ADSL, più facile cambiare operatore?

Lecito sperarlo dopo che Tiscali ha incassato una prima vittoria sull'ovverride: i clienti ADSL potranno passare da un provider ad un altro chiedendo il trasferimento al nuovo operatore

Roma - Cambiare operatore ADSL è da sempre un incubo ma ora le cose potrebbero cambiare. Questo è quanto sperano in tanti dopo che Tiscali ha incassato una vittoria importante sulle tesi di Telecom Italia, avendo infatti vinto la vertenza legale presso il Tribunale di Roma relativa proprio a questa delicatissima questione (override). L'arbitro ha estratto il cartellino giallo, imponendo a Telecom l'adempimento ad obblighi inderogabili.

Per "override" si intende la cessazione automatica ed immediata mediante "sovrascrittura" dei clienti ADSL di Telecom Italia e degli altri operatori che fanno richiesta di passare ad un altro operatore, nella fattispecie Tiscali. In particolare si parla di override quando l'utente di un'ADSL acquistata all'ingrosso da Telecom chiede a un altro operatore di attivare un'ADSL disponibile in ULL. Con l'override, il vecchio contratto si chiude e quello nuovo si attiva immediatamente, anche se l'utente resta cliente del vecchio contratto e ne paga il canone fino alla scadenza naturale: questo iter, di fatto, velocizza il trasferimento, perché si evita innanzitutto l'annullamento della richiesta (automatico quando la linea è già occupata da ADSL). Inoltre, in mancanza di override (e molti utenti lo sanno bene), l'utente deve disdire il contratto, attendere che l'operatore renda libera la linea e fare richiesta di attivazione al nuovo provider. E spesso ci vogliono mesi.

La battaglia vinta da Tiscali dovrebbe quindi portare ad una riduzione dei tempi di migrazione semplificando la procedura, così come prevedono le delibere dell'Autorità TLC 1/05/CIR e 49/05/CIR, fino ad oggi - accusa Tiscali - disattese dall'incumbent.
Da questo momento Tiscali sta quindi diffondendo il nuovo verbo, tanto ai clienti di Telecom Italia quanto a quelli degli altri operatori: per passare l'ADSL e i servizi VoIP a Tiscali basta una richiesta, senza alcuna formalità da sbrigare con Telecom.

Dario Bonacina
TAG: adsl
24 Commenti alla Notizia ADSL, più facile cambiare operatore?
Ordina
  • Perché con Tiscali ho avuto sempre e solo problemi: ho aspettato sei mesi per l'attivazione ed ora è un mese che la linea è guasta e quando li chiamo continuano a rimandare di settimana in settimana.
    Non ne posso proprio più!
    non+autenticato
  • Ma si potrebbe visionare la sentenza?? Dove??
  • Ero utente TIn.it da novembre 2003.
    A settembre di quest'anno ho mandato la disdetta (nei termini previsti dal contratto) perchè da quando Tin.it è stata inglobata in Alice i problemi hanno cominciato a sorgere (ogni tanto cadeva la portante e altre cose) oltre al fatto che pagavo a ancora 36? al mese quando tutte le altre offerte erano almeno a 29...
    Ho cercato varie offerte, anche per fare il Voip e staccarmi da Telecom ma poi ho capito che non mi conveniva.
    Così ho scelto Libero, grazie anche contatti e-mail con uno dell'assistenza clienti, che poi mi ha pure chiamato per fare il contratto.
    Morale della favola il 9 novembre Tin.it mi chiude il contratto, dopo due giorni mi stacca la portante e il 20 di novembre ho fatto la prima connessione con Libero Adsl Flat a 19,95? al mese fino ad agosto.

    L'unica pecca è che con la chiusura del contratto Tin.it mi ha anche chiuso la casella di posta dove ricevevo le mail più importanti....

