Fuel cell da 15 ore di autonomia

La guerra delle cifre continua: Samsung assicura un'autonomia raddoppiata per le sue fuel cell per notebook

Seoul (Corea del sud) ? Samsung ha recentemente sviluppato un nuovo prototipo di batteria fuel cell destinata all'utilizzo nei sistemi notebook, nei quali tenterà l'ardua missione di raddoppiarne l'autonomia. Secondo i dati forniti dall'azienda, la cella in questione, non solo permette un'autonomia raddoppiata rispetto alle altre sviluppate dai concorrenti, ma è anche più leggera e più sottile.

Le sue misure sono infatti: 23 cm di larghezza, 8,2 cm di lunghezza e 5,3 cm di spessore, il tutto ad un peso che non arriva al kilogrammo.

L'azienda coreana ha inoltre affermato che le nuove celle a combustione forniscono un'energia di 200 watt orari per litro e sono alimentate da 200 centimetri cubici di metanolo liquido. Potranno in questo modo permettere, sempre stando ai dati dell'azienda, un'autonomia di 15 ore consecutive.
"La nuova tecnologia genera idrogeno dal metanolo liquido permettendo alle batterie di provvedere ad un'erogazione media di 20 watt, e massima di 50 watt", ha confermato Yoon Seok-yeol, responsabile del centro ricerche di Samsung.

I risultati raggiunti da Samsung superano quelli dei rivali Nec e Toshiba, anch'essi in corsa per lo sviluppo delle batterie al metanolo, che per il momento si fermano ad un'energia massima erogata rispettivamente di 100 e 130 watt/ora per litro.
La realizzazione di questo prototipo è stato un dei principali progetti su cui Samsung si è adoperata in questi anni. 10 milioni di dollari di budget e 40 ricercatori ne sono la testimonianza concreta.
La produzione di massa delle celle a combustibile, e la loro conseguente commercializzazione su scala mondiale, dovrebbe cominciare, stando alla roadmap tracciata da Samsung, entro il 2007.

Dario Panzeri
TAG: 
1 Commenti alla Notizia Fuel cell da 15 ore di autonomia
Ordina