Intellisync, nuovo acquisto di Nokia

Si completa la gamma di funzionalità che il colosso finlandese offre a supporto della messaggistica per i suoi device

Helsinki - Le ambizioni di Nokia non sono di poco conto e per placare il proprio appetito il colosso finlandese ha annunciato ufficialmente l'acquisto di Intellisync, azienda specializzata nelle soluzioni per la sincronizzazione tra e-mail e applicazioni PIM (Personal Information Manager) per 430 milioni di dollari, circa 360 milioni di euro.

L'azienda di San Jose, offrendo soluzioni e-mail integrate per vari operatori, è ben introdotta nel mondo della telefonia mobile: in pochi anni questo settore ha raggiunto il 16% del fatturato aziendale, e la crescita è costante.

Per molto tempo Nokia ha subìto le critiche per la sua "pachidermica" reazione al fenomeno Blackberry, ma il motore dell'azienda scandinava ha cominciato ad accelerare, a partire dall'accordo siglato con Microsoft attraverso Symbian per il supporto di ActiveSync, fino ad arrivare a fornire la compatibilità di alcuni suoi apparecchi proprio con Blackberry.
La nuova operazione che ha portato all'acquisizione di Intellisync completa il ventaglio di soluzioni per la messaggistica offerte da Nokia.

D.B.
TAG: