Google: non toccatemi Gmail

L'azienda replica piccata alle critiche sulla sicurezza del suo sistemone di posta elettronica. E sottolinea: non abbiamo mai detto quanti sono gli utenti registrati

Mountain View (USA) - Una micropolemica ha investito Gmail in questi giorni: il popolare servizio email di Google Ŕ infatti al centro di un articolo pubblicato dall'ezine RedHerring con il titolo inquietante Cracker hanno bucato Gmail.

Nel pezzo si parla di un buco nel sistema di autenticazione di Gmail che avrebbe consentito, fino alla patch posta da Google su Gmail lo scorso mercoledý, di accedere abusivamente alle caselle di posta di un servizio che, sostiene ancora l'articolo, viene usato oggi da cinque milioni di utenti.

Nell'articolo si riportano anche le critiche degli esperti di sicurezza spagnoli che hanno rilevato la vulnerabilitÓ che, comunicata a Google, sarebbe stata risolta in quattro giorni, il tutto per˛ senza alcun annuncio pubblico. "In genere - sostiene uno degli esperti consultati - se un produttore ha qualche problema di sicurezza deve pubblicare qualcosa al riguardo. Devi anche far sapere alla gente che lo hai sistemato e che ti occupi con serietÓ della questione sicurezza".
Parole che sono servite a snidare i PR di Google, che non sembrano certo ritenere grave il problema segnalato. La portavoce Sonya Boralv ha fatto sapere che l'accesso non autorizzato avrebbe potuto aver luogo soltanto se gli utenti di Gmail avessero fornito la URL del proprio browser nella fase di autenticazione a cracker interessati ad accedere al loro account. "Abbiamo analizzato la cosa rapidamente - ha spiegato - e capito che pu˛ aver luogo solo se un utente fornisce consapevolmente i propri dati. Ad ogni modo abbiamo fatto alcune modifiche su Gmail per contenere anche questo genere di problema".

Se Gmail per ora appare messo in sicurezza, qualcuno non esclude che Google si sia ugualmente risentita delle osservazioni di RedHarring: Search Engine Watch riporta una frase della reazione del colosso di Mountain View dove si afferma che gli utenti di Gmail non sono cinque milioni e, anzi, che Google non ha mai dichiarato pubblicamente quanti sono. Un arcano che neppure adesso Ŕ possibile svelare.
TAG: google
21 Commenti alla Notizia Google: non toccatemi Gmail
Ordina
  • è solo lo specchietto per le allodole; hanno sistemato adwords in questi giorni, molto più importante che gmail...
    non+autenticato
  • Ho provato gmail per curiosità e dopo una settimana avevo già deciso di spostare tutto quanto su quell'account.
    Una serie di servizi di quella portata, gratuiti, me li sono sempre sognati. Ti concedono pure di scaricare via POP3.

    Firmato
    Un utente molto contento di gmail
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho provato gmail per curiosità e dopo una
    > settimana avevo già deciso di spostare tutto
    > quanto su quell'account.
    > Una serie di servizi di quella portata, gratuiti,
    > me li sono sempre sognati. Ti concedono pure di
    > scaricare via POP3.
    >
    > Firmato
    > Un utente molto contento di gmail

    quoto!
    Firmato
    Un altro utente molto contento di gmail
    non+autenticato
  • Concordo anch'io.

    Se rimane gratuito (come sembra) lo tengo per sempre.
    non+autenticato
  • e tre
    e' fantastico come servizioA bocca aperta
    non+autenticato
  • STRAQUOTO ! E' semplicemente ECCEZIONALE !
    non+autenticato
  • Vorrei un account gmail ma non so come fare. Qualcuno può aiutarmi ? GRAZIE
    non+autenticato
  • Ma sotto il logo di Gmail non compare la scritta "beta" ???
    Forse se si hanno dati sensibili sarebbe meglio affidarsi a "prodotti" un po' più maturi no?   A bocca storta
  • - Scritto da: wochang
    > Ma sotto il logo di Gmail non compare la scritta
    > "beta" ???
    > Forse se si hanno dati sensibili sarebbe meglio
    > affidarsi a "prodotti" un po' più maturi no?   
    >A bocca storta

    Loro te lo dicono che e' una beta : se hai dati sensibili forse non dovresti usarla in favore di prodotti un po' piu' maturi no ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: wochang
    > > Ma sotto il logo di Gmail non compare la scritta
    > > "beta" ???
    > > Forse se si hanno dati sensibili sarebbe meglio
    > > affidarsi a "prodotti" un po' più maturi no?   
    > >A bocca storta
    >
    > Loro te lo dicono che e' una beta : se hai dati
    > sensibili forse non dovresti usarla in favore di
    > prodotti un po' piu' maturi no ?


