Gmail, la posta è mobile

Sbarca sui telefonini, ma per il momento solo su quelli americani, il servizio di posta elettronica lanciato da Google

San Francisco - La megaposta di Google si "zippa" per entrare nei cellulari: Google Inc. ha infatti realizzato una speciale versione di Gmail, per consentire agli utenti di telefonia mobile l'accesso da browser alla mailbox.

Il servizio, attualmente disponibile sui soli numeri di rete mobile USA, si chiama Gmail Mobile e dai browser dei telefoni cellulari è raggiungibile a questo indirizzo. Il vantaggio principale è quello di non dover impostare tutti i parametri dell'account sul telefonino, dato che è sufficiente accedere tramite browser.

Gmail Mobile ripropone in versione tascabile vecchie e nuove features del suo fratello maggiore. Una caratteristica interessante è data dall'interfaccia del servizio (in lingua inglese), che si ridimensiona in funzione della risoluzione del display del cellulare utilizzato. Un messaggio di errore "page too large" viene visualizzato sui telefonini degli utenti che tenteranno l'accesso attraverso l'url tradizionale di Gmail.
Mantenendo la possibilità di gestire allegati, come documenti Office e immagini, permette anche di rispondere al mittente del messaggio con una chiamata, se il numero telefonico è contenuto nella rubrica di Gmail. Sono inoltre presenti due nuove funzionalità: la gestione dei gruppi di contatti, per consentire la possibilità di inviare mail "collettive", e il "vacation auto-responder", per predisporre messaggi da inviare automaticamente in risposta a tutti i messaggi in entrata (utilizzabile per periodi di assenza prolungata e solo se non si è iscritti a mailing list o gruppi di discussione via email).

Il numero di cellulari, smartphone e PDA-phone compatibili con il servizio non è illimitato: una lista aggiornata è presente sul sito Gmail.

Gmail Mobile è sincronizzato con Gmail: l'utente accede al proprio account dall'interfaccia "mobile" esattamente come se fosse sul sito web di Gmail. Ogni messaggio spedito dalla versione Mobile risulterà nella posta spedita anche sulla versione Web e viceversa.

D.B.
TAG: