Giuda/ Il Garage con la G maiuscola

Dal sito della satira una considerazione chiave: Windows creato in un sottoscala, gli Apple inventati in uno scantinato. Ecco perché i garage costano così cari

Milano - Oggi mi è capitato un'altra volta.

Sento tre persone che parlano di Virgilio e uno fa: "Ma lo sapete che Virgilio è nato in un garage o in un luogo parimenti angusto?"

Magari è pure vero, mi sono detto, ma è possibile mai che tutto, dico tutto, quello che ha a che fare con le nuove tecnologie e la New Economy sia nato in un garage?
Dicono che Bill Gates abbia inventato il Dos in un sottoscala, che Steve Jobs abbia immaginato i computer Apple in una umida cantina (per forza che ha pensato di chiamare mouse - topo - lo strumento che lo comanda), che Jerry Young e David Filo abbiano persino creato Yahoo! in uno sgabuzzino. E ora salta fuori che pure Virgilio è stato concepito in uno di questi oscuri luoghi di ispirazione.

A me, onestamente, pare strano.
Ma almeno mi spiego perché i garage costano così cari.

Prima non me ne facevo una ragione. Mi risultava inconcepibile che un buco di dieci metri quadrati costasse quanto un appartamento in centro. Ma adesso ho capito: mica si paga lo spazio. Si paga la possibilità di diventare miliardari. La possibilità che quel garage sia il luogo giusto per avere la grande idea. Anzi che esso contenga già la grande idea tra le sue scartoffie, magari nascosta dalle sue ragnatele.

Quindi ho deciso: me lo compro anche io un garage. In centro, a Milano.
E lo compro bello grande.

Così chissà che ideona mi viene! E se l'idea non viene ci faccio un autoparco, che in centro a Milano funziona sempre.

Che sia questa l'idea vincente?
Altro che New Economy eh?

Giuda.it, il sito che non tradisce
28 Commenti alla Notizia Giuda/ Il Garage con la G maiuscola
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)