    Se hai dati sensibili ne hotmail, ne gmail, ne tiscali ne, a che io sappia, nessun altra web mail, soddisfa i requisiti minimi imposti dalla legge italiana in quanto nessuno di questi fornisce una dichiarazione di conformità all disciplinare tecnico.
    http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=48...

    Se viene usata per dati sensibili chi lo fa lo fa a suo rischio e pericolo.
    ciao
    non+autenticato
  • troppa arroganza, software che minano la Nostra sicurezza (google maps), Gmail e G-Desktop sempre più invadente per la nosta privacy.
    Questi 4 quaquaraquà che si permettono anche il lusso di comprarsi un Air Force One della Quantas per spostarsi da casa all'ufficio devono essersi fumato l'impossibile, ma la cosa + sorprendente è l'effetto pecora che ha sulla gente sta google (tipo ipod per intenderci).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > troppa arroganza, software che minano la
    > Nostra sicurezza (google maps),

    Tu per prudenza hai distrutto anche tutte le copie di "TuttoCitta" che avevi in casa vero ?

    > Gmail e G-Desktop sempre più invadente
    > per la nosta privacy.

    Perche ? Chi ti obbliga ad usarli ?

    > Questi 4 quaquaraquà che si permettono
    > anche il lusso di comprarsi un Air Force

    Bhe, hanno i soldi, se li sono fatti onestamente e fanno bene a spenderli... Invidia ???

    > One della Quantas per spostarsi da casa
    > all'ufficio devono essersi fumato
    > l'impossibile, ma la cosa + sorprendente è
    > l'effetto pecora che ha sulla gente sta google
    > (tipo ipod per intenderci).

    Mha, forse su di te ....
    non+autenticato
  • > Con il tutto città non vedo come sono fatte le basi
    > militari.

    E quando sai come sono fatte cosa fai? Quanto credi che ti possa effettivamenta aiutare google maps ha compiere un azione illegale?
    I delinquenti i sopralluoghi li hanno sempre fatti. E continueranno a farli anche con Gmaps.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Con il tutto città non vedo come sono fatte le
    > basi
    > > militari.
    >
    > E quando sai come sono fatte cosa fai?

    Puoi pianificare meglio senza essere visto. Puoi vedere quante e quali recinzioni ci sono, gli edifici interni, ed un sacco di altre informazioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > Con il tutto città non vedo come sono fatte le
    > > basi
    > > > militari.
    > >
    > > E quando sai come sono fatte cosa fai?
    >
    > Puoi pianificare meglio senza essere visto. Puoi
    > vedere quante e quali recinzioni ci sono, gli
    > edifici interni, ed un sacco di altre
    > informazioni.

    Bimbo, fà tre cose:

    - Lavati la bocca
    - Fà un salto sul Google Maps o Google Earth
    - Accendi (è il tasto ON) il tuo cervello e renditi conto delle stronzate paranoiche che stai scrivendo.

    La definizione delle immagini è tale che è -difficile- distinguere un muro di cinta.
    I particolari li vedi solo tu e le tue fandonie.


    Ah scusa, ma tu sei quello che sgozza tutte le persone per strada che anche solo si accorgono della tua presenza... effettivamente quella è una circostanza MOLTO (e sono serissimo bimbo) più pericolosa delle paranoie che vai blaterndo.
    non+autenticato
  • quando si scoprirà che gli utenti sono 20 milioni, si capirà quanto "tanto" google sa di noi..

    e se noi siamo utenti gmail... ne saprà sempre abbastanza "tanto" ... dato che chiunque tra noi scambia email con chi ha account gmail...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quando si scoprirà che gli utenti sono 20
    > milioni, si capirà quanto "tanto" google sa di
    > noi..
    >
    > e se noi siamo utenti gmail... ne saprà sempre
    > abbastanza "tanto" ... dato che chiunque tra noi
    > scambia email con chi ha account gmail...

    Perché invece quanti account Yahoo attivi ci saranno? E Hotmail?
    Vogliamo farla finita con ste seghe mentali?
    non+autenticato
  • si, infatti proprio non capisco. E tutti gli altri fornitori di account di posta? Pensate siano meno invadenti e più attenti alla vostra privacy di quanto non faccia google?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)