TV LCD monster con retroilluminazione a LED

Display con 400 LED alla conquista di quote di mercato

Taipei (Taiwan) ? ITRI, l'istituto governativo taiwanese per la ricerca sulle tecnologie industriali, ha presentato presso i laboratori OES (Opto-Electronics & Systems) un monitor LCD da 42 pollici dotato di retroilluminazione a LED. Il display è dotato di ben 400 LED, ognuno dei quali fornisce una luminosità pari a 25 lumen per watt, e verrà prodotto in serie entro il 2007.

La tecnologia a LED cerca di farsi strada a spese di quella attualmente presente nei più classici schermi LCD, ovvero la CCFL (cold cathode fluorescent lamps). A differenza di quest'ultima, la nuova tecnologia a LED, permette di realizzare display con spessore ridotto e con un minore consumo energetico. Inoltre, la presenza di un grande numero di LED porta ad avere una migliore uniformità di illuminazione su tutto il pannello. Si evita, in questo modo, di ricadere negli stessi errori della precedente tecnologia dove alcune aree risultano, talvolta, più luminose di altre.

Ovviamente, essendo dotati di tecnologie nuove e per il momento elitarie, i nuovi display sono molto costosi. Il prezzo dipende in buona parte dal numero di LED che servono per illuminare lo schermo.
Dati gli enormi costi di produzione, solamente in pochi si sono imbarcati verso questa impresa; il pioniere per eccellenza è stato Sony con i suoi due display da 40 e 46 pollici, seguita a ruota da Samsung con un 46 pollici già prodotto in volumi. Mentre i grandi monitor da salotto sono ancora lontani dal raggiungere ampie quote di mercato, alcuni notebook, dotati della tecnologia di retroilluminazione a LED, stanno riscontrando maggior consensi, forse anche per via del minor costo dovuto alle dimensioni ridotte dei pannelli.
I produttori restano comunque ottimisti. Entro il 2008 infatti, la richiesta di display LCD è stata stimata intorno ai 50 milioni di unità, di cui un terzo dovrebbero essere destinati ai pannelli dotati di retroilluminazione a LED.

Dario Panzeri
TAG: monitor