Releases4U torna online... dimagrito

Il celebre sito olandese di riferimento per la comunità eMule è di nuovo online; a distanza di un anno dalla persecuzione da parte della BREIN i gestori sono stati completamente scagionati

Roma - A distanza di un anno dall'offensiva delle major discografiche nei confronti dei siti europei che linkavano a file per eMule, è tornato online lo storico Releases4U, riferimento olandese per gli utenti della celebre piattaforma di scambio file.

Era stato chiuso, insieme a ShareConnector, dopo il fallimento di un negoziato con l'organizzazione anti-pirateria olandese BREIN. Almeno otto persone di diverse città erano state persino arrestate (e rilasciate dopo poche ore) per il sospetto di violazioni del diritto d'autore: 11 computer erano stati sequestrati per un controllo approfondito degli hard drive.

Ebbene, i gestori di Releases4U sono stati scagionati perché sono riusciti a dimostrare che fornivano link, e non contenuti illegali, e che dietro la loro attività non vi era alcun scopo di lucro. "Alla fine non siamo stati perseguiti per nessun reato, e questo è tutto", ha dichiarato il portavoce del team di Releases4U.
BREIN, però, ha già dichiarato che interverrà di nuovo se il sito proseguirà nella sua attività. L'organizzazione olandese, infatti, sostiene da tempo che le persone che gestiscono i siti di link mantengono un legame stretto con quelli che hanno in hosting i contenuti illegali. Per quanto riguarda Releases4U, però, queste accuse ora assomigliano a vuote illazioni.

Releases4U è dunque online, ma i canali che permettono l'accesso ai link di eMule non sono ancora attivi. L'unica indicazione per gli utenti è di accedere ai forum di discussione. Non rimane che chiacchierare dei bei tempi che furono in attesa, forse, di novità più sostanziose.

Dario d'Elia
TAG: p2p
10 Commenti alla Notizia Releases4U torna online... dimagrito
Ordina