Google denunciato per frode sui click

Secondo Advanced Internet Technologies, società di hosting e housing, una parte consistente dei click contati da Google e fatti pagare agli inserzionisti sarebbe fasulla. Presto la class action

Fayetteville (USA) - Il sistema "pay per click" utilizzato ampiamente nel settore pubblicitario online, finisce sotto accusa. Advanced Internet Technologies, società statunitense specializzata in servizi di hosting e housing, ha dichiarato che guiderà una class action nei confronti di Google per frode (click fraud) e violazione degli obblighi contrattuali inerenti al servizio pubblicitario Adwords.

AIT accusa Google di essere responsabile per le notevoli discrepanze fra il numero di click riscontrati dai propri sistemi proprietari di analisi del traffico e quello dichiarato dagli uffici di Mountain View: non è una questione di poco conto, ad ogni click corrisponde una spesa per l'inserzionista e ne va, dunque, degli investimenti pubblicitari da un lato, e degli incassi per Google dall'altro.

Secondo Alex Lekas, portavoce di AIT, negli ultimi 4/5 anni un unico IP avrebbe generato la maggiorparte del traffico pubblicitario. I tecnici suppongono che ci si trovi di fronte ad un sistema automatizzato che emula - o esegue - i click sui suoi banner e link sponsorizzati presenti sul motore di ricerca.
"Abbiamo perso circa 500 mila dollari per questa tecnica fraudolenta", ha aggiunto Lekas. "Tutto questo è sbagliato. Siamo di fronte ad un reato e quindi va perseguito. Siamo certi di quello che è successo perché disponiamo della tecnologia sufficiente per monitorare la provenienza IP dei click", ha dichiarato Clarence Briggs, presidente di AIT. Briggs, però, si è spinto oltre ponendo le basi per una campagna che possa permettere agli inserzionisti di disporre degli elenchi degli indirizzi IP correlati ai resoconti "pay-per-click". "La mia domanda è semplice. Perché non dovremmo avere il diritto di controllare gli IP per i quali paghiamo?", ha dichiarato Briggs.

Google non si è ancora espressa ufficialmente, ma è certo che in quel di Mountain View l'ufficio legale stia prendendo la questione seriamente. Dopo lo scandalo delle violazioni di trademark che hanno riguardato AdSense - risolte fino ad ora con accordi extra-giudiziali - e quello del "click fraud" denunciato nel luglio scorso da Click Defense, Google deve affrontare un problema strutturale e non più isolati incidenti di percorso.

Darren Kaplan, il legale di AIT, non ha voluto commentare i dettagli della denuncia, ma ha confermato che il numero dei partecipanti alla class action sarà deciso dalla U.S. District Court of California nel prossimo maggio - la data fissata per la prima udienza.

Gli inserzionisti normalmente pagano le tariffe concordate in base al sistema "pay-per-clik", ma non vi è mai la sicurezza che il numero di accessi dichiarati dalla concessionaria pubblicitaria risponda a verità. Una società come AIT, ovviamente, ha tutti gli strumenti per monitorare la provenienza del traffico, ma altri tipi di imprese potrebbero non disporre di strumenti così affidabili. Si vedrà. Il tribunale come prima cosa dovrà decidere se dare alla denuncia di AIT lo status di class-action: in quel caso la questione per Google potrebbe farsi decisamente più pesante.

Dario d'Elia
TAG: mercato
63 Commenti alla Notizia Google denunciato per frode sui click
Ordina
  • ... farebbero meglio a sistemare i loro server.

    Sono cliente AIT da anni e utlimamente il servizio è molto scaduto: frequenti blocchi dei server per le cause più disparate, velocità sempre più scarsa e nessun incremento nei servizi offerti (hanno lo stesso webmail da anni, ormai è a dir poco penoso e costa 3$ al mese).

    Forse non sanno più che pesci pigliare...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > ... farebbero meglio a sistemare i loro server.
    >
    > Sono cliente AIT da anni e utlimamente il
    > servizio è molto scaduto: frequenti blocchi dei
    > server per le cause più disparate, velocità
    > sempre più scarsa e nessun incremento nei servizi
    > offerti (hanno lo stesso webmail da anni, ormai è
    > a dir poco penoso e costa 3$ al mese).
    >
    > Forse non sanno più che pesci pigliare...

