Intel vuole notebook meno seriosi

Il colosso di Santa Clara pensa a computer portatili dai colori più vivaci e dall'aspetto meno conformista

Santa Clara (USA) - Che il gentil sesso non ami troppo la fredda, rigorosa e noiosa informatica l'hanno oramai capito tutti, ma forse l'americana Intel l'ha compreso più di ogni altro.

Per tentare di avvicinare le donne, e non solo loro, al disadorno mondo dei PC, il chipmaker di Santa Clara ha tirato fuori dalla manica il suo asso nascosto: i "notebook modaioli".
A seguito di una ricerca di mercato, Intel ha scoperto che il 40% degli utilizzatori americani di PC considera il proprio portatile noioso, senza stile, essenziale e decisamente poco personale.
Il 60% degli intervistati ha invece fatto notare che, se potesse, personalizzerebbe volentieri il proprio strumento di lavoro con colori e materiali diversi da quelli di serie.

La ricerca ha dunque spinto Intel a collaborare con Toray Ultrasuede, azienda leader nel settore dei tessuti in microfibra, per la realizzazione di portatili ricoperti con speciali rivestimenti colorati. Dopo il successo realizzato da ogni tipo di personalizzazione dei telefonini, anche i portatili sono destinati allo stesso traguardo? Secondo quando commentato da Intel, pare proprio di si: "I notebook si stanno trasformando in gadget modaioli grazie a nuove colorazioni e nuovi materiali che prendono le distanze dai classici chassis grigi plasticosi"

Nonostante la ricerca di mercato sia stata effettuata su di un campione di popolazione americana, l'azienda di Santa Clara è pronta a scommettere che il desiderio di colore e stile è presente anche al di fuori del territorio statunitense.
Un recente studio di 70 designer Australiani sembrerebbe confermare le affermazioni di Intel.
Dalla terra dei canguri, lo studio in questione ha difatti mostrato come circa un terzo degli intervistati desideri un portatile che, al pari del proprio vestiario, sia capace di mostrare la personalità di chi lo possiede. Inoltre, sempre da questa ricerca, è emerso che,mentre gli uomini desiderano di più colori come il grigio e il nero per un fattore di professionalità, le donne non disdegnino colori più sgargianti.
Benché i nuovi notebook siano ancora in via di studio e progettazione e quindi non vi siano stati accenni a date, prezzi e tempistiche di produzione e distribuzione, Intel ha promesso comunque che, entro breve, nuove colorazioni verranno utilizzate su prodotti già esistenti.

Dario Panzeri
TAG: portatili
1 Commenti alla Notizia Intel vuole notebook meno seriosi
Ordina