... basta non comprare e si estingueranno.
    non+autenticato
  • JJ ha perfettamente ragione
  • Quand'ero adolescente il P2P lo facevamo comunque, a base di musicassette. Non é necessario condividere in rete per condividere...Sorride
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)