1,2 kilogrammi di LifeBook

Da Fujitsu Siemens Computers un nuovo notebook ultraportatile basato su Centrino

Milano - Fujitsu Siemens Computers ha annunciato un nuovo modello di notebook ultraportatile, il LifeBook P7120, dal peso di soli 1,28 kilogrammi (senza drive ottico). Definito dal produttore il notebook più leggero della categoria, il P7120 promette elevata autonomia ed offre un alloggiamento modulare, schermo widescreen, finitura color nero e connettività wireless integrata.

Il sistema integra il controller wireless Intel PRO/Wireless 2915a/b/g LAN e Bluetooth e un processore Pentium M Ultra-Low Voltage. Il sistema di dissipazione del calore è di tipo passivo, senza ventole.

Per semplificare l'accesso dell'utente alle impostazioni relative alla gestione dei consumi, Fujitsu Siemens ha dotato il suo nuovo portatile del tasto EcoButton: questo consente l'immediata modifica di ogni impostazione relativa all'alimentazione, quali lo spegnimento dei drive ottici e la regolazione della luminosità dello schermo, senza dover interrompere le attività in corso.
Il display, da 10,6 pollici con risoluzione WXGA, è caratterizzato da retroilluminazione LED, formato 15:9 ad alto contrasto, trattamento avanzato antiriflesso e ampio angolo di visione.

Il nuovo LifeBook P7120 è fornito di lettore di impronte digitali che opera in congiunzione con la tecnologia TPM (Trusted Platform Module), un modulo che funge da "cassaforte" per password e chiavi crittografiche. Gli speciali meccanismi per l'assorbimento degli urti di cui è dotato l'hard disk riducono le vibrazioni contribuendo ad accrescere l'affidabilità del sistema. Con un occhio al futuro, inoltre, il P7120 è già pronto per il VoIP grazie alla disponibilità di un sistema di riconoscimento vocale e di microfoni ad array.
TAG: portatili