    Stanza237
    non+autenticato
  • Quei 10 giorni di "buio" (dal 9 al 20 novembre) sono appunto quelli che, secondo l'articolo, dovremmo poter evitare in un prossimo futuro. Speriamo!
  • rimpiangerai presto tin.it come ho fatto io In lacrime   In lacrime   In lacrime   In lacrime   In lacrime   In lacrime   In lacrime   In lacrime         anche io x via del costo ho dato la disdetta a tin.it (dopo 4 anni) e sono passato a libero.... ora sto cercando di farmi togliere quella dannata portante di wind.    spera solo di non dover chiamare il loro call center.... a quel punto prendi un giorno di ferie e alla fine della giornata , forse e dico FORSE, riuscirai a parlare con qualcuno ma senza risolvere niente.

    auguri!
    non+autenticato
  • Mi sto trovando in una situazione incredibile. Anticipo che il call center di libero (WIND), oltre ad avere tempi di attesa bibblici, sono anche incapaci di dare risposte giuste (ogni volta che ho chiamato, mi sembrava di parlare con uno di quei programmi che generano frasi casuali). Nessun operatore che dicesse la stessa cosa. Fantomatici tecnici che sparano cavolate a go go.

    Il mio problema e' nato quasi un mese fa! Di punto in bianco non mi connetto piu'. Chiamo l'assistenza e mi dicono che e' un problema loro xche' monitorando la mia linea, vedevo i miei tentativi di connessione, ma nessuna risposta del server.... MA......... non possono aprire la segnalazione del guasto xche' non sono trascorse 24ore. Vabbe' attendo un ancora qualche ora e richiamo. Mi risponde un "tecnico" che non conoscendo il mio modem (alcatel home touch comprato da telecom qualche anno fa) mi dice che DEVO COMPRARNE UNO NUOVO x fare le prove altrimenti non mi sa aiutare. Inutili i tentativi di far aprire la segnalazione di guasto. Addirittura il mio modem risulta non certificato (???). Immediatamente invio una lettera A/R dove chiedo il recesso visto che ancora non erano passati i 10 giorni lavorativi (come da contratto).

    Ad oggi, quasi 30 giorni di distanza ancora non sono stati capaci di liberarmi la linea. Ho fatto fax e segnalazioni via web, ma niente. Addirittura il fax gli risulta come AR e la lettera non l'hanno nemmeno registrata.

    Ieri arriva la cosa piu' "bella". La fattura!! Mi chiedono di pagare dal 10/10 al 31/10... guardo bene le date e c'e' qualche cosa che non mi quadra. L'email che mi hanno mandato contenente i dati di accesso e' del 21/10!!!

    Ho chiamato nuovamente il call center e mi dicono che a loro risulta dal 10 e se io ho ricevuto i dati il 21, non sono problemi loro ( e pensare che chiamavo ogni giorno x farmi dare i dati x navigare!!).

    Quindi e' come dire che prendo un auto in affitto, me la consegnano immediatamente, ma le chiavi me le possono dare solo dopo 20 giorni. Io li contatto tutti i giorni x avere le chiavi, ma niente, devo aspettare quel lasso di tempo. Nel momento in cui devo pagare, mi calcolano i giorni d'uso dalla data di consegna.

    Ciliegina sulla torta, i termini di recesso sono scaduti. Come e' possibile? Semplice... una settimana ha 6 giorni lavorativi e non 5 come ho sempre saputo.

    Quindi, calcolo della data di attivazione anticipata di 20 giorni (non potevo navigare? azzi miei!) piu' 6 giorni lavorativi alla settimana.... ecco che i termini sono passati alla grande. Cosi' mentre sono con al telefono con l'operatrice, chiamo anche il mio legale e chiedo cosa dice la legge sui giorni lavorativi in una settimana. Bene... (o male??) la settimana ha 5 giorni lavorativi a meno che nel contratto non sia specificato che loro intendono 6 giorni. Guardo nel contratto e non c'e' nulla a riguardo quindi e' dato x scontato che siano 5. L'operatrice a quel punto mi dice di far scrivere una lettera dal legale e far valere le mie ragioni.

    Se potete, EVITATE WIND/LIBERO !!! ( a meno che vogliate passare il tempo libero, tentando di parlare con qualche operatore del call center).

    Se non mi staccano la linea, mi vedro' costretto ad agire legalmente e chissa forse sfruttare questo override se funziona da libero a telecom.
    non+autenticato
  • 1) vai direttamente per vie legali, tanto hai ragione (anche se come diceva qualcuno l'importante non è avere ragione ma trovare un giudice che te la dia)
    2) la settimana ha sempre avuto 6 giorni lavorativi, il sabato è un giorno feriale a tutti gli effetti. in alcuni contesti, tipicamente aziendali, le 40 ore settimanali (o anche 38, a volte) sono distribuiti su 5 giorni, per cui il sabato non si lavora. ma è feriale lo stesso, anzi se ci fai caso se chiedi una settimana di ferie ti scaricano 6 giorni e non 5 (contratto commercio)


    - Scritto da: Anonimo
    > Mi sto trovando in una situazione incredibile.
    > Anticipo che il call center di libero (WIND),
    > oltre ad avere tempi di attesa bibblici, sono
    > anche incapaci di dare risposte giuste (ogni
    > volta che ho chiamato, mi sembrava di parlare con
    > uno di quei programmi che generano frasi
    > casuali). Nessun operatore che dicesse la stessa
    > cosa. Fantomatici tecnici che sparano cavolate a
    > go go.
    >
    > Il mio problema e' nato quasi un mese fa! Di
    > punto in bianco non mi connetto piu'. Chiamo
    > l'assistenza e mi dicono che e' un problema loro
    > xche' monitorando la mia linea, vedevo i miei
    > tentativi di connessione, ma nessuna risposta del
    > server.... MA......... non possono aprire la
    > segnalazione del guasto xche' non sono trascorse
    > 24ore. Vabbe' attendo un ancora qualche ora e
    > richiamo. Mi risponde un "tecnico" che non
    > conoscendo il mio modem (alcatel home touch
    > comprato da telecom qualche anno fa) mi dice che
    > DEVO COMPRARNE UNO NUOVO x fare le prove
    > altrimenti non mi sa aiutare. Inutili i
    > tentativi di far aprire la segnalazione di
    > guasto. Addirittura il mio modem risulta non
    > certificato (???). Immediatamente invio una
    > lettera A/R dove chiedo il recesso visto che
    > ancora non erano passati i 10 giorni lavorativi
    > (come da contratto).
    >
    > Ad oggi, quasi 30 giorni di distanza ancora non
    > sono stati capaci di liberarmi la linea. Ho fatto
    > fax e segnalazioni via web, ma niente.
    > Addirittura il fax gli risulta come AR e la
    > lettera non l'hanno nemmeno registrata.
    >
    > Ieri arriva la cosa piu' "bella". La fattura!!
    > Mi chiedono di pagare dal 10/10 al 31/10...
    > guardo bene le date e c'e' qualche cosa che non
    > mi quadra. L'email che mi hanno mandato
    > contenente i dati di accesso e' del 21/10!!!
    >
    > Ho chiamato nuovamente il call center e mi dicono
    > che a loro risulta dal 10 e se io ho ricevuto i
    > dati il 21, non sono problemi loro ( e pensare
    > che chiamavo ogni giorno x farmi dare i dati x
    > navigare!!).
    >
    > Quindi e' come dire che prendo un auto in
    > affitto, me la consegnano immediatamente, ma le
    > chiavi me le possono dare solo dopo 20 giorni.
    > Io li contatto tutti i giorni x avere le chiavi,
    > ma niente, devo aspettare quel lasso di tempo.
    > Nel momento in cui devo pagare, mi calcolano i
    > giorni d'uso dalla data di consegna.
    >
    > Ciliegina sulla torta, i termini di recesso sono
    > scaduti. Come e' possibile? Semplice... una
    > settimana ha 6 giorni lavorativi e non 5 come ho
    > sempre saputo.
    >
    > Quindi, calcolo della data di attivazione
    > anticipata di 20 giorni (non potevo navigare?
    > azzi miei!) piu' 6 giorni lavorativi alla
    > settimana.... ecco che i termini sono passati
    > alla grande. Cosi' mentre sono con al telefono
    > con l'operatrice, chiamo anche il mio legale e
    > chiedo cosa dice la legge sui giorni lavorativi
    > in una settimana. Bene... (o male??) la
    > settimana ha 5 giorni lavorativi a meno che nel
    > contratto non sia specificato che loro intendono
    > 6 giorni. Guardo nel contratto e non c'e' nulla a
    > riguardo quindi e' dato x scontato che siano 5.
    > L'operatrice a quel punto mi dice di far scrivere
    > una lettera dal legale e far valere le mie
    > ragioni.
    >
    > Se potete, EVITATE WIND/LIBERO !!! ( a meno che
    > vogliate passare il tempo libero, tentando di
    > parlare con qualche operatore del call center).
    >
    > Se non mi staccano la linea, mi vedro' costretto
    > ad agire legalmente e chissa forse sfruttare
    > questo override se funziona da libero a telecom.
    non+autenticato
  • Io se chiedo una settimana di ferie mi scaricano 5 giorni, contratto metalmeccanico.

