Microsoft pronta a sfidare Google Base

Redmond vuole conquistare anche il settore degli annunci commerciali e personali; si profila uno scontro durissimo sia con la nuova piattaforma di Google che con il tradizionale Craiglist

Redmond (USA) - I giganti del settore IT sono decisamente un passo avanti rispetto alle indagini di mercato. L'ultimo report della "Pew Internet and American Life Project" aveva riscontrato un aumento consistente dell'audience nei siti "mercatino", come Craiglist e eBay. Adesso, dopo il lancio di Google Base - che punta tutto sulla gestione degli annunci commerciali e la diffusione delle informazioni - è arrivato il momento di Microsoft, con il suo "Fremont".

I dettagli del servizio, così come il nome ufficiale - Fremont è la nominazione in codice - non sono stati ancora divulgati ma grazie ad una "sbirciatina" al suo brevetto è possibile intuire di cosa si tratti, ovvero di un vero è proprio sistema di annunci, con mapping di localizzazione grazie a MSN MapPoint e MSN Virtual Earth, strumenti di ricerca etc.

Ancora in fase Beta, oggi il servizio è accessibile solo ai dipendenti Microsoft, mentre il testing pubblico è previsto nelle prossime settimane. La piattaforma potrà avvantaggiarsi di Live.com, quindi gli utenti potranno accedere ad annunci localizzati direttamente dalle pagine personali. Il tutto, evidentemente, si integrerà sinergicamente a MSN Search.
Difficile dire dove porterà la nuova soluzione Microsoft, che potrà avvantaggiarsi di un marchio di riferimento e un ambiente ben noto a grosse porzioni dell'utenza. Quel che è certo, è che sotto il profilo pubblicitario le potenzialità appaiono enormi, sia per i grandi inserzionisti che, e soprattutto, per quelli più piccoli e per le attività economiche locali.

Dario d'Elia
TAG: google
32 Commenti alla Notizia Microsoft pronta a sfidare Google Base
Ordina
  • Certo non ci trovo nulla di male nel creare dei servizi giù presenti, infondo la mente umana funziona per associazioni al contrario dei brevetti. La Microsoft però è senza ritegno. Live.com è una copia palese di Google ne più nemmeno e non solo nelle funzionalità che mette a disposizione, ma gli copiano pure l'interfaccia precisa identica (avranno fatto un copia e incolla?) e le strategie di marketing: vedi la scritta beta ovunque ecc.

    Poi Bill Gates si permette pure di andare in giro per il mondo a fare conferenze su come secondo lui la tecnologia cambierà la vita della gente nei prossimi anni (puntualmente grasse risate da parte di una bella fetta degli addetti del settore).
    Ho capito che un'azienda in qunato tale campa solo per i soldi, ma dimostrare un minimo, ma solo una "nticchia" di dignità almeno, chessò, una volta ogni 10 anni non guasterebbe.

    Concludo dicendo che non basta copiare un'interfaccia ben riuscita, ci vuole anche un buon servizio sotto: io ho provato live.com e non c'è proprio paragone, la mia homepage rimane google al momento (e per un bel po' suppongo).

    ==================================
    Modificato dall'autore il 01/12/2005 14.00.41
  • alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    piu' importante della faccia della terra giri
    su piattaforma Linux.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    > piu' importante della faccia della terra giri
    > su piattaforma Linux.
    >

    Il fatto di girare non vuol dire che funzioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    > > piu' importante della faccia della terra giri
    > > su piattaforma Linux.
    >
    > Il fatto di girare non vuol dire che funzioni.

    Di sicuro non ritorna al primo posto il sito del vaticano quando si fa' una ricerca per "merda":

    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=38...

    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    11237


  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    > > > piu' importante della faccia della terra giri
    > > > su piattaforma Linux.
    > >
    > > Il fatto di girare non vuol dire che funzioni.
    >
    > Di sicuro non ritorna al primo posto il sito del
    > vaticano quando si fa' una ricerca per "merda":
    >
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=38
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere


    Si insomma, come la storia di miresabile fallimento di Google

    A bocca aperta   A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Giambo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    > > > piu' importante della faccia della terra giri
    > > > su piattaforma Linux.
    > >
    > > Il fatto di girare non vuol dire che funzioni.
    >
    > Di sicuro non ritorna al primo posto il sito del
    > vaticano quando si fa' una ricerca per "merda":
    >
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=38
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere

    Guarda che dopo questa info sto rivalutando MS Search.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Di sicuro non ritorna al primo posto il sito del
    > > vaticano quando si fa' una ricerca per "merda":
    > >
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=38
    > >
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Guarda che dopo questa info sto rivalutando MS
    > Search.

    Seee, buonanotte ... Quando farai una ricerca per "banana" e MS Search ti mettera' come primo risultato la riproduzione dei marsupiali, farai festa ?
    11237

  • - Scritto da: Anonimo
    > alla MS non va giu' che il motore di ricerca
    > piu' importante della faccia della terra giri
    > su piattaforma Linux.
    >

    Scusa ma questo cosa c'entra con la notizia? Sei il solito che quando vede scritto Microsoft si sente obbligato a dare sfogo alla propria incontinenza scrittoria?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo

    > Scusa ma questo cosa c'entra con la notizia? Sei
    > il solito che quando vede scritto Microsoft si
    > sente obbligato a dare sfogo alla propria
    > incontinenza scrittoria?

    Gia', tra l'altro dimostra come il lettore di sopra e' poco aggiornato in quanto MSN search ha ormai sorpassato Google. Infatti quest'ultimo non riesce piu' a stare dietro all'espandersi del web, mostrando pagine spesso vecchie di mesi, mentre chi possiede un sito puo' verificare di quanto sia piu' attivo ed efficiente il bot di MSN ed il suo motore mostra sempre pagine aggiornate.
    Ormai sembra che Goolge non "ce la fa piu'" a starci dietro e seguire gli aggiornamenti dei siti.
    non+autenticato
  • Beh questa è l'ultima cavolata!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Gia', tra l'altro dimostra come il lettore di
    > sopra e' poco aggiornato in quanto MSN search ha
    > ormai sorpassato Google. Infatti quest'ultimo non
    > riesce piu' a stare dietro all'espandersi del
    > web, mostrando pagine spesso vecchie di mesi,
    > mentre chi possiede un sito puo' verificare di
    > quanto sia piu' attivo ed efficiente il bot di
    > MSN ed il suo motore mostra sempre pagine
    > aggiornate.
    > Ormai sembra che Goolge non "ce la fa piu'" a
    > starci dietro e seguire gli aggiornamenti dei
    > siti.

    Questa l'ha scritta Muhammed Saeed al-Sahaf ... Andra' a finire dopo la famosa "There are no American infidels in Baghdad. Never!"A bocca aperta

    11237

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Scusa ma questo cosa c'entra con la notizia? Sei
    > > il solito che quando vede scritto Microsoft si
    > > sente obbligato a dare sfogo alla propria
    > > incontinenza scrittoria?
    >
    > Gia', tra l'altro dimostra come il lettore di
    > sopra e' poco aggiornato in quanto MSN search ha
    > ormai sorpassato Google. Infatti quest'ultimo non
    > riesce piu' a stare dietro all'espandersi del
    > web,

    il punto è che al momento, il web non esiste senza google.


    non+autenticato
  • ma fare qualcosa di innovativo, di testa loro loro?
    non+autenticato
  • Bel post... complimenti.

    E complimenti a M$ se da 30 anni sono sulla cresta dell'onda copiando: non c'era mai riuscito nessuno.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bel post... complimenti.
    >
    > E complimenti a M$ se da 30 anni sono sulla
    > cresta dell'onda copiando: non c'era mai riuscito
    > nessuno.

    Già ma sembra che l'era dello scopiazzamento stia per finire, complimenti a Microsoft che non l'ha ancora capito. Mi pare che quelli di Google l'abbiano raggiunta abbastanza in fretta e solo con l'aiuto delle loro teste.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma fare qualcosa di innovativo, di testa loro
    > loro?

    Evidentemente non sono in grado, oppure è più rischioso. Meglio fregare le buone idee agli altri piuttosto che rischiare che le proprio idee non funzionano, così sperimentano gli altri e guadagnano loro.
  • > Evidentemente non sono in grado, oppure è più
    > rischioso. Meglio fregare le buone idee agli
    > altri piuttosto che rischiare che le proprio idee
    > non funzionano, così sperimentano gli altri e
    > guadagnano loro.
    Vero, oltretutto divertente.
    Purtroppo non mi ricordo chi disse, (parecchi) anni fa: "Bill Gates e' il Bill Cosby dell'Informatica: prende un po' qua, un po' la e mette insieme un pezzo da hit parade".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma fare qualcosa di innovativo, di testa loro
    > loro?

    E' difficile dire chi copia da chi. Forse i veri innovatori son quelli degli alphaWorks e developerWorks di IBM, o qualcuno di Apple.
    La cosa divertente è che prima copia M$ le cose che appaiono vincenti, poi dopo qualche mese queste "copie" sono copiate sui desktop engine di linux (KDE e Gnome sopra tutti).
    E' una cosa triste, soprattutto perché io amo Linux ma (vi prego correggetemi se sbaglio) non ho visto cose innovative nemmeno su Linux.
    non+autenticato
  • Mi sa che sta perdendo colpi. Il fatto di andare dietro a qualsiasi cazzatina che tira fuori google non fa che dare questo messaggio alle persone: siamo degli inseguitori, siamo peggio di google e per questo dobbiamo inseguire. Perché invece non cercare di sfornare un servizio autonomo diverso da quello che fa google? Poi se avrà successo oppure no, pazienza, ma almeno non darà questo pessimo messaggio al mercato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi sa che sta perdendo colpi. Il fatto di andare

    Sta perdendo colpi ? No, stai tranquillo... quello di andare dietro alle innovazioni degli altri è ciò che ha sempre fatto...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Mi sa che sta perdendo colpi. Il fatto di andare
    >
    > Sta perdendo colpi ? No, stai tranquillo...
    > quello di andare dietro alle innovazioni degli
    > altri è ciò che ha sempre fatto...
    >

    Allora, chiariamo, un conto è prendere un prodotto buono di netscape, cercare di farne uno migliore, poi prendere un prodotto buono della lotus, cerca di farne uno migliore e così via.... per quanto possa non piacere come metodo, ha il suo senso
    Un conto è quello che sta succedendo con google. Esce l'ultima delle schifezze di google, la settimana dopo esce il corrispettivo microsoft. Così per ogni prodotto o servizio di google. Non copia più il prodotto, copia la ditta, per questo da un messaggio da perdente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Mi sa che sta perdendo colpi. Il fatto di
    > andare
    > >
    > > Sta perdendo colpi ? No, stai tranquillo...
    > > quello di andare dietro alle innovazioni degli
    > > altri è ciò che ha sempre fatto...
    > >
    >
    > Allora, chiariamo, un conto è prendere un
    > prodotto buono di netscape, cercare di farne uno
    > migliore, poi prendere un prodotto buono della
    > lotus, cerca di farne uno migliore e così via....
    > per quanto possa non piacere come metodo, ha il
    > suo senso
    > Un conto è quello che sta succedendo con google.
    > Esce l'ultima delle schifezze di google, la
    > settimana dopo esce il corrispettivo microsoft.
    > Così per ogni prodotto o servizio di google. Non
    > copia più il prodotto, copia la ditta, per questo
    > da un messaggio da perdente.


    Ripeto: è quello che ha sempre fatto. Anche se magari una volta non si chiamava Google...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non
    > > copia più il prodotto, copia la ditta, per
    > questo
    > > da un messaggio da perdente.
    >
    >
    > Ripeto: è quello che ha sempre fatto. Anche se
    > magari una volta non si chiamava Google...

    Ribadisco: prima copiava prodotti. Ora copia una ditta. Dimmi che ditta copiava come sta copiano google, altrimenti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non
    > > > copia più il prodotto, copia la ditta, per
    > > questo
    > > > da un messaggio da perdente.
    > >
    > >
    > > Ripeto: è quello che ha sempre fatto. Anche se
    > > magari una volta non si chiamava Google...
    >
    > Ribadisco: prima copiava prodotti. Ora copia una
    > ditta. Dimmi che ditta copiava come sta copiano
    > google, altrimenti.

    Altrimenti cosa ? Non hai specificato...

    Mi insulti ?

    Mi aspetti sotto casa ?

    Al massimo potevi sottointendere qualche cosa lasciando dei puntini di sospensione...

    Comunque adesso vado a mangiarmi una Mela...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Non
    > > > > copia più il prodotto, copia la ditta, per
    > > > questo
    > > > > da un messaggio da perdente.
    > > >
    > > >
    > > > Ripeto: è quello che ha sempre fatto. Anche se
    > > > magari una volta non si chiamava Google...
    > >
    > > Ribadisco: prima copiava prodotti. Ora copia una
    > > ditta. Dimmi che ditta copiava come sta copiano
    > > google, altrimenti.
    >
    > Altrimenti cosa ? Non hai specificato...
    >
    Significa, in questo contesto"se non sei d'accordo indicami una ditta da cui ha copiato in questo modo"

    > Comunque adesso vado a mangiarmi una Mela...

    Non è lo stesso. Se vuoi si è ispirata ad apple per creare windows E che se vuoi si è ispirato saltuariamente ad apple. Ma non c'è stata assolutamente una rincorsa di questo genere. Non è mai stato che ad ogni cazzatina di apple, microsoft tirava fuori la fotocopia, mentre per google sta succedendo eccome.
    non+autenticato
  • Ps. Con windows intendo la GUI. Per il kernel non si è minimamente ispirata apple.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ps. Con windows intendo la GUI. Per il kernel non
    > si è minimamente ispirata apple.

    Per fortuna, aggiungerei.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Mi sa che sta perdendo colpi. Il fatto di
    > andare
    > >
    > > Sta perdendo colpi ? No, stai tranquillo...
    > > quello di andare dietro alle innovazioni degli
    > > altri è ciò che ha sempre fatto...
    > >
    >
    > Allora, chiariamo, un conto è prendere un
    > prodotto buono di netscape, cercare di farne uno
    > migliore, poi prendere un prodotto buono della
    > lotus, cerca di farne uno migliore e così via....
    > per quanto possa non piacere come metodo, ha il
    > suo senso
    > Un conto è quello che sta succedendo con google.
    > Esce l'ultima delle schifezze di google, la
    > settimana dopo esce il corrispettivo microsoft.
    > Così per ogni prodotto o servizio di google. Non
    > copia più il prodotto, copia la ditta, per questo
    > da un messaggio da perdente.

    Se ci mette una settimana vuol dire che non è copiato ma che è sviluppato contemporaneamente. Un po' come le auto per le quali ci vanno 18-24 mesi dall'idea alla realizzazione e poi escono macchien di marche diverse che sono quasi uguali tra loro. Come può essere? E' che nell'IT così come nel design delle auto ci sono le mode che tutti seguono e realizzano oggetti tra loro simili.
    non+autenticato
  • Guarda che non si tratta di fare le stesse cose.

    Quando una compagnia decide di offrire un certo servizio lo fà in base ad indagini di mercato per capire cosa vogliono (di più ?) gli utenti: queste informazioni non sono certo appannaggio di Google, ma di tutti gli operatori che cercano di implementare, per forza di cose, la stessa cosa ma in tempi minori e con maggiori funzionalità.
    non+autenticato