XFX GeForce 6600 256MB

Una nuova scheda di fascia bassa da XFX, con delle memorie più economiche

XFX GeForce 6600 256MBLe schede basate su nVIDIA 6600 GT si sono rivelate nell'ultimo periodo un vero e proprio affare. Da un lato rappresentano un ottimo compromesso velocistico, in quanto consentono di usufruire dei giochi di ultima generazione con un buon framerate, ovviamente senza utilizzare filtri qualitativi di sorta. Dall'altro si tratta di soluzioni che valgono quel che costano, spesso estremamente overcloccabili, che quindi hanno preso il posto delle vecchie Ti4200 e 5900 XT nei cuori dei seguaci nVIDIA. Se a ciò aggiungiamo anche che è possibile utilizzarle in configurazione SLI (nella versione PCI Express ovviamente), abbiamo un prodotto estremamente competitivo, economico e compatto.

La scheda XFX in questione è basata sulla versione "ridotta", ossia sul Geforce 6600 non GT. Le caratteristiche del 6600 sono inferiori alla controparte GT, e le schede non sono dotate del connettore SLI per l'utilizzo in modalità dual card. Ma in questo caso abbiamo un prodotto davvero competitivo grazie ad XFX, che ha deciso di utilizzare sulla scheda delle memorie di tipo DDR2, impostate alla stessa frequenza delle normali memorie adottate sulla 6600. Mentre questo accorgimento aiuta a contenere i costi, XFX dota contemporaneamente questa scheda di frequenze superiori alla norma (400 MHz di core contro i 350 MHz solitamente utilizzati su schede di fascia 6600), aumentandone così le performance complessive.

Dato il prezzo, non c'è da aspettarsi un grosso bundle, infatti all'interno della scheda è presente solo la cavetteria base, per cui troviamo un cavo S-Video per input ed output video, e due adattatori DVI-DSUB, oltre al manuale di installazione rapida. Nel cd driver sono presenti anche i Coolbits (parametri di registro per abilitare l'overclock sulle schede nVIDIA direttamente nel pannello di controllo), e gli ultimi driver.
All'interno della confezione è presente una versione completa di Far Cry, mentre nel cd driver sono presenti quattro ulteriori giochi, più antiquati: Armored Fist 3, F-22 Lightning 3, Delta Force: Land Warrior, e F-16: Multirole Fighter.

È stato incluso inoltre il software Tenomichìs 3D Edit Silver V3, per un semplice editing video con possibilità di aggiungere effetti shader in tempo reale grazie alle caratteristiche della scheda 6600.

Test e conclusioni
Foto del prototipoTom's Hardware ha avuto modo di analizzare e testare la scheda in questione. Montata su una configurazione di ultimo livello ed un processore Athlon FX-57, la scheda ha prodotto dei risultati decenti, che superano nella maggior parte dei casi quelli della rivale ATI X1300 Pro.

Parlando di overclock, XFX non delude mai. Anche in questo caso la scheda, nonostante esibisse già in partenza delle frequenze superiori a quelle di una normale 6600, è riuscita a raggiungere i 537 MHz sulla GPU (valore superiore anche a quelli della 6600 GT), e ben 938 MHz DDR per quanto riguarda la memoria. Ciò ha portato ad un discreto miglioramento nei test, quantificabile grazie al 3DMark 2005 in una percentuale del 24%.

Il prezzo di listino è di soli 99 dollari, il che la rende una scelta interessante per la fascia bassa. Con una spesa contenuta è possibile giocare a gran parte dei giochi di ultima generazione, e gli overclocker troveranno un ulteriore valore aggiunto.

Giovanni Fedele
TAG: