Uscire dal tunnel carpale

L'ultima ricerca della Harvard Medical School conferma che non esiste alcuna relazione fra la sindrome da tunnel carpale e l'utilizzo della tastiera

Boston (USA) - Harvard Medical School ha sfatato una delle più "discusse" leggende metropolitane riguardanti il lavoro telematico. L'utilizzo della tastiera, secondo recenti studi, non sarebbe responsabile della cosiddetta sindrome da tunnel carpale. Ovvero quella fastidiosa infiammazione che colpisce i nervi del polso e nei casi più acuti obbliga ad un intervento chirurgico.

In verità, già quattro anni fa, la statunitense Mayo Clinic era giunta a conclusioni simili, sebbene i suoi risultati avessero dichiaratamente bisogno di ulteriori approfondimenti.

Nel rapporto "Hands: Strategies for Strong, Pain-Free Hands", redatto dai ricercatori di Harvard, vengono evidenziati come possibili fattori scatenanti della patologia: il peso corporeo, la presenza di fratture, la gravidanza e i caratteri ereditari. Insomma, anche un utilizzo quotidiano della tastiera, ad esempio nel word processing, non può essere considerato motivo di pericolo.
Secondo i dati raccolti negli Stati Uniti, almeno il 2-3 per cento della popolazione sarebbe affetto da tale sindrome. Tanto più che gli interventi chirurgici per risolvere il problema hanno raggiunto quota 200 mila all'anno.

Il team di Harvard ha, però, riscontrato che un uso sbagliato della tastiera e del mouse, nonché una postazione di lavoro non ergonomica, possono nel tempo causare danni al collo, alla schiena e alle spalle. Eliminata una leggenda, ecco le basi per la prossima. I marketer delle aziende produttrici di tastiere possono stare tranquilli: il natural sarà ancora gettonato a lungo.

Dario d'Elia
TAG: 
11 Commenti alla Notizia Uscire dal tunnel carpale
Ordina
  • Moolto meno fastidioso del mouse, si sporca meno e occupa meno spazio poiche' non lo si deve spostare continuamente.
    non+autenticato
  • già... io nel mio piccolo ho trovato una soluzione che va bene A ME (non dico che sia ok per tutti) non appoggiando il polso ma bensì tenendo l'avambraccio ruotato e il gomito attaccato al corpo, ergo: tengo il mouse (ottico ovviamente) rivolto verso di me e lo "strofino" sulla pancia/sterno (il mio mousepad è la camicia/maglietta/maglione/pigiama del momento)... a vedersi è un movimento simile alla plettrata alternata chitarristicaA bocca aperta pare buffo ma assicuro che è molto molto rilassante
    non+autenticato
  • non é che puoi organizzare un corso on-line? io mica ci riesco!
    non+autenticato
  • Ma non fai prima a regalarti una bella Trackball per Natale? Deluso

    - Scritto da: Anonimo
    > già... io nel mio piccolo ho trovato una
    > soluzione che va bene A ME (non dico che sia ok
    > per tutti) non appoggiando il polso ma bensì
    > tenendo l'avambraccio ruotato e il gomito
    > attaccato al corpo, ergo: tengo il mouse (ottico
    > ovviamente) rivolto verso di me e lo "strofino"
    > sulla pancia/sterno (il mio mousepad è la
    > camicia/maglietta/maglione/pigiama del
    > momento)... a vedersi è un movimento simile alla
    > plettrata alternata chitarristicaA bocca aperta pare buffo
    > ma assicuro che è molto molto rilassante
    non+autenticato
  • la track ball logitech ce la avevo già (su porta seriale, ce l'ho da almeno 6 anni), il fatto è che comunque mi si "schiacciano" i tendini contro il polso lo stesso (anche se resta fermo) perché ce l'ho molto sottile e ossuto mentre i tendini mi "sporgono", non risolvo nemmeno coi cuscinetti in gel etc... che ti devo dire, per la mia costiuzione fisica funziona meglio se il polso sta per aria Perplesso
    non+autenticato
  • > già... io nel mio piccolo ho trovato una
    > soluzione che va bene A ME (non dico che sia ok
    > per tutti) non appoggiando il polso ma bensì
    > tenendo l'avambraccio ruotato e il gomito
    > attaccato al corpo, ergo: tengo il mouse (ottico
    > ovviamente) rivolto verso di me e lo "strofino"
    > sulla pancia/sterno (il mio mousepad è la
    > camicia/maglietta/maglione/pigiama del
    > momento)... a vedersi è un movimento simile alla
    > plettrata alternata chitarristicaA bocca aperta pare buffo
    > ma assicuro che è molto molto rilassante

    'azz che tappetino!
    solo che ti voglio vedere a giocar a quake con questo metodo

    lol
    Akiro
    1902
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...il responsabile della STC!
    Non c'è dubbio. Tuttavia guarda mi sembra un errore troppo grosso: secondo me è probabile che si fosse ipotizzato che potesse essere anche la tastiera: e lo studio ha escluso questo.
    Ha escluso la tastiera, mentre il mouse ovviamente no, mi pare pacifico che è riconosciuto colpevole, vostro onore!
    Si attendono precisazioni dalla Redazione. Saluti
    non+autenticato
  • Signori tempo fa mi era venuto un gran dolore al polso.
    Tale che non potevo più usare il mouse. se non cambiando mano.

    Non so se il mio fosse un caso di tunnel carpale ma di sicuro avevo un'infiammazione da qualche parte.
    Ho acquistato un track ball e ho risolto i problemi.

    Il track ball NON muove il polso.
    Il polso non fa + alcun movimento.
    Certo all'inizio non è facile usare la pallina ma dopo poco ci si abitua.
    Menomale. come facevo senza piccì?!


    Ciao
    non+autenticato
  • Io ho comprato un paio di cuscinetti all'ikea parecchi anni fa.

    Si tratta di una confezione con due cuscinetti, uno lungo e stretto da mettere sotto alla tastiera, uno con un tappetino incorporato per il mouse.

    Sono comodissimi e non ho mai avuto problemi.

    Ah: io col pc ci lavoro piu' di 6 ore al giorno e quasi ininterrottamente scrivo (programmatore)


    CoD
    131
  • Non mi sembra ci sia grossa differenza tra tenere il polso fermo sul mouse e la tastiera. Neanche quella del pianoforte. Una volta per il piano insegnavano a tenere polsi rilassati e arcuati, e a non pigiare i tasti colle falangi del pollice che non fossero lievemente ricurve, se non ricordo male.
    non+autenticato