Millinux PDX, nuovo cucciolo di PC

Nuovo clone del Mac mini dagli occhi a mandorla

Tokyo (Giappone) - La giapponese PDX tira fuori dal cilindro un nuovo mini PC pensato per l'uso domestico che ricorda vagamente il Mac mini di Apple.

Che il quadratone delle mela abbia fatto oramai scuola si può notare dal fatto che, dalla sua uscita sul mercato, questo non è il primo clone rilasciato da aziende più o meno concorrenti.

Nonostante le misure e le forme siano sempre le stesse, e a questo pare che a Cupertino si siano oramai rassegnati, ogni azienda propone il proprio mini PC in configurazioni diverse. PDX infatti, offre il Millinux Nano con caratteristiche da ridotto consumo energetico.
Disponibile in due versioni, con processore Via C3/Eden da 800 MHz o 1 GHz è dotato di 256 MB di memoria SDRAM espandibile a 512 MB, HD da 20 GB e chipset audio e video integrati.
Il Nano PC di PDX misura 163 x 163 x 43 mm, pesa poco più di un kg. ed è fornito di un'interfaccia semplice ma completa: 2 porte USB 2.0, una porta COM 1, 2 porte LAN Ethernet e anche lettore Compact Flash.

Per chi non si accontentasse delle misure del Millinux Nano, è disponibile anche il Millinux Slim Ultra più sottile di 13 millimetri.

Dario Panzeri
TAG: desktop
3 Commenti alla Notizia Millinux PDX, nuovo cucciolo di PC
Ordina