    E tu invece di stare qui a raccontarcelo, faresti meglio a scegliere un nuovo hosting Sorride)
    non+autenticato
  • Non solo google puo' avere interesse a mandare avanti i click sul loro sistema ma anche un concorrente per far aumentare a dismisura le spese pubblicitarie.

    insomma occorre capire chi si trova intestato l'indirizzo ip "cliccone"A bocca aperta

    Oppure una "piccola modifica" al software di google che, dopo un certo numero di click giornalieri da parte di uno stesso ip, non fattura piu' i click.
    non+autenticato


  • > Oppure una "piccola modifica" al software di
    > google che, dopo un certo numero di click
    > giornalieri da parte di uno stesso ip, non
    > fattura piu' i click.

    In teoria dovrebbe già essere così, mi pare.
    non+autenticato
  • Se non lo sapete ve lo dico io, tanti, TANTI account adsense vengono chiusi per click fasulli, potenzialmente fatti DA CHIUNQUE, incontrollabili prima che vengano fatti e incontrollabili dopo .
    Ben venga la class action, google deve diventare MOLTO pi\ trasparente di com -e- adesso!

    P.S.
    E vaffancuore a IE che ogni tanto si perde la mappatura italiana della tastiera e mi fa scrivere cose come
    cio[
    pap'
    non+autenticato
  • Salve ,
    Sono un utente del servizio google/adsense da circa un anno .
    Sul mio sito ho inserito il codice per la visualizzazione degli spot pubblicitari di google .
    Da poco ho raggiunto la somma richiesta per l'accredito , ossia 100$ e GUARDA CASO oggi mi vedo arrivare questa mail :

    .....................
    Gentile X X,

    Abbiamo notato che sulle sul suo sito (sui suoi siti) sono stati
    generati clic non validi, pertanto abbiamo disattivato il suo account
    AdSense di Google. La preghiamo di comprendere che questa decisione è
    stata presa nell'intento di proteggere gli interessi degli
    inserzionisti AdWords.

    Non sono ammessi clic non validi sugli annunci del sito di un
    publisher, inclusi ma non limitati a clic generati da:

    - un publisher sulle proprie pagine Web
    - un publisher che incoraggia gli utenti a fare clic sui propri annunci
    - strumenti per la generazione di clic automatici o altri software
    ingannevoli
    - un publisher che ha alterato una porzione del codice degli annunci
    modificando il layout, il comportamento, il targeting o la
    visualizzazione degli annunci stessi

    Queste pratiche violano i Termini e condizioni e il regolamento del
    programma di AdSense di Google disponibile ai seguenti indirizzi:

    https://www.google.com/adsense/localized-terms?hl=...
    https://www.google.com/adsense/policies?hl=it

    I publisher disabilitati per attività di clic non validi non saranno
    ammessi ad ulteriori partecipazioni in AdSense e non riceveranno futuri
    pagamenti. I guadagni generati verranno rimborsati agli inserzionisti
    danneggiati in seguito a tale attività.

    Cordiali saluti,

    Il team AdSense di Google
    .......................


    Ovviamente non ho abusato di questo servizio ed ho quindi risposto al team Adsense che mi muovero' di conseguenza , anche per vie legali .
    Non sono l'unico che ha ricevuto questo abuso e la cosa SOSPETTA è proprio la "coincidenza" che ... tale avviso arrivi solo dopo il raggiungimento della cifra richiesta e che arrivi dopo la denuncia fatta a google per frode .

    Non si tratta di una cifra esorbitante , è piu' una questione di principio e serietà , pensate a quante persone stanno arrivando queste mail e ... moltiplicate per 100 !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Salve ,
    > Sono un utente del servizio google/adsense da
    > circa un anno .
    > Sul mio sito ho inserito il codice per la
    > visualizzazione degli spot pubblicitari di google
    > .
    > Da poco ho raggiunto la somma richiesta per
    > l'accredito , ossia 100$ e GUARDA CASO oggi mi
    > vedo arrivare questa mail :

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1230...

    >
    > Ovviamente non ho abusato di questo servizio ed
    > ho quindi risposto al team Adsense che mi
    > muovero' di conseguenza , anche per vie legali .

    sei proprio sicuro di non aver fatto la solita 'Mandrakata' all'italiana?
    magari pensando -'tanto quando mi pescano, io sono più furbo di loro!'

    > Non sono l'unico che ha ricevuto questo abuso e
    > la cosa SOSPETTA è proprio la "coincidenza" che
    > ... tale avviso arrivi solo dopo il
    > raggiungimento della cifra richiesta e che arrivi
    > dopo la denuncia fatta a google per frode .

    FUD - FUD - oramai M$ è padrona della tecnica a quanto pare...

    > Non si tratta di una cifra esorbitante , è piu'
    > una questione di principio e serietà , pensate a
    > quante persone stanno arrivando queste mail e ...
    > moltiplicate per 100 !

    PS: se con il tuo sito hai fatto 100$ con ADSence in un anno... chiudilo che risparmi!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1230
    >
    > sei proprio sicuro di non aver fatto la solita
    > 'Mandrakata' all'italiana?
    > magari pensando -'tanto quando mi pescano, io
    > sono più furbo di loro!'
    >
    > FUD - FUD - oramai M$ è padrona della tecnica a
    > quanto pare...
    >
    > PS: se con il tuo sito hai fatto 100$ con ADSence
    > in un anno... chiudilo che risparmi!

    Non sono l'autore del primo post, ma secondo te:

    1. che ti bei dei 3000? al mese fatti con un sito solo ma fatti da qualcun altro (o proprio da te?)
    2. che tiri in ballo le mandrakate all'italiana
    3. che infili M$ anche in un thread google-based, che senno' non ci si diverte, o meglio, visto che (forse) fai soldi con google allora devi cambiare l'obiettivo dell'attaccoOcchiolino
    4. e che concludi proprio dicendo che un sito da 100$ all'anno non vale la pena di tenerlo aperto (perche'? ADsense si paga??)

    ma ti pare che uno si sbatte a mandrakare per 100$ all'anno?

    O ipotizzi che il tipo stia gestendo 1000 siti simili in contemporanea (=100.000$ all'anno, altrimenti non vale proprio la penaA bocca aperta) o ti sei appena contradetto alla grande!
    Va bene portare l'acqua al proprio mulino (thanks $$google$$ for the $$$) e che di gente con tanto tempo libero ce n'e' a tonnellate, ma mi pare proprio una difesa d'ufficio gia' vista sotto altre bandiere... a finestre colorate, ovvioA bocca aperta
    non+autenticato
  • (Sono l'autore del primo post)

    >ma ti pare che uno si sbatte a mandrakare per 100$ all'anno?

    E' proprio questo il concetto !
    A dire la verità ho raggiunto quella cifra , sommando tutti (3) i miei siti .

    Sono piccoli siti e non aspiro ad arricchirmi , ma almeno ripagarmi le spese ... e francamente non reputo corretta questa presa di posizione di google che HA APPROFITTATO dei miei spazi per quasi un anno ... per poi LIQUIDARMI con una mail accusatoria e ... SENZA UNA LIRA !!!

    Anche se 100$ son poki , è una questione di principio , di correttezza e di serietà .

    PS : Ancora nessuna risposta alla mia mail di richiesta spiegazioni al Team Adsense !
    non+autenticato
  • > Anche se 100$ son poki , è una questione di
    > principio , di correttezza e di serietà .
    >
    > PS : Ancora nessuna risposta alla mia mail di
    > richiesta spiegazioni al Team Adsense !

    Sono quello delle mandrakate, chiedigli uno storico degli IP che hanno trovato farlocchi....e se è vero quel che dici rivolgiti a Striscia la notizia o Mi Manda Raitre....
    non+autenticato
  • > Non sono l'autore del primo post, ma secondo te:
    >
    > 1. che ti bei dei 3000? al mese fatti con un sito
    > solo ma fatti da qualcun altro (o proprio da te?)

    proprio da me...

    > 2. che tiri in ballo le mandrakate all'italiana

    queste sconosciute, è?

    > 3. che infili M$ anche in un thread google-based,
    > che senno' non ci si diverte, o meglio, visto che
    > (forse) fai soldi con google allora devi cambiare
    > l'obiettivo dell'attaccoOcchiolino

    no, guarda caso M$ è presente proprio oggi con MSN e la sua contromossa a Google, nel caso non te ne fossi accorto c'è una battaglia furiosa per il dominio della pubblicità online la fuori.

    Time Warner ti dice nulla nel contesto?

    > 4. e che concludi proprio dicendo che un sito da
    > 100$ all'anno non vale la pena di tenerlo aperto
    > (perche'? ADsense si paga??)

    no voglio dire che un sito che ti costa di registrazione dominio, mail e tempo da dedicargli se non ti rende manco 100$ l'anno meglio che lo chiudi

    > ma ti pare che uno si sbatte a mandrakare per
    > 100$ all'anno?

    anche per molto meno...

    > Va bene portare l'acqua al proprio mulino (thanks
    > $$google$$ for the $$$) e che di gente con tanto
    > tempo libero ce n'e' a tonnellate, ma mi pare
    > proprio una difesa d'ufficio gia' vista sotto
    > altre bandiere... a finestre colorate, ovvioA bocca aperta

    esaminavo il problema da un punto di vista più elevato del tuo... chiedendomi se ci fosse dietro qualcosa... poi sono il primo a dire che se Google ha sbagliato deve pagare.

    Ciao
    non+autenticato
  • Non sono l'autore del post

    - Scritto da: Anonimo
    > > Non sono l'autore del primo post, ma secondo te:
    > >
    > > 1. che ti bei dei 3000? al mese fatti con un
    > sito
    > > solo ma fatti da qualcun altro (o proprio da
    > te?)
    >
    > proprio da me...

    Complimenti, sei uno dei pochi Smeraldi del nuovo MultiLevelMarketing alla google...Sorride
    Indovina chi sono i peones?
    >
    > > 2. che tiri in ballo le mandrakate all'italiana
    >
    > queste sconosciute, è?

    mai giocato ai cavalliSorride

    >
    > > 3. che infili M$ anche in un thread
    > google-based,
    > > che senno' non ci si diverte, o meglio, visto
    > che
    > > (forse) fai soldi con google allora devi
    > cambiare
    > > l'obiettivo dell'attaccoOcchiolino
    >
    > no, guarda caso M$ è presente proprio oggi con
    > MSN e la sua contromossa a Google, nel caso non
    > te ne fossi accorto c'è una battaglia furiosa per
    > il dominio della pubblicità online la fuori.
    > Time Warner ti dice nulla nel contesto?

    No guarda, M$ qui non c'entrava nulla, ma tutto e' piu' chiaro alla luce di 3000? al mese...
    Come sei messo con le tasse e i contributi?Occhiolino

    >
    > > 4. e che concludi proprio dicendo che un sito da
    > > 100$ all'anno non vale la pena di tenerlo aperto
    > > (perche'? ADsense si paga??)
    >
    > no voglio dire che un sito che ti costa di
    > registrazione dominio, mail e tempo da dedicargli
    > se non ti rende manco 100$ l'anno meglio che lo
    > chiudi

    I costi di registrazione li conosco anch'io, magari qualcuno non intende avere un sito per farci i soldi, ma solo rientrare delle spese, e 100$ fanno proprio a quel caso...

    >
    > > ma ti pare che uno si sbatte a mandrakare per
    > > 100$ all'anno?
    >
    > anche per molto meno...

    Beh, tu hai un target decisamente piu' alto e conosci quanto ti "costa" in tempo e fatica, quindi dovresti sapere che per 100$ all'anno non e' proprio plausibile, a meno di moltiplicazioni divine dei pani e dei siti....

