Antibatterico il nuovo cell di Motorola

Il nuovo cellulare di Motorola strizza l'occhio agli utenti più attenti all'igiene. Ecco come

Chicago (USA) - Quanta attenzione all'igiene dei telefoni cellulari, negli ultimi tempi! Dopo il Samsung SGH-E620, con involucro verniciato con "nanoparticelle antibatteriche", è il turno di Motorola che ha annunciato il lancio del modello i870 anch'esso con scocca antibatterica.

Si tratta di un cellulare con design a conchiglia dotato di fotocamera da 1,3 megapixel + camcorder, doppio display, player multimediale, radio stereo, memory card di tipo transflash da 128MB, connettività Bluetooth.

Il nuovo cosorolaMa, come detto sopra, la qualità che spicca è l'involucro in materiale antibatterico, una caratteristica fin qui poco diffusa sui cellulari distribuiti in Italia ma abbastanza "rintracciabile" su dispositivi venduti nel mercato asiatico.
Lo speciale rivestimento è stato prodotto da un'azienda specializzata, AgION Technologies Inc., che garantisce la "totale protezione dalla crescita e dallo sviluppo di microbi e batteri".

DB
3 Commenti alla Notizia Antibatterico il nuovo cell di Motorola
Ordina
  • anticoncezionale.

    Qualcuno ci ha pensato ?

    Se poi ci fossero gusci con nanoparticelle di Tachipirina©, so anche chi, in caso di febbre...non disdegnerebbe un cellulare antibiotico.

    Poi si fa chiamare con la vibrazione.

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • con questa fissa dell'antibatterico... stiamo creando ceppi di batteri resistenti a tutto.

    Soprattutto per quanto riguarda i bambini... lasciate perdere quelle pubblicità che fanno terrorismo informativo e consentite che ai vostri piccoli si creino gli anticorpi, altrimenti vedrete che malattie si prenderanno per essere stati iperprotetti e decontaminati.

    Vi sembrerà strano, ma i vostri nonni e i vostri genitori sono cresciuti e hanno avuto a loro volta dei figli anche se c'era qualche batterio in giro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > con questa fissa dell'antibatterico... stiamo
    > creando ceppi di batteri resistenti a tutto.

    si sospetta che alcuni antimicrobici possano creare i superbatteri. Non tutti. Esistono degli antibatterici che utilizzano prodotti naturali, come l'argento, per combattere la crescita batterica. Non vi e' alcuna evidenza di superbatteri resistenti all'argento.
    >
    > Soprattutto per quanto riguarda i bambini...
    > lasciate perdere quelle pubblicità che fanno
    > terrorismo informativo e consentite che ai vostri
    > piccoli si creino gli anticorpi, altrimenti
    > vedrete che malattie si prenderanno per essere
    > stati iperprotetti e decontaminati.


    Teoria interessante ma priva di fondamento.
    >
    > Vi sembrerà strano, ma i vostri nonni e i vostri
    > genitori sono cresciuti e hanno avuto a loro
    > volta dei figli anche se c'era qualche batterio
    > in giro...


    Antonio, vi sara' una ragione se nel tempo la vita media si allunga costantemente....