La verità sulla chiusura di SuprNova.org

Celeberrimo sito di riferimento per gli utenti BitTorrent, SuprNova ha chiuso un anno fa. Ora il suo creatore spiega cosa è successo e perché

Roma - Un'azione di polizia, una diffida e una lettera sono dietro la chiusura di SuprNova.org avvenuta esattamente un anno fa: il sito di riferimento per gli utenti del celebre sistema di download condiviso BitTorrent, ospitato da server sloveni, sparì improvvisamente, da un giorno all'altro, lasciando poche o nessuna notizia sulle ragioni della scomparsa. Ora il suo creatore e webmaster ha deciso di spiegare che cosa è accaduto.

Sulle pagine del forum di SuprNova, infatti, sloncek ha raccontato in breve la sua storia, smentendo le voci che lo volevano milionario, o che lo accusavano di aver ceduto tutto a quelli di eXeem, client BitTorrent dalla scarsa fortuna, voci che si rincorrono da un anno esatto: "Ho deciso che è tempo che tutti sappiano la verità e che per me sia ora di smettere di fingere che nulla sia successo".

Sloncek spiega che nel novembre del 2004 il suo ISP gli ha comunicato che i server erano oggetto di una indagine della polizia. Un mese dopo, poco dopo aver chiuso il sito, alle 6 del mattino ha ricevuto a casa sua una visita della polizia: eseguita una perquisizione - racconta Sloncek - gli agenti hanno sequestrato due computer e molti suoi documenti.
Il mese successivo con la sua collaborazione gli agenti hanno ricostruito la lista dei file presenti sui suoi computer: chiamato a deporre, in accordo con il suo avvocato Sloncek si è rifiutato di parlare e tutta la questione è passata al pubblico ministero competente.

Mesi dopo, continua Sloncek, "proprio quando speravo che il PM si sarebbe dimenticato del mio caso, ho ricevuto una raccomandata. Quando ho ricevuto l'avviso di consegna, di cui avevo bisogno per andarla a ritirare alla posta, sono caduto in depressione. Ad ogni modo, andai a prenderla: veniva dal magistrato e spiegava che secondo la legge e bla bla bla (così nel testo, ndr.) la denuncia (...) era stata ritirata. Ho riavuto indietro tutti i CD e i computer che mi avevano sequestrato. Questo è successo il 18 ottobre 2005".

"Da quel momento - conclude Sloncek - non è successo più nulla e spero che non accada più niente. Tutto questo ha pesato molto su di me e penso mi abbia segnato per sempre. Spero che nessuno debba mai passare attraverso una cosa del genere".
TAG: cybercops
41 Commenti alla Notizia La verità sulla chiusura di SuprNova.org
Ordina
  • Si e' vero ma intanto ti hanno bloccato l'attivita'.
    Pensate cosa succederebbe se fosse un'azienda che lavora con Internet? il fallimento sicuro.
    Non capisco perche' in italia si cotensti il comunismo e poi ne si adotti i metodi. Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non capisco perche' in italia si cotensti il
    > comunismo e poi ne si adotti i metodi. Deluso

    L'italia c'entra poco. Suprnova.org era un sito sloveno e la faccenda è avvenuta in Slovenia.

    In Italia comunque le denunce che vanno nel penale non possono essere ritirate. Al massimo è il GIP che su segnalazione del PM ne autorizza l'archiviazione.
    non+autenticato
  • Classico esempio di stato di polizia !
    E può esistere solamente in un paese : L'Italia!
    Indiavolato
    non+autenticato
  • Ma è successo in slovenia!
    non+autenticato
  • ..12 maggio 1953

    6 del mattino...
    Bussano alla porta.. toc toc
    Io mi sveglio intorpidito dal sonno e dico: chi è?
    e rispondono: Siamo della Gdf apra!

    E a quel punto... mi sono svegliato perchè era solo un sogno e di queste puttanate deliranti ne stanno scrivendo con la pala.. suvvia ragazzi ora volete farci credere che tutti anche a 14 anni siete stati vittime dell'italian crackdown? ma guarda un po che coincidenze uahahah

    fate meno i mitomani, che su queste cose non c'e' da vantarsi credetemi.
    non+autenticato
  • Quanto fai pena
    TrollTrollTrollTroll

    - Scritto da: Anonimo
    > ..12 maggio 1953
    >
    > 6 del mattino...
    > Bussano alla porta.. toc toc
    > Io mi sveglio intorpidito dal sonno e dico: chi è?
    > e rispondono: Siamo della Gdf apra!
    >
    > E a quel punto... mi sono svegliato perchè era
    > solo un sogno e di queste puttanate deliranti ne
    > stanno scrivendo con la pala.. suvvia ragazzi ora
    > volete farci credere che tutti anche a 14 anni
    > siete stati vittime dell'italian crackdown? ma
    > guarda un po che coincidenze uahahah
    >
    > fate meno i mitomani, che su queste cose non c'e'
    > da vantarsi credetemi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ..12 maggio 1953
    >
    > 6 del mattino...
    > Bussano alla porta.. toc toc
    > Io mi sveglio intorpidito dal sonno e dico: chi è?
    > e rispondono: Siamo della Gdf apra!
    >
    > E a quel punto... mi sono svegliato perchè era
    > solo un sogno e di queste puttanate deliranti ne
    > stanno scrivendo con la pala.. suvvia ragazzi ora
    > volete farci credere che tutti anche a 14 anni
    > siete stati vittime dell'italian crackdown? ma
    > guarda un po che coincidenze uahahah
    >
    > fate meno i mitomani, che su queste cose non c'e'
    > da vantarsi credetemi.

    Dai non fare cosi', vedrai che quando si parlera' di modding ci potrai raccontare anche tu la tua esperienza con la playstation.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ..12 maggio 1953
    > >
    > > 6 del mattino...
    > > Bussano alla porta.. toc toc
    > > Io mi sveglio intorpidito dal sonno e dico: chi
    > è?
    > > e rispondono: Siamo della Gdf apra!
    > >
    > > E a quel punto... mi sono svegliato perchè era
    > > solo un sogno e di queste puttanate deliranti ne
    > > stanno scrivendo con la pala.. suvvia ragazzi
    > ora
    > > volete farci credere che tutti anche a 14 anni
    > > siete stati vittime dell'italian crackdown? ma
    > > guarda un po che coincidenze uahahah
    > >
    > > fate meno i mitomani, che su queste cose non
    > c'e'
    > > da vantarsi credetemi.
    >
    > Dai non fare cosi', vedrai che quando si parlera'
    > di modding ci potrai raccontare anche tu la tua
    > esperienza con la playstation.

    ma non fare il saputello della serie "io c'ero" perchè quà dentro di sfigati mitomani che nella vita reale non valgono niente ce ne sono con la pala.
    non+autenticato
  • io no... non ci ho fatto parte...

    in compenso mi ricordo di un'azione della guarda di finanza fatta contro diversi users di un forum in cui si parlava di emulazione (sai... mame, snes, ecc...)

    Avevo 16 anni... e ti giuro che l'aria stile 1984 era piuttosto terrorizzante. poi a me non è successo nulla però....


    - Scritto da: Anonimo
    > ..12 maggio 1953
    >
    > 6 del mattino...
    > Bussano alla porta.. toc toc
    > Io mi sveglio intorpidito dal sonno e dico: chi è?
    > e rispondono: Siamo della Gdf apra!
    >
    > E a quel punto... mi sono svegliato perchè era
    > solo un sogno e di queste puttanate deliranti ne
    > stanno scrivendo con la pala.. suvvia ragazzi ora
    > volete farci credere che tutti anche a 14 anni
    > siete stati vittime dell'italian crackdown? ma
    > guarda un po che coincidenze uahahah
    >
    > fate meno i mitomani, che su queste cose non c'e'
    > da vantarsi credetemi.
    non+autenticato
  • sarebbe interessante, potrebbe essere un avvocato a cui affidarsi, che capisce qualcosa.
    non+autenticato
  • Colpito ed "affondato" il 14 maggio '94...
    Alle 15.00 circondano casa mia 3 auto della Gdf, e dopo aver messo a soqquadro l'intero appartamento, se ne vanno portandosi via tutto il materiale informatico che avevo, regalandomi 2 avvisi di garanzia per svariati capi di accusa creati ad hoc per incasinarmi la vita.
    Risultato dell'operazione "Hardware I": dopo 3 anni mi dissequestrano parzialmente il materiale (2 pc e vari hdd), tenendosi i cd (originali!) e svariati floppy, scagionandomi da ogni accusa.
    L'inchiesta viene chiusa con 0 (dico ZERO) persone condannate.
    La cosa buffa e' che sono state indagate 400 persone, e sequestrato materiale per svariate centinaia di milioni (di vecchie lire).

    Leggete ed inorridite.
    http://www.apogeonline.com/openpress/libri/529/som...
  • Me lo ricordo. Un sacco di ipotesi politiche (diavolo, andava gia' di moda nel '94 dare addosso al Berlusca?), per poi, alla fine, scoprire che la migliore ipotesi fosse quella di un magistrato "aizzato" dalla BSA.

    Mi ricordo bene anche lo spirito che si respirava in Fidonet. Potrei tradurlo, sperando di non offendere nessuno, come: "attenti a qualsiasi cosa che non fosse conforme alla Policy, con lo zelo di una vecchia zitella puritana".

    Fidonet non ha mai tollerato nemmeno l'IDEA del pirata (comunque lo si voglia intendere)... ma non e' servito a nulla. BTW, non e' che Fidonet e' "caduta" dopo l'Italian Crackdown... (e nemmeno dopo quella legge del 28 febbraio che disciplinava i provider che tano fece strillare qualche sysop... a scadenza), e' soltanto "deperita" naturalmente, man mano che i suoi utenti "migravano" in "zone" meno repressive (e con meno traffico utile).

    Non credo che ci sia una morale in tutto questo. Solo ricordi.
  • Si ricordo anch'io. Ricordo pure il titolo del Resto del Carlino: più o meno era "Sequestrati 80 chili computer".
    Ricordo pure che ero sbiancato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Si ricordo anch'io. Ricordo pure il titolo del
    > Resto del Carlino: più o meno era "Sequestrati 80
    > chili computer".
    > Ricordo pure che ero sbiancato.

    mi basta il nome a tremare...
    non+autenticato
  • Io ero troppo giovane allora per preoccuparmi di queste cose, ma ho letto qualcosa su spaghetti hacker (libro che parla parecchio di questo italian crackdown e di altri aneddoti, più che di hacking vero e proprio), e così a pelle ho come l'impressione che ci stiamo avvicinando sempre di più ad un "secondo tempo" di questo ridicolo evento.

    spero di sbagliarmi...
    non+autenticato

  • Quella volta invece noi ci salvammo, ebbimo notizia di quello stesse succedendo e smantellammo la bbs che uno del gruppo hostava a casa sua su di un Amiga3000 tower, ma tanto in quel momento era gia' tutto finito;
    non l'abbiamo mai riaperta.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)