Più di cento i virus per cellulari

Lo afferma F-Secure, secondo cui la tendenza all'aumento non fa che accelerare

Roma - 102 è il numero dei malware per telefoni cellulari rilevati fino ad oggi. Lo afferma F-Secure, dopo poco più di un anno dalla comparsa del primo virus per smartphone. Un periodo relativamente breve che è però bastato a far sì che questo fenomeno acquisisse le sembianze di una minaccia sempre più pericolosa.

Secondo l'azienda scandinava, specializzata in prodotti per la sicurezza, il numero di software malevoli è cresciuto dal giorno in cui fu isolato "Cabir" e, da quel momento, le minacce sono diventate più sofisticate e pericolose. Solo nell'ultima settimana i virus rilevati sono stati otto, un numeri apparentemente contenuto, ma che può dare la misura di un fenomeno che suscita più di una preoccupazione.

E, a chiusura del "quadro", i laboratori di F-Secure hanno segnalato pubblicamente le nuove minacce rilevate, che minacciano la tranquillità degli utenti di smartphone ignari ed incauti.
Si tratta delle varianti F e G di Cardtrap, il primo virus in grado di infettare sia i telefonini che i PC (che si replica sulle memory card e infetta i pc che le leggono), del trojan Skulls.S, famoso per sostituire le icone dei menu con dei teschi, e Locknut.C, simile a Skulls ma considerato ancora più insidioso.

DB
TAG: