VoiP, accordo a tutto campo Microsoft-MCI

La collaborazione tra le due societÓ porterÓ ad un allargamento del raggio d'azione del servizio di instant messaging di MSN

San Francisco - E' sfrenata la corsa al VoIP da parte delle major della Rete. Evoluzioni ed accordi commerciali si susseguono a ritmo giornaliero ed Ŕ difficile tenere il passo. L'ultimo in ordine di tempo riguarda la stretta di mano tra Microsoft e l'operatore MCI, che hanno annunciato in questi giorni di aver avviato una collaborazione per estendere il servizio di instant-messaging di MSN anche all'affollato mercato della telefonia via internet.

L'accordo, stando a quanto dichiarato dalle due aziende, consentirÓ ai consumatori di effettuare chiamate telefoniche al costo di 2,3 centesimi di dollaro al minuto (2 centesimi di euro). "L'intenzione Ŕ di essere molto competitivi sul prezzo con le societÓ presenti sul mercato", ha riferito Patty Proferes, vice presidente della societÓ di comunicazione Mass Markets and Corporate Advertising per MCI.

In questo modo Microsoft dovrebbe accelerare il suo ingresso concreto nel mercato "telefonico" ed entrare in competizione con servizi come quelli forniti da Skype e Yahoo Messenger, che da poco tempo ha aggiunto al proprio nome la dicitura "With voice", a conferma anche formale della propria intenzione di partecipare alla partita del VoIP.
Microsoft e MCI hanno anche riferito che il nuovo servizio sarÓ chiamato "MCI Web Calling for Windows Live Call" e sarÓ reso disponibile attraverso Windows Live Messenger (evoluzione di MSN Messenger), che attualmente Ŕ in fase di test presso 10mila utenti. Entro la primavera del 2006 si prevedono 10 milioni di utenti attivi.

D.B.
TAG: 
1 Commenti alla Notizia VoiP, accordo a tutto campo Microsoft-MCI
Ordina