L'ADSL2+ arriva prima in Groenlandia

Siemens porterà l'ADSL2+ europea nella grande isola artica coperta di ghiaccio

Roma - Groenlandia, un'isola con una superficie di oltre 2 milioni di km quadrati (quella dell'Italia supera appena i 300mila kmq) e pochi abitanti, circa 57mila. Che presto potranno accedere alle connessioni a Internet veloce ADSL2+ disponibili in Europa, secondo quanto annunciato da Siemens.

L'azienda tedesca prevede di fornire entro fine anno nell'isola artica connessioni internet capaci di velocità fino a 24 megabit al secondo. Dovrebbe essere quanto basta a garantire su internet la trasmissione di segnali tv: in Groenlandia sono presenti un canale nazionale e alcune emittenti locali.

Siemens ha siglato un accordo con l'operatore Tele Greenland per connettere anche gli utenti delle reti di telefonia mobile mediante una tecnologia sviluppata localmente, basata su Internet, che consente di bypassare la necessità di costosi collegamenti satellitari.
Questa soluzione si rende necessaria in quanto i tradizionali collegamenti terrestri realizzati via cavo sono difficilmente utilizzabili in Groenlandia, la cui superficie, per due terzi, è perennemente ricoperta da permafrost, cioè dal ghiaccio perenne.

E' molto importante avere un sistema di comunicazioni in grado di operare in simili condizioni in aree così vastamente isolate: i vantaggi possono essere molteplici, dalla possibilità di conversare con un cellulare durante un viaggio in un'area ghiacciata, a quella di ottenere diagnosi mediche a distanza tramite una connessione internet veloce.

La maggior parte della popolazione vive lungo le coste, in aree spesso prive di collegamenti stradali. Siemens ha rilevato che circa la metà della popolazione in Groenlandia ha una connessione internet, una proporzione paragonabile a quella dei Paesi industrializzati europei e il governo locale ha stabilito che da ora in poi, ogni area abitata da almeno 70 persone debba avere un'adeguata copertura di rete mobile.

Dario Bonacina
TAG: