Apple/ Voglia di Mactel

di D. Galimberti - I Mac basati sui processori Intel sono probabilmente i computer Apple più attesi di tutti i tempi. Ma Steve Jobs dovrà giocare bene le sue carte e mostrare il jolly nel momento più opportuno

Roma - Leggendo newsgroup, forum e siti specializzati si ha davvero l'impressione che i Mactel siano le macchine Apple più attese di tutti i tempi: indiscrezioni su tempistiche, modelli e prezzi, analisti finanziari che prevedono un successo senza precedenti, e molti appassionati che sproteggono la versione per sviluppatori facendo test su ogni tipo di hardware.

Partiamo da quest'ultimo fatto. A mio parere, il fatto che le attuali versioni di Mac OS x86 si possano crackare con una certa facilità non è grande fonte di preoccupazione per Apple: si tratta di versioni preliminari dotate di sistemi di protezione preliminari, destinate a girare su macchine preliminari. Con questo non voglio dire che sono sicuro del fatto che la prima release ufficiale sarà a prova di ogni possibile crack, ma probabilmente la situazione sarà ben diversa. Apple ha infatti tutto il tempo per studiare i sistemi utilizzati attualmente, preparare le dovute contromosse e brevettare anche nuovi sistemi di protezione. Come già ho detto in un recente articolo, non credo alle voci che vorrebbero un passaggio anticipato all'architettura di Intel, e pertanto penso che Apple abbia ancora tempo sufficiente per escogitare nuove misure di protezione.

Nel frattempo Apple sta vivendo una situazione più che positiva: ci sono molte persone che si dimostrano interessate a Mac OS X, che più o meno inconsapevolmente provano Mac OS x86 sull'hardware più disparato, e che più o meno volutamente contribuiscono a diffondere impressioni positive sul sistema operativo che tutti gli utenti Apple già conoscono ed apprezzano. Infatti, a quanto pare, i PC con Mac OS x86 sono decisamente reattivi e veloci, perlomeno con quelle applicazioni che già sono state compilate per x86: tutto questo lascia presagire una transizione con pochi problemi e molti successi, anche se occorrerà attendere i primi Mactel ufficiali per dare un giudizio affidabile.
Sarà molto interessante vedere come si comporteranno i primi Mac con processore Intel a doppio nucleo, anche per capire quale sarà il percorso migliore che Apple dovrà intraprendere per realizzare lo switch, ossia il passaggio ai chip di Intel. Se veramente i Mactel si dimostrassero molto più prestanti dei Mac attuali, allora Jobs potrebbe veramente voler forzare i tempi e accelerare la transizione, ma si tratterebbe sempre e comunque di una forzatura, fatta magari per testare le reazioni del mercato e stimolare maggiormente gli sviluppatori.

Ciò che più mi rende scettico sulla possibilità che Apple affretti i tempi dello switch è l'attuale mancanza di software che giri nativamente su Mac OS x86. Come abbiamo già avuto modo di dire, una macchina consumer che usasse principalmente software Apple (già pronto anche in versione x86) non avrebbe alcun problema, ma chi ha bisogno di usare software professionale non può pensare di affidarsi più di tanto a Rosetta (anche se nelle ultime versioni sembra riconoscere e tradurre anche le istruzioni Altivec), e per avere software nativo per i Mactel occorrerà attendere ancora molti mesi, salvo per quelle applicazioni già sviluppate in Xcode che non necessitano di ottimizzazioni spinte.

Alla luce di quanto detto sopra, esiste una possibilità della quale si sta parlando sempre più insistentemente negli ultimi giorni: accantonati i rumor su nuovi iMac o portatili con processore Intel, sembra più probabile che Apple possa rilasciare un nuovo Mac mini media center basato su architettura Intel con tecnologia multimediale Viiv. Dopotutto, con il nuovo iMac Apple ha già introdotto FrontRow, un'applicazione richiamabile da telecomando che sembra studiata apposta per realizzare un media center. Una versione perfezionata di FrontRow potrebbe aggiungere funzionalità legate all'acquisizione e registrazione di programmi TV, mentre a livello hardware non è difficile immaginare l'aggiunta del Remote Control, un'uscita audio 5.1, e magari un alloggiamento studiato ad hoc per l'inserimento dell'iPod (come risultava da vecchi brevetti). In questo modo Apple creerebbe un "sistema da salotto" completo, con tanto di appendice portatile (ovvero l'iPod) ove trasferire i contenuti che si vogliono portare sempre con sé. Pur essendo sempre stato contrario al concetto di media center, ammetto che un'idea del genere stuzzica positivamente la mia fantasia, soprattutto se l'oggetto in questione dovesse mantenere dei prezzi bassi, allineati con quelli di altri prodotti simili. Tra gli indizi che alimentano questa ipotesi, il fatto che Intel abbia fissato l'inizio del prossimo anno per il debutto della tecnologia Viiv, stesso periodo del MacWorld Expo, e la certezza che l'adozione dell'architettura Intel possa portare ad una generale diminuzione dei costi.

Con un prodotto del genere Apple otterrebbe molti risultati in un colpo solo: prima di tutto riuscirebbe a lanciare in anticipo un Mac basato su processore Intel, facendo contenti molti analisti e parte degli utenti; in secondo luogo l'uscita anticipata servirebbe come ulteriore stimolo per accelerare i tempi di conversione del software. Infine, perché no, presentarsi sul mercato con un prodotto particolarmente orientato al mercato consumer, utilizzando prima di ogni altro produttore una nuova tecnologia Intel, sarebbe un ottimo biglietto da visita per la nuova generazione di computer Apple. Nel frattempo ci sarebbe tutto il tempo per pianificare al meglio lo switch delle macchine più professionali, che potrebbe effettivamente arrivare in tarda primavera o inizio estate.

Ma se veramente i Mactel e MacOSx86 saranno un successone, avranno ancora senso tutte le protezioni volte a legare indissolubilmente l'hardware Apple e MacOS? Per Apple si aprirebbero due possibilità: la prima la porterebbe a continuare per la propria strada, ovvero a proporre dei "sistemi" costituiti da hardware e software molto legati tra loro, lottando in continuazione contro chi cercherà di aggirare questo vincolo per installare Mac OS x86 sui PC di ogni marca. La seconda porterebbe Apple a gestire separatamente i propri prodotti, producendo da un lato computer in tutto e per tutto compatibili a quanto offre il resto del mercato, e dall'altro un sistema operativo (e delle applicazioni) studiate ad hoc per il proprio hardware ma prive di restrizioni, se non quelle derivanti da una limitata gamma di hardware supportato.

Dopotutto Apple occupa pur sempre un'ottima posizione nella classifica dei produttori di computer, e un eventuale calo di prezzi legato all'adozione dell'architettura Intel potrebbe farle guadagnare ulteriore terreno. Il rovescio della medaglia è che un eventuale Mac OS x86 installabile su ogni computer potrebbe allontanare chi finora comprava hardware Apple solo in virtù della possibilità di usare MacOS, ovvero la grande maggioranza degli utenti attuali.

Almeno inizialmente, la politica dichiarata di Apple è quella mantenuta finora. In futuro, a fronte di cambiamenti ed evoluzioni del mercato, potrebbe essere più conveniente scegliere altre strade. Nel frattempo non resta che attendere il Macworld Expo di gennaio per scoprire quali novità ci aspettano per i prossimi mesi.

Domenico Galimberti
(Per contattare l'autore scrivere alla redazione)
TAG: 
209 Commenti alla Notizia Apple/ Voglia di Mactel
Ordina
  • Diamo a Cesare quel che è di Cesare.
    Giornalisti "venduti" esistono ovunque, ma definire pubblicità occulta l'articolo di Galimberti non è onestamente corretto.
    Invito chi la pensa ancora così a dare un'occhiata alle ultime notizie dell'ambiente Mac per rendersi conto che effettivamente "c'è fermento nell'aria".

    http://www.macitynet.it/macity/giorni/settimana.sh...

    Rileggendo l'articolo o l'opinione di Galimberti dopo questo piccolo "upgrade" non si può non riconoscere che, oggettivamente, tutte le tessere combaciano.
    Poi si può condividere o meno, ma per una questione di correttezza andava detto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Diamo a Cesare quel che è di Cesare.
    > Giornalisti "venduti" esistono ovunque, ma
    > definire pubblicità occulta l'articolo di
    > Galimberti non è onestamente corretto.
    > Invito chi la pensa ancora così a dare
    > un'occhiata alle ultime notizie dell'ambiente Mac
    > per rendersi conto che effettivamente "c'è
    > fermento nell'aria".

    straquoto
    non+autenticato
  • PERCHE' CAVOLO TIGER NON SI INSTALLA SU UN MAC SOLO PERCHE' QUESTO E' SPROVVISTO DI PORTA FIREWIRE???????
    non la velocità del processore, non la ram... accetterei pure una scheda video che debba essere superaccelerata... DEVE e dico DEVE avere la porta firewire!!!
    Si, ho un mac senza firewire e allora???il punto non è averla o non averla: il punto è il perchè DOVERE averla per forza...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > PERCHE' CAVOLO TIGER NON SI INSTALLA SU UN MAC
    > SOLO PERCHE' QUESTO E' SPROVVISTO DI PORTA
    > FIREWIRE???????
    > non la velocità del processore, non la ram...
    > accetterei pure una scheda video che debba essere
    > superaccelerata... DEVE e dico DEVE avere la
    > porta firewire!!!

    > Si, ho un mac senza firewire e allora???il punto
    > non è averla o non averla: il punto è il perchè
    > DOVERE averla per forza...

    Perché così sei obbligato a comprartene uno nuovo = spendere soldi.
    non+autenticato
  • Grazie questo ha un senso:D
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Grazie questo ha un senso:D

    Figurati, era l'unica cosa che mi è venuta in mente Occhiolino .

    (spero non sia veramente quello il motivo Deluso )
    non+autenticato
  • Sinceramente è l'unico che mi viene in mente: è una porta di comunicazione con delle periferiche non una parte centrale del sistema
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sinceramente è l'unico che mi viene in mente: è
    > una porta di comunicazione con delle periferiche
    > non una parte centrale del sistema

    i Mac dotati di Firewire e USB sono sostanzialmente diversi da quelli precedenti.

    Il tuo Mac senza firewire probabilmente è un PowerPC 604 o 601 oppure un G3 beige, tiger richiede almeno un G3 per funzionare ma almeno il modello blu e bianco (quello anche con wirefire).

    quindi il problema non è firewire o meno, ma il fatto di avere un Mac recente.
    non+autenticato
  • è un powerbook g3 400? 450? boh... cmq nei requisiti minimi...ma manca la firewire quindi l'installazione si ferma...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Grazie questo ha un senso:D
    >
    > Figurati, era l'unica cosa che mi è venuta in
    > mente Occhiolino .
    >
    > (spero non sia veramente quello il motivo Deluso )


    Non credo che sia quello il motivo. La FW sui Mac c'è da precchio, fin dai tempi dei Pwm G3, computer che cmq un Tiger lo digeriscono poco volentieri vista la vetustità.
    non+autenticato
  • Il motivo è semplice, anche se è spiegato a "pene di segugio".

    Tutti i Mac che possono supportare OSX 10.4 hanno la Firewire (macchine di CINQUE anni fa hanno tutte la FW), quindi se non hanno la Firewire sono troppo vecchi comunque come cpu.

    Il requisito della Firewire è importante per chi passa da una macchina all'altra perché connettendo con la Firewire le due macchine, si importano dati personali, applicazioni e documenti (audio, testi, video etc....) sulla nuova in automatico, senza reinstallare tutto a manina.
    non+autenticato
  • Utilissima la firewire, senza dubbio
    Ma, ripeto, non è un requisito fondamentale per un sistema operativo.
    Il ppc in questione è un powerbook g3 450 mi pare....
    il processore è supportato(leggendo i requisiti minimi) ma,non trovando la firewire, il sistema non si installa.
    Mi sembra assurdo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Utilissima la firewire, senza dubbio
    > Ma, ripeto, non è un requisito fondamentale per
    > un sistema operativo.
    > Il ppc in questione è un powerbook g3 450 mi
    > pare....
    > il processore è supportato(leggendo i requisiti
    > minimi) ma,non trovando la firewire, il sistema
    > non si installa.
    > Mi sembra assurdo
    non è un requisito
    è un metodo facile per trovare la macchina compatibile,
    e ripetiamo firewire non è un requisito ma coincide con 5-6 anni fa (dal 1999 la montano tutti i mac) prima di tale data il processore è un g3 sui 300 max 400 cioè fuori dal ventaglio supportato, se hai un powerbook g3 450 molto probabilmente hai aggiornato il processore con una scheda di terza parti.
    il minimo per istallarlo è imac dv pm b/W a 350 ibook 366 SE , macchine precendeti non sono supportate ufficialemente
    non+autenticato
  • ...come ci siano tanti troll che pur non avendo mai visto un Mac neanche in fotografia, si credono di poter giudicare (ovviamente senza minima argomentazione) un articolo del genere.

    Siete proprio ridicoli.

    non+autenticato
  • "invece voi macachi avete sempre ragione su tutto, ultimamente siete anche diventati super esperti di unix a quanto pare... solo che prima di ieri sera non sapevate fare niente altro che il clicca-clicca sulle icone colorate... non vi va proprio giu' l'idea che uno lo puo' anche aver provato, o avuto, un pc apple e che magari non gli piace ..."

    O che magari può anche apprezzare il system, ma non vuole diventare un "affiliato" della Apple.
    Comunque concordo con chi ha scritto questo intervento (che ho riportato "mozzando" il finale).
    Avete veramente questa brutta tendenza a voler insegnare agli altri come si sta al mondo solo perchè usate un Mac. Fate i "super esperti" ma la realtà è che spesso (super esperti "veri" a parte) una volta tolta la manina dal mouse del Mac, vi andate ad intortare su cose ridicole. Poi per "coprire" i vostri limiti esaltate il Mac e spalate mer*a su tutto il resto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > "invece voi macachi avete sempre ragione su
    > tutto, ultimamente siete anche diventati super
    > esperti di unix a quanto pare... solo che prima
    > di ieri sera non sapevate fare niente altro che
    > il clicca-clicca sulle icone colorate... non vi
    > va proprio giu' l'idea che uno lo puo' anche aver
    > provato, o avuto, un pc apple e che magari non
    > gli piace ..."

    > O che magari può anche apprezzare il system, ma
    > non vuole diventare un "affiliato" della Apple.
    > Comunque concordo con chi ha scritto questo
    > intervento (che ho riportato "mozzando" il
    > finale).
    > Avete veramente questa brutta tendenza a voler
    > insegnare agli altri come si sta al mondo solo
    > perchè usate un Mac. Fate i "super esperti" ma la
    > realtà è che spesso (super esperti "veri" a
    > parte) una volta tolta la manina dal mouse del
    > Mac, vi andate ad intortare su cose ridicole. Poi
    > per "coprire" i vostri limiti esaltate il Mac e
    > spalate mer*a su tutto il resto!

    Bhe, saranno anche tanto lamerozzi... Ma intanto non si prendono virus, spyware, dialer...

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Bhe, saranno anche tanto lamerozzi... Ma intanto
    > non si prendono virus, spyware, dialer...

    Cacchio come hai ragione! Noi non lavoriamo, ma passiamo le giornate a configurare AVG e SpyBot. Praticamente usiamo il computer per giocare a "Space Invaders" contro i virus. E ci ostiniamo a comprare sempre sti cassoni di Pc invece di entrare nel magico mini mondo mini mac! Mah, che ci vuoi fare ... non riusciamo a vedere la luce!
    non+autenticato
  • > Cacchio come hai ragione! Noi non lavoriamo, ma
    > passiamo le giornate a configurare AVG e SpyBot.
    > Praticamente usiamo il computer per giocare a
    > "Space Invaders" contro i virus. E ci ostiniamo a

    ripeto, dando un'occhiata ai log dei miei server giocate davvero a space invaders coi virus....

    le uniche realtà aziendali dove i virus contano poco come problema è perchè hanno un IT degno di questo nome (ma con costi evidenti) mentre di redazioni gionalistiche (pe fa un esempio) piene zeppe di Mac e nessun admin che si sbatta per i virus, io ne ho viste tante!

    > comprare sempre sti cassoni di Pc invece di
    > entrare nel magico mini mondo mini mac! Mah, che
    > ci vuoi fare ... non riusciamo a vedere la luce!

    già vienimi a dire che sono tutte rose e fiori con Wincess! che non ti da problemi e che il miglior OS che puoi desiderare... hai le farfalle (quelle degli spot) nel cervello...

    Fan Apple
    non+autenticato

  • > ripeto, dando un'occhiata ai log dei miei server
    > giocate davvero a space invaders coi virus....
    >
    > le uniche realtà aziendali dove i virus contano
    > poco come problema è perchè hanno un IT degno di
    > questo nome (ma con costi evidenti) mentre di
    > redazioni gionalistiche (pe fa un esempio) piene
    > zeppe di Mac e nessun admin che si sbatta per i
    > virus, io ne ho viste tante!

    Ma guarda che ci sono anche tante redazioni giornalistiche e tante altre realtà a livello di produzione industriale basate interamente sui Pc. A sentire voi sembra che non esistano professionisti (e pure importanti) che lavorano su dei normalissimi Pc.
    La stragrande maggioranza del mondo produttivo è Pc e non mi sembra di dire castronerie.

    > già vienimi a dire che sono tutte rose e fiori
    > con Wincess! che non ti da problemi e che il
    > miglior OS che puoi desiderare... hai le farfalle
    > (quelle degli spot) nel cervello...
    >
    > Fan Apple

    Ma nessuno lo sostiene. Ti dico solo che le cose non sono così tragiche come le dipingete voi. Ovviamente accetto volentieri qualsiasi alternativa si affacci sul mercato che possa migliorarmi la vita. Ma il mac non è un'alternativa. Il Mac Os non lo installo sul mio Pc. Per usare il Mac Os devo "sposare" Apple. A queste condizioni mi tengo Windows che, seppur imperfetto per me, c'è tutta una comunità di sviluppatori che mi permette con le giuste utility di colmarne le lacune e di poterlo usare tranquillamente come piace a me.
    non+autenticato
  • Per usare il Mac Os devo "sposare" Apple. A
    > queste condizioni mi tengo Windows che, seppur
    > imperfetto per me, c'è tutta una comunità di
    > sviluppatori che mi permette con le giuste
    > utility di colmarne le lacune e di poterlo usare
    > tranquillamente come piace a me.

    Forse devi "sposare" apple perchè si basa sul proprio hardware, che non è scadente come gli infiniti hardware pc? Io la sposo volentieri quella bella gnocca! A bocca aperta
    non+autenticato

  • > Forse devi "sposare" apple perchè si basa sul
    > proprio hardware, che non è scadente come gli
    > infiniti hardware pc? Io la sposo volentieri
    > quella bella gnocca! A bocca aperta

    Basta crederci. Contento te.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Forse devi "sposare" apple perchè si basa sul
    > proprio hardware, che non è scadente come gli
    > infiniti hardware pc?

    Sei rimasto indietro di alcuni anni, credimi...
    non+autenticato

  • > Sei rimasto indietro di alcuni anni, credimi...

    Infatti adesso è scadente quanto quello dei Pc. Pagherai di più lo stesso Pc del supermercato per avere in più un simpatico chippettino che impedisce di installare il loro sistema sul Pc del supermercato.
    non+autenticato


  • > Cacchio come hai ragione! Noi non lavoriamo, ma
    > passiamo le giornate a configurare AVG e SpyBot.

    Il problema è che per voi utenti windows queste cose sono talmente normali che non ci fate più caso.
    L'esempio tipico a cui penso è la formattazione dell'hard disk e la reinstallazione del sistema. Per molti utenti e' un'operazione comune o sbaglio? mentre non lo dovrebbe essere...e infatti su mac non lo è.. un sistema che non degrada col tempo..incredibile eh...
    Ma anche tralasciando queste cose.. vorrei proprio vedere quanto tempo spendi per fare cose che ti servono col pc e quando tempo spendi per tenerlo in ordine..

    non+autenticato
  • Non vedo l'ora di avere Tiger crakkato sul mio P4 scassone, rumoroso, con il case aperto per far raffreddare la stufetta sporco assemblato e pieno di fili ingarbugliati montato da me, cacciavitaro da decenni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non vedo l'ora di avere Tiger crakkato sul mio P4
    > scassone, rumoroso, con il case aperto per far
    > raffreddare la stufetta sporco assemblato e pieno
    > di fili ingarbugliati montato da me, cacciavitaro
    > da decenni.

    crakkato e non supportato...ma per il pc di casa del cacciavitaro va benissimo..per chi lavora forse un po meno
    non+autenticato
  • Mah.... buona parte delle aziende italiane va avanti con sistemi operativi crackati battendosene altamente del supporto. Sono stato anche in redazioni in cui osx era assolutamente piratato nei computers dei grafici.
    Forse vivi in un mondo diverso da quello reale....nella realtà le cose vanno così
    Ahahah il supporto!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > battendosene altamente del supporto. Sono stato
    > anche in redazioni in cui osx era assolutamente
    > piratato nei computers dei grafici.
    > Forse vivi in un mondo diverso da quello
    > reale....nella realtà le cose vanno così
    > Ahahah il supporto!!!

    si, vero... ma c'è una unica sostanziale differenza...
    con Mac OS X non ti serve il supporto...

    è una cosa tipica di OS winzozz (per i virus, per il fatto che improvvisamente la stampante... perché explorer va solo sui siti porno all'apertura....)

    tutte cose che chi usa win conosce, chi usa Mac, no.

    Fan Apple
    non+autenticato
  • > si, vero... ma c'è una unica sostanziale
    > differenza...
    > con Mac OS X non ti serve il supporto...
    >
    > è una cosa tipica di OS winzozz (per i virus, per
    > il fatto che improvvisamente la stampante...
    > perché explorer va solo sui siti porno
    > all'apertura....)
    >
    > tutte cose che chi usa win conosce, chi usa Mac,
    > no.

    Sei ridicolo! Solo un utente che accende il Pc per la prima volta e si butta subito in rete senza un minimo di protezione, e in ben determinati siti, può incappare in quello che dici tu. E non venirmi a raccontare che su Mac son tutte rose e fiori! Vallo a raccontare a quel tizio che ha sputtanato una settimana in bestemmie per poi chiamare il tecnico per capire che il driver della macchina fotografica faceva a cazzotti con quicktime. Su macachi, smettetela con le favolette! A parte il discorso del virus free (che te lo sogneresti se fosse il mac ad avere il 90% del mercato), il Computer che vi ostinate a descrivere voi deve ancora essere inventato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > si, vero... ma c'è una unica sostanziale
    > > differenza...
    > > con Mac OS X non ti serve il supporto...
    > >
    > > è una cosa tipica di OS winzozz (per i virus,
    > per
    > > il fatto che improvvisamente la stampante...
    > > perché explorer va solo sui siti porno
    > > all'apertura....)
    > >
    > > tutte cose che chi usa win conosce, chi usa Mac,
    > > no.
    >
    > Sei ridicolo! Solo un utente che accende il Pc
    > per la prima volta e si butta subito in rete
    > senza un minimo di protezione, e in ben
    > determinati siti, può incappare in quello che
    > dici tu. E non venirmi a raccontare che su Mac
    > son tutte rose e fiori! Vallo a raccontare a quel
    > tizio che ha sputtanato una settimana in
    > bestemmie per poi chiamare il tecnico per capire
    > che il driver della macchina fotografica faceva a
    > cazzotti con quicktime.


    ?????
    "Driver della fotocamera"?????
    Ma stai parlando di Windows???

    NESSUNO, e ripeto NESSUNO dei produttori di fotocamere allega driver per OSX perché NON SERVONO!!!!!!

    Su macachi, smettetela
    > con le favolette! A parte il discorso del virus
    > free (che te lo sogneresti se fosse il mac ad
    > avere il 90% del mercato), il Computer che vi
    > ostinate a descrivere voi deve ancora essere
    > inventato.


    Vabbè, ho capito, io macaco tu troll.
    Alle solite.


    Il "driver della fotocamera"...tze...Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > "Driver della fotocamera"?????
    > Ma stai parlando di Windows???
    >
    > NESSUNO, e ripeto NESSUNO dei produttori di
    > fotocamere allega driver per OSX perché NON
    > SERVONO!!!!!!

    Boh!
    io non capisco perche' spesso sento parlare persone di cose che non conoscono. Perche' chi si trova bene con Apple (e magari non ha mai lavorato davvero con Xp) dice cose che non sa, e perche' chi non ha mai lavorato davvero con OsX ne parla ?

    in fondo e' semplice : basta chiamare un paio d amici e provare

    Ma con le imprecisioni ed invenzioni non si va da nessuna parte.

    E sono entrambe macchine, fallaci in quanto create dall uomo fallace. Bombe di qua, schermi blu di la. Aggiornamenti e patch di qua, update e pezze di la.

    Idem.

    tutto questo per dire che driver per stampanti e macchine fotografiche, per Mac, esistono nella misura in cui vengono venduti scanner e macchine fotografiche sui quali viene scritto "contiene driver per OsX" ,

    non e' mica un offesa eh

    Anche il mio Xp non ha bisogno di nulla per scaricare foto dalla mia Canon (lo sapevi ? eh si, basta attaccare il cavettino usb e grazie ad una utility di sistema scarico le foto e le stampo, questo da anni ormai)

    Certo, con i driver ed i programmini Canon magari posso fare anche altro, ma di fatto Xp vede la macchina fotografica "anche" come un disco esterno. quindi prelevo i materiali come da un disco esterno.

    prima di dire "NESSUNO ALLEGA DRIVER" urlando nei forum.. ci penserei due volte

    non servono neanche per Xp, quasi sempre.

    quasi, appuntoOcchiolino

    ciao!
    LucaS


  • > Sei ridicolo! Solo un utente che accende il Pc
    > per la prima volta e si butta subito in rete
    > senza un minimo di protezione, e in ben
    > determinati siti, può incappare in quello che
    > dici tu. E non venirmi a raccontare che su Mac

    Praticamente tutti quelli che conosco io.
    Nessuno (dico nessuno) dei miei amici dopo aver comprato si pongono il problema di aggiornare il sistema

    Aggiornare? cosa? è nuovo! appena preso!

    L'antivirus? si mi pare di averlo... quindi sono a posto!

    > son tutte rose e fiori! Vallo a raccontare a quel
    > tizio che ha sputtanato una settimana in
    > bestemmie per poi chiamare il tecnico per capire
    > che il driver della macchina fotografica faceva a
    > cazzotti con quicktime. Su macachi, smettetela

    il driver che faceva a cazzoti con quicktime mi suona strano, forse il software di gestione della macchina era compatibile solo con una vecchia versione di quicktime... comunque sono anni che per vedere le foto da una camera basta MacOS e basta, su Win non è sempre così anzi...

    invece guarda, basta pescare a caso dal forum di PI senza andare troppo lontano:

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1218...

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1218...

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1217...

    > con le favolette! A parte il discorso del virus
    > free (che te lo sogneresti se fosse il mac ad
    > avere il 90% del mercato), il Computer che vi

    infatti da 5 anni a questa parte sono nati 15 nuovi virus per MacOS 9 (un os considerato morto) e NESSUNO PER MAC OS X come te la spieghi?

    te lo dico io, OS9 (come win è vulnerabile per ovvi motivi strutturali) OSX è tutta un'altra cosa...

    > ostinate a descrivere voi deve ancora essere
    > inventato.

    se ti fa piacere crederlo... accomodati, ma un milione di switcher ad Apple quest'anno dicono che ti sbagli!

    Fan Apple
    non+autenticato
  • > Praticamente tutti quelli che conosco io.
    > Nessuno (dico nessuno) dei miei amici dopo aver
    > comprato si pongono il problema di aggiornare il
    > sistema

    Questa è una scelta tua e dei tuoi amici. Le falle nel Mac Os non mancano e la Apple (che, va riconosciuto, è solerte nel chiuderle) non fa uscire un aggiornamento al mese giusto per non stare con le mani in mano.

    > Aggiornare? cosa? è nuovo! appena preso!

    Questo vale per qualsiasi Pc che monta l'ultima versione del sistema operativo.

    > L'antivirus? si mi pare di averlo... quindi sono
    > a posto!

    Questo puoi farne a meno, ma il fatto che la stessa Apple ti metta a disposizione il Virex significa che, nonostante al momento non ci siano virus, è più prudente averne installato uno. Ora come ora è più un fatto di scrupolo personale che altro, comunque nessuno ti assicura al 100% che domani qualcuno non riesca a fare un virus per Mac Os X.

    > il driver che faceva a cazzoti con quicktime mi
    > suona strano, forse il software di gestione della
    > macchina era compatibile solo con una vecchia
    > versione di quicktime... comunque sono anni che
    > per vedere le foto da una camera basta MacOS e
    > basta, su Win non è sempre così anzi...

    Allora il tipo di prima ha sbagliato ad installare dal cd che gli hanno dato a corredo con la macchina digitale?

    > invece guarda, basta pescare a caso dal forum di
    > PI senza andare troppo lontano:
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1218
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1218
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1217

    Invece guarda, altrettanto facilmente basta pescare a caso dal forum di macity per ribadire quanto ho già detto prima: il Computer che andate decantando voi deve ancora essere inventato!

    http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4...

    http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4...

    http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4...

    http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4...


    > infatti da 5 anni a questa parte sono nati 15
    > nuovi virus per MacOS 9 (un os considerato morto)
    > e NESSUNO PER MAC OS X come te la spieghi?
    > te lo dico io, OS9 (come win è vulnerabile per
    > ovvi motivi strutturali) OSX è tutta un'altra
    > cosa...

    Che Windows non sia un capolavoro di sistema sono il primo a dirlo, ma comunque sono altrettanto convinto che se Mac Os fosse il sistema più diffuso sul mercato, non tarderebbero ad arrivare anche i virus. Comunque sono solo supposizioni (di cui resto però profondamente convinto).

    > se ti fa piacere crederlo... accomodati, ma un
    > milione di switcher ad Apple quest'anno dicono
    > che ti sbagli!

    Guarda ... questi dati lasciali al marketing della Apple!
    Il mac mini (che rappresenta una buona fetta del fatturato, insieme agli iPod), quando altri avranno finito di fare da cavie e alla Apple avranno risolto i problemi di compatibilità con alcuni monitor, può darsi che colga l'occasione di prenderlo anch'io come media center. Ma venire definito "switcher" dall'ufficio marketing della Apple per aver comprato un giocattolo come il mac mini mi pare un pò pretenzioso. E non illuderti ch'io resti affascinato dall'uso di Mac Os X e decida di abbandonare Windows, perchè già conosco il system della Apple e come ho già scritto altrove, non sono contrario ad usare il Mac Os, ma sono contrario a dover comprare hardware della Apple per poterlo fare, soprattutto in ambito lavorativo. Il mac mini rappresenta solo l'occasione di mettersi in casa un media center a basso costo con in più la possibilità di poter giochicchiare un pò con il Mac Os X (per un uso prevalentemente domestico) riducendo al minimo l'esposizione all'hardware Apple (sempre che non arrivino alternative altrettanto accattivanti da parte della concorrenza e a prezzi più appetibili). Definirmi uno "switcher" per uno sfizio del genere mi sembra eccessivo, ma l'ufficio marketing di Apple non si farà mancare occasione per farlo. Dopo sta al singolo dare a questi dati il valore che hanno.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Praticamente tutti quelli che conosco io.
    > > Nessuno (dico nessuno) dei miei amici dopo aver
    > > comprato si pongono il problema di aggiornare il
    > > sistema
    >
    > Questa è una scelta tua e dei tuoi amici. Le

    no questa è la realtà degli utenti ed il finale è conosciuto a tutti, "Winzobie"

    > > L'antivirus? si mi pare di averlo... quindi sono
    > > a posto!
    >
    > Questo puoi farne a meno, ma il fatto che la
    > stessa Apple ti metta a disposizione il Virex
    > significa che, nonostante al momento non ci siano
    > virus, è più prudente averne installato uno. Ora

    Virex cerca i virus per Windoz

    > come ora è più un fatto di scrupolo personale che
    > altro, comunque nessuno ti assicura al 100% che
    > domani qualcuno non riesca a fare un virus per
    > Mac Os X.

    già ma in 5 anni non è successo ed il primo che ci fosse riuscito avrebbe ricevuto tutti gli onori della cronaca.

    Su windows i virus writer si sfottono e cerca ognuno di sovrastare l'altro (15.000 nuovi virus quest'anno)... su mac calma piatta....

    i fatti sono questi.

    > Allora il tipo di prima ha sbagliato ad
    > installare dal cd che gli hanno dato a corredo
    > con la macchina digitale?

    si, normalmente io frullo direttamente nel cestino tutti i CD di installazzione di telefonini, videocamere, macchine fotografiche, bluetooh, HD, ecc...

    semplicemente non servono.

    > Invece guarda, altrettanto facilmente basta
    > pescare a caso dal forum di macity per ribadire

    vediamo, vediamo...

    > quanto ho già detto prima: il Computer che andate
    > decantando voi deve ancora essere inventato!
    >
    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4

    una preferenza corrotta? cestinato il file tutto a posto...

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4

    un banco di RAM difettoso...

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4

    un HD di un Powerbook rotto...

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4

    ohh! un problema riconducibile a MacOSX! finalmente ce l'hai fatta a trovarlo! bravo! Ficoso

    > il primo a dirlo, ma comunque sono altrettanto
    > convinto che se Mac Os fosse il sistema più
    > diffuso sul mercato, non tarderebbero ad arrivare
    > anche i virus. Comunque sono solo supposizioni
    > (di cui resto però profondamente convinto).

    appunto, bravo "supposizioni" non venderle come "verità assolute"

    > > se ti fa piacere crederlo... accomodati, ma un
    > > milione di switcher ad Apple quest'anno dicono
    > > che ti sbagli!
    >
    > Guarda ... questi dati lasciali al marketing
    > della Apple!

    io mi rifaccio alle stats dei siti internet che gestisco
    che vengono ampiamente riconfermate dai media:
    http://www.macitynet.it/macity/aA23235/index.shtml

    > appetibili). Definirmi uno "switcher" per uno
    > sfizio del genere mi sembra eccessivo, ma

    allora fammi il piacere, finche non switchi non parlare di quello che non sai.
    Io ho conosciuto molte persone che lo switch gli ha risolto tutti i problemi col "PC", tante aziende che negli anni scorsi avevano addandonato il Mac tornare alla grande dopo tutti i problemi patiti con Wincess.
    non+autenticato

  • > > nessuno ti assicura al 100% che
    > > domani qualcuno non riesca a fare un virus per
    > > Mac Os X.
    >
    > già ma in 5 anni non è successo ed il primo che
    > ci fosse riuscito avrebbe ricevuto tutti gli
    > onori della cronaca.

    Sì, comunque non è che mi freghi più di tanto di questa storia. Ti ho confermato anch'io che per mac ora non ci sono Virus e se proprio vuoi saperlo non è che mi guasti più di tanto la vita lanciare l'antivirus intanto che vado al cesso.

    > Su windows i virus writer si sfottono e cerca
    > ognuno di sovrastare l'altro (15.000 nuovi virus
    > quest'anno)... su mac calma piatta....

    Da come parli sembra che se li becchi tutti uno da solo. In due anni l'antivirus me ne ha spazzati via solo tre ed erano di media entità.