    >
    > > Va bene portare l'acqua al proprio mulino
    > (thanks
    > > $$google$$ for the $$$) e che di gente con tanto
    > > tempo libero ce n'e' a tonnellate, ma mi pare
    > > proprio una difesa d'ufficio gia' vista sotto
    > > altre bandiere... a finestre colorate, ovvioA bocca aperta
    >
    > esaminavo il problema da un punto di vista più
    > elevato del tuo...

    Scusa, ma difendere google dall'alto di 3000? al mese non mi pare molto elevato come punto di partenza per una disamina...

    > chiedendomi se ci fosse dietro
    > qualcosa... poi sono il primo a dire che se
    > Google ha sbagliato deve pagare.
    >
    > Ciao

    Concordo.
    non+autenticato
  • >chiedigli uno storico degli IP che hanno trovato farlocchi....

    Ho mandato due mail ma , OVVIAMENTE , nessuno risponde ... sono troppo impegnati con le denunce subite ?

    >e se è vero quel che dici rivolgiti a Striscia la notizia o Mi Manda Raitre....

    Non penso che si scomoderebbe qualcuno per 100$ .

    Per far capire bene la cosa ... io ho avuto punte di 1,5 $ al giorno con medie di 0,3/0,4 piu' o meno ...
    ... ora , chi è il pazzo che falsifica dei click per mezzo dollaro al giorno ???


    Non so se essere incavolato o schifato per questa fregatura !

    PS : Ovviamente non posso piu' accedere al mio account .



    non+autenticato

  • > Non penso che si scomoderebbe qualcuno per 100$

    Secondo me si, hai presente i distibutori di benzina che ti taroccavano pochi euro in più? i taxisti? telecom?

    se è vero (e se non sei l'unico sfigato sulla faccia della terra a cui è capitato) provaci!
    non+autenticato
  • Non sono l'autore del post

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Non penso che si scomoderebbe qualcuno per 100$
    >
    > Secondo me si, hai presente i distibutori di
    > benzina che ti taroccavano pochi euro in più? i
    > taxisti? telecom?

    Ahi, hai sbagliato la cardinalita' dell'esempio:

    autoregoogle           1-1 => max 100$ all'anno

    distributore centinaia_di_utenti        1-to-many => centinaia/migliaia di ? in piu' all'anno

    taxi centinaia_di_utenti                     1-to-many => centinaia/migliaia di ? in piu' all'anno

    telecom milioni_di_utenti               1-to-millions => milioni di ? in piu' all'anno

    Nel primo caso, la speranza di diventare ricco e' veeeeeeeramente bassa...
    Ne vale la pena?
    non+autenticato
  • > Complimenti, sei uno dei pochi Smeraldi del nuovo
    > MultiLevelMarketing alla google...Sorride
    > Indovina chi sono i peones?

    1) raccolgo i frutti del mio lavoro, M$ e Overture mi hanno messo alla porta quando ho chiesto loro..

    2) MultiLevelMarketing? ma sai che significa? Io vendo pubblicità su IL MIO SITO e NE PRENDO I FRUTTI.

    > > Time Warner ti dice nulla nel contesto?
    >
    > No guarda, M$ qui non c'entrava nulla, ma tutto
    > e' piu' chiaro alla luce di 3000? al mese...

    c'entra... c'entra... si chiama FUD contro gli avversari... guarda caso...

    > Come sei messo con le tasse e i contributi?Occhiolino

    Bene grazie.

    > > esaminavo il problema da un punto di vista più
    > > elevato del tuo...
    >
    > Scusa, ma difendere google dall'alto di 3000? al
    > mese non mi pare molto elevato come punto di
    > partenza per una disamina...

    te lo ripeto, leggi meglio stavolta :"sono il primo a dire che se Google ha sbagliato deve pagare"

    chiaro? secondo me il tizio può far valere i suoi diritti se ha ragione (in altre sedi) altrimenti è solo FUD o trollagio.
    non+autenticato
  • provate a farvi indicizzare un .biz da google... imho aspettano solo i soldi!...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)