    Le Banche quando parlano di giorni lavorativi non includono il sabato tra questi.

    Le officine, almeno nella mia zona, delle case automobilistiche (non quelle dei piccoli privati) il sabato sono chiuse e anche loro intendono la settimana lavorativa di 5 giorni.

    Ce ne sono così tanti di esempi che forse per l'80% dei casi quando si dice settimana lavorativa si intende 5 giorni lavorativi.

    Ciao.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Le Banche quando parlano di giorni lavorativi non
    > includono il sabato tra questi.

    Perche' loro parlano di giorni in cui e' aperta la banca.

    Prova a posteggiare di sabato dove c'e' scritto divieto di sosta solo nei giorni feriali ... vai a spiegare al vigile che per te e' festivo ....
  • andare x vie legali credevo fosse la via migliore fino a che.......... mio fratello x un problema analogo voleva passare da telecom a non so quale altro operatore. andati davanti al giudice questo, ha detto che essendo un argomento troppo all'avanguardia (in pratica non aveva capito una mazza e probabilmente non sapeva neanche accedere il pc) non ha dato ragione a nessuno dei due.   quindi tante spese legali x niente.

    x quel che riguarda i giorni lavorativi ho interpellato il mio legale e ha detto che se nel contratto e' omesso ogni riferimento a questi, allora la settimana si intende di 5gg lavorativi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > andare x vie legali credevo fosse la via migliore
    > fino a che.......... mio fratello x un problema
    > analogo voleva passare da telecom a non so quale
    > altro operatore. andati davanti al giudice
    > questo, ha detto che essendo un argomento troppo
    > all'avanguardia (in pratica non aveva capito una
    > mazza e probabilmente non sapeva neanche accedere
    > il pc) non ha dato ragione a nessuno dei due.
    > quindi tante spese legali x niente.
    >
    > x quel che riguarda i giorni lavorativi ho
    > interpellato il mio legale e ha detto che se nel
    > contratto e' omesso ogni riferimento a questi,
    > allora la settimana si intende di 5gg lavorativi.
    Questa è una cosa che non può assolutamente succedere.
    Il giudice non può dire che è un argomento troppo all'avanguardia.

    Ciao.
    non+autenticato
  • scusa in effetti non era cosi'.... le parole del giudice sono state "per la complessita' della materia" .
    non+autenticato
  • Se OGGI decido di chiamare XYZ avendo l'operatore ABC attivo, senza mille giorni di attesa iniziano subito la procedura di attivazione della nuova linea e in teoria non dovrei accorgermi del passaggio???

    Dite che se provo adesso funziona? O mi dicono "disdica prima l'abbonamento attivo e poi ci richiami".
    non+autenticato
  • Io ho richiesto la disdetta di tiscali free da 50 giorni ed ho ancora la linea adsl.
    Qualche giorno fa un operatore tiscali mi ha detto che da quando ho fatto la disdetta non avrei più dovuto usare la linea adsl, senno non me la staccano....
    che giustificazione...
    Nel mio caso penso che telecom non centra molto....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)