    > > Allora il tipo di prima ha sbagliato ad
    > > installare dal cd che gli hanno dato a corredo
    > > con la macchina digitale?
    >
    > si, normalmente io frullo direttamente nel
    > cestino tutti i CD di installazzione di
    > telefonini, videocamere, macchine fotografiche,
    > bluetooh, HD, ecc...

    Sempre colpa degli altri.

    > > Invece guarda, altrettanto facilmente basta
    > > pescare a caso dal forum di macity per ribadire
    >
    > vediamo, vediamo...

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4
    >
    > una preferenza corrotta? cestinato il file tutto
    > a posto...

    Quando il problema è risolto diventa una cavolata su qualsiasi sitema tu usi. Anche Premiere su Windows si sistema buttando un file di preferenze. Se non lo sai rimani comunque intortato. Ma evidentemente pure i problemi sono più fighi su mac.

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4
    >
    > un banco di RAM difettoso...

    Un banco di RAM difettoso... ma per piacere!! Se certe cose succedessero su Windows sareste tutti lì con la pancia in mano dalle risate!! Allora prova a dire a Jobs di fare anche le RAM proprietarie, insieme alla scheda logica!

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4
    >
    > un HD di un Powerbook rotto...

    Hhmmm... secondo me è la scheda logica.

    > http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?s=7a4
    >
    > ohh! un problema riconducibile a MacOSX!
    > finalmente ce l'hai fatta a trovarlo! bravo!

    He he he, minimizza, minimizza. Chiunque può cercare nei forum per capire come stanno le cose.

    > > Guarda ... questi dati lasciali al marketing
    > > della Apple!
    >
    > io mi rifaccio alle stats dei siti internet che
    > gestisco
    > che vengono ampiamente riconfermate dai media:
    > http://www.macitynet.it/macity/aA23235/index.shtml

    Bah, vedremo fra qualche anno. Ingrossare la fetta del mercato contando quel giocattolo del mac mini, mi sembra un pò un trucchetto degno di Schiller. E comunque "switcher" è sempre usato a sproposito.

    > allora fammi il piacere, finche non switchi non
    > parlare di quello che non sai.
    > Io ho conosciuto molte persone che lo switch gli
    > ha risolto tutti i problemi col "PC", tante
    > aziende che negli anni scorsi avevano addandonato
    > il Mac tornare alla grande dopo tutti i problemi
    > patiti con Wincess.

    Sì, va bene, ti credo.
    non+autenticato
  • Da fonte sicura ed attendibile ho appreso che il prossimo super-sistema operativo microsoft sarà pienamente compatibile con powerpc, così finalmente chi ha comprato un mac potrà godersi windows
  • ma si certo.. batterò tutto sulla mia macchina da scrivere invisibile..
    non+autenticato

  • - Scritto da: TrollSpammer
    > Da fonte sicura ed attendibile ho appreso che il
    > prossimo super-sistema operativo microsoft sarà
    > pienamente compatibile con powerpc, così
    > finalmente chi ha comprato un mac potrà godersi
    > windows

    forse che chi ha preso mac lo ha fatto appunto x togliersi dalle OO windows?

    mi posti un link della fonte sicura?
    non+autenticato
  • me lo ha detto mio zio che lavora in microsoft.
    hai presente il paint? lo ha inventato lui.
  • potete non crederci, ma il paint lo ha inventato mio zio!! e secondo voi perché sennò continuerebbero ad includerlo sempre uguale anche in lungocorn? perchè è un programma grafico perfetto!!! altro che fotoshopOcchiolino

  • > forse che chi ha preso mac lo ha fatto appunto x
    > togliersi dalle OO windows?

    Sì ma se per togliermi dalle OO windows devo poi farmi tenere per le OO da Steve ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > forse che chi ha preso mac lo ha fatto appunto x
    > > togliersi dalle OO windows?
    >
    > Sì ma se per togliermi dalle OO windows devo poi
    > farmi tenere per le OO da Steve ...

    questo lo pensi tu....ed è la solita scemenza trollosa che si legge sui forum di PI.
    non+autenticato
  • > questo lo pensi tu....ed è la solita scemenza
    > trollosa che si legge sui forum di PI.

    E' una scemenza che ha le sue verità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > forse che chi ha preso mac lo ha fatto appunto x
    > > togliersi dalle OO windows?
    >
    > Sì ma se per togliermi dalle OO windows devo poi
    > farmi tenere per le OO da Steve ...
    Tieni presente che Steve, dopo il malaugurato incidente che ha reso Ken piatto come la Barbie, si è allenato tantissimo e ora le OO le tiene con molta delicatezza, come ogni macuser ti può confermare... be', accontentati che facciano un gesto col capo o aspetta che ingoino!
    A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > forse che chi ha preso mac lo ha fatto
    > appunto x
    > > > togliersi dalle OO windows?
    > >
    > > Sì ma se per togliermi dalle OO windows devo poi
    > > farmi tenere per le OO da Steve ...
    > Tieni presente che Steve, dopo il malaugurato
    > incidente che ha reso Ken piatto come la Barbie,
    > si è allenato tantissimo e ora le OO le tiene con
    > molta delicatezza, come ogni macuser ti può
    > confermare... be', accontentati che facciano un
    > gesto col capo o aspetta che ingoino!
    > A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta


    20 anni di figuremmerd e insisti con queste cavolate?
    sei alla frutta eh
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)