Kodak fa il restyling al suo scanner desktop

Nuove funzionalità, driver e firmware per l'i40 di Kodak

Milano ? Kodak ha presentato la nuova versione del suo scanner i40 che differisce dal modello precedente per la presenza di un nuovo tipo di caricatore di documenti e per la capacità di restituire gli stessi tramite la feritoia frontale.

Lo scanner i40 di Kodak è di tipo compatto ed è pensato per l'ambiente desktop. Le sue dimensioni ridotte, 162 x 168 x 337 mm, avvantaggiano infatti la sua disposizione su di una scrivania.
L'i40 offre una velocità massima di scansione, in scala di grigi o a colori, pari a 25 pagine al minuto e permette, grazie al nuovo tipo di caricatore automatico di documenti ADF (automatic document feeder), un accurato inserimento della carta.

Il nuovo scanner di Kodak supporta la scansione da entrambi i lati con una risoluzione massima di 600 DPI, permette l'allineamento e il ritaglio automatico delle immagini ed è dotato di una funzione di autoregolazione della luminosità.
Kodak ha inoltre presentato i nuovi firmware e i nuovi driver per la serie i30 e i40 che permettono nuove funzionalità. Tra le novità apportate dai nuovi firmware e dai nuovi driver vi è il Kodak Button Manager, applicazione che consente di configurare fino a 9 diversi eseguibili utilizzabili mediante il pulsante "Start" posizionato sul pannello di controllo dello scanner. Inoltre, tra le ultime novità che i driver propongono ci sono due funzioni dedicate alla scansione che consentono di ridurre i bordi frastagliati e di aumentare la lunghezza massima dei documenti supportati.

Disponibile da subito, il nuovo scanner i40 costa 1.145 euro, IVA esclusa.

Dario Panzeri