Nokia lancia il tablet Linux

Il gigante dei telefonini fa un'escursione al di fuori del suo mercato abituale lanciando il Nokia 770, dispositivo hand held basato su Linux utilizzabile per navigare su Internet senza fili

Roma - "Metti in moto il Web!". È questo lo slogan che negli scorsi giorni ha accompagnato l'ingresso sul mercato del primo dispositivo consumer di Nokia basato su Linux: l'Internet tablet Nokia 770. Annunciato lo scorso maggio, questa reincarnazione del vecchio concetto di webpad è già acquistabile in tutta Europa al prezzo di 359 euro: all'incirca quello di un PDA di fascia medio-alta.

A differenza di un PDA tradizionale, l'Internet tablet di Nokia ha uno schermo LCD leggermente più ampio, pari a 4 pollici, e in formato wide-screen: è in grado di raggiungere una risoluzione di 800 x 480 punti (contro i 640 x 480 punti dei palmari di ultima generazione) e di visualizzare oltre 65.000 colori. Il processore, prodotto da Texas Instruments, si basa sull'architettura ARM e gira ad una frequenza di 220 MHz: non molto se si pensa che, nei suoi smartphone, Nokia utilizza chip con tale clock da oltre un anno. La memoria RAM è di 64 MB, mentre quella flash, dedicata alla memorizzazione di dati e programmi, è di 128 MB (ma l'utente ne ha a disposizione circa la metà). Quest'ultima può essere espansa attraverso l'uso di memory card RS-MMC.

Nokia 770 Internet TabletLa funzionalità chiave del Nokia 770 è la connettività wireless integrata: il dispositivo supporta Wi-Fi (802.11b/g) e Bluetooth, ed è dunque in grado di connettersi a WLAN, hotspot pubblici e telefoni cellulari. Il tablet di Nokia è infatti indirizzato soprattutto a quegli utenti consumer che desiderano leggere le proprie e-mail e navigare sul Web da qualunque punto della casa: la connessione ad Internet senza fili può avvenire attraverso una WLAN oppure utilizzando un cellulare Bluetooth con modem integrato. Il tablet può tuttavia servire anche per lanciare video (MPEG1, MPEG4, Real Video, H.263, AVI, 3GP) e foto (JPEG, GIF, BMP, TIFF, PNG, ecc.) e ascoltare musica (MP3, MPEG4, AAC, WAV, AMR, MP2).
Tra le applicazioni incluse nel Nokia 770 si trovano un browser web, il Flash Player, un client di e-mail e news, un player multimediale, un programma per ricevere le Internet radio, un lettore di file PDF, un file manager e una calcolatrice. Il sistema operativo su cui girano tali programmi, chiamato Internet Tablet 2005, si basa sul kernel 2.6 di Linux ed è aggiornabile ed estensibile. Per l'inizio del prossimo anno Nokia ha già pianificato il rilascio di un update che aggiungerà, alla propria piattaforma, funzionalità per il VoIP e la messaggistica istantanea.

Del peso di 230 grammi, il Nokia 770 affida la propria sussistenza ad una batteria ricaricabile da 1.500 mAh in grado di garantire, secondo il colosso finlandese, un'autonomia di 7 giorni in stand-by e di 3 ore in navigazione sul web.
TAG: palmari
33 Commenti alla Notizia Nokia lancia il tablet Linux
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)