Dell richiama 35.000 batterie

Rischiano di surriscaldarsi e provocare incendi

Round Rock (USA) ? Dell ha deciso di richiamare 35.000 batterie provenienti dai suoi notebook. Le batterie in questione sarebbero difettose e rischierebbero di incendiarsi per l'eccessivo surriscaldamento.

L'operazione di richiamo, svolta in cooperazione con la commissione statunitense per la sicurezza dei prodotti, coinvolge tutti coloro che hanno acquistato i modelli portatili dal 5 ottobre 2004 fino al 13 ottobre 2005. Le batterie riguardano soprattutto i modelli Latitude D410, Latitude D810, Inspiron 600m e XPS Gen 2.

La decisione di ricorrere al richiamo è stata dettata da 3 casi di surriscaldamento eccessivo e conseguente incendio della batteria di alcuni notebook di Dell. Fortunatamente, ha commentato un portavoce dell'azienda texana, in nessuno dei 3 casi vi sono stati dei feriti.
Per poter scoprire se si è possessori di una delle batterie difettose è possibile visitare questo sito dove sono presenti tutti i modelli che hanno diritto al cambio di batteria. In caso di accumulatore difettoso, Dell provvederà gratuitamente a sostituirlo con spese a proprio carico.

La presenza di batterie difettose in Italia resta comunque bassa, infatti, sul totale di 35.000 pezzi stimati come malfunzionanti, la maggior parte, ovvero 22.000, sono stati venduti sul mercato americano.

Poco più di un anno fa l'azienda texana è stata costretta a cambiare più di quattro milioni di alimentatori dei portatili delle serie Latitude e Precision sempre per problemi legati al surriscaldamento.

Dario Panzeri
TAG: portatili