MTV e Microsoft: patto di ferro

Annunciato il lancio di una nuova piattaforma musicale online; al prossimo show dell'elettronica di Las Vegas saranno svelati tutti i dettagli. Intanto Apple freme, mentre Sony e Warner gioiscono

New York (USA) - MTV e Microsoft hanno compiuto insieme il grande salto nella musica online. Ieri hanno annunciato il lancio ufficiale di un nuovo music store denominato URGE. Debutterà il prossimo anno e sarà integrato con la prossima versione di Windows Media Player. MTV, sussidiaria di Viacom, metterà a disposizione un catalogo di più di 2 milioni di canzoni, licenziate dalle più importanti major e da un migliaio di etichette indipendenti.

I portavoce delle due aziende hanno confermato che saranno disponibili anche contenuti esclusivi, provenienti dal palinsesto di MTV networks. Clive Davis, CEO di Sony BMG US, e Lyor Cohen, CEO di Warner Music US, hanno sostenuto l'iniziativa coinvolgendo anche alcune rockstar come Alicia Keys, Chris Martin dei Coldplay e Gretchen Wilson.

"Lavoriamo per mettere in contatto gli artisti con i fans in tutti i modi possibili. Con questo nuovo servizio saremo in grado di soddisfare tutte le esigenze e i gusti degli appassionati di musica. URGE farà da ponte per questi obiettivi", ha spiegato Van Toffler, presidente di MTV Networks Music Group. "Combinando la nostra expertise nei media digitali con la leadership marketing e musicale di MTV abbiamo dato vita un sistema potente ed unico che renderà l'esperienza musicale ancora più gradevole. Milioni di fans della musica potranno disporre di uno strumento avanzato e all'avanguardia", ha dichiarato Blair Westlake, vice presidente per "Media Technology and Convergence" presso Microsoft.
"Come ogni cosa che realizziamo, anche URGE è stato sviluppato non dimenticando mai le esigenze degli utenti. Al di là di un classico servizio commerciale, URGE fornirà strumenti avanzati per esplorare, personalizzare, scoprire e scaricare nuova musica", ha dichiarato Jason Hirschhorn, dirigente di MTV Networks.

URGE sarà pubblicizzato dal 2006 su tutti i canali di MTV Networks, raggiungendo quindi almeno 165 milioni di telespettatori. Tutti i dettagli del nuovo servizio saranno svelati durante il CES di Las Vegas, programmato per il prossimo gennaio.

E così dopo Rhapsody, di RealNetworks, anche URGE si propone come diretto antagonista dello store iTunes di Apple. Gli analisti del comparto, per ora, non si sono ancora espressi, ma certamente il settore della musica online nel 2006 riserverà non poche sorprese. Sarà da valutare il sistema di licenze e l'offerta tariffaria di URGE. L'unica certezza è che a livello mondiale, nel campo musicale, non vi è alcuna realtà marketing comparabile al peso di MTV. Microsoft, dalla sua, potrà giocare la carta Media Player, tanto gradito alle major per il suo DRM, la tecnologia di protezione anticopia.

Dario d'Elia
TAG: mercato
42 Commenti alla Notizia MTV e Microsoft: patto di ferro
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)