CES, Bill Gates tra digital life-style e HD-DVD

Lo stile di vita digitale secondo Microsoft, il sistema operativo di nuova generazione e un nuovo dispositivo per rendere l'Xbox 360 il centro della multimedialità casalinga. Di seguito i dettagli

Las Vegas (USA) - Dal keynote che precede il primo giorno del CES di Las Vegas, nel quale Bill Gates si è impegnato a descrivere la sua visione di "stile di vita digitale", sono emersi altri particolari interessanti che riguardano il nuovo sistema operativo e la nuova console targati Microsoft.

L'inno alla multimedialità, del quale l'azienda di Redmond si fa carico da diverso tempo, è stato rispettato anche quest'anno. Durante il suo keynote, Bill Gates ha mostrato i prototipi di dispositivi che, stando alle sue dichiarazioni, sono pronti per invadere le case di tutto il mondo, per poter organizzare al meglio le attività e per rendere migliore l'approccio con i diversi media con i quali siamo abituati a trattare nei momenti di svago. Il "digital life-style" è stato ancora, come da molto tempo sta avvenendo, il centro dell'attenzione di tutta la conferenza del CEO di Microsoft.

La presentazione di Windows Vista, il nuovo sistema operativo, non ha smentito la tendenza. La demo, svelata di fronte alla stampa, ha mostrato un sistema basato su di un apprezzabile motore grafico, un'interfaccia completamente rinnovata rispetto al precedente Windows XP e un nuovo sistema di ricerca. Durante la presentazione è stato dato largo spazio al programma proprietario Windows Photo Gallery che permette una gestione avanzata dei propri scatti digitali.
Sempre sull'onda della multimedialità è stato accennato un ritocco al prossimo software Media Player che includerà il servizio musicale denominato URGE, per poter acquistare e scaricare da uno store online oltre 2 milioni di brani. URGE è un progetto che è nato dalla collaborazione di Microsoft con MTV per andare al contrattacco dell'oramai famosissimo iTunes di casa Apple che ha all'attivo più di mezzo miliardo di file scaricati tramite il suo programma. I prezzi, sebbene non ancora comunicati, dovrebbero essere concorrenziali rispetto agli altri store.

Una grossa fetta del keynote è stata, infine, portata via dalle considerazioni espresse sulla nuova console Xbox 360. Definita dallo stesso Gates come "il dispositivo ad alta definizione più venduto al mondo", la nuova console di Microsoft sta portando con se grandi aspettative. Ad un passo dall'accaparrarsi il titolo di "console più velocemente venduta di tutti i tempi", l'azienda di Redmond spera di riuscire a vendere, entro il prossimo giugno, un quantitativo di circa 5 milioni di esemplari in tutto il mondo. Entro la stessa data l'azienda si impegna a far arrivare sul mercato ben 50 nuovi titoli giocabili in alta definizione. L'alta definizione è un argomento che sta molto a cuore a Microsoft per svariati motivi. Innanzitutto la vendita delle nuove console ha fatto da effetto volano per i televisori HD Ready che hanno visto innalzarsi le proprie quote di mercato. Addirittura, studi compiuti da una società di ricerche di mercato, alla quale Microsoft si è rivolta, hanno dimostrato che ben 9 possessori di Xbox 360 su 10 hanno intenzione di cambiare la propria televisione per passare all'alta definizione.

Il passaggio all'alta definizione porta in ballo Microsoft anche sul versante dei player. Infatti, la possibilità di poter visualizzare un film in formato HD tramite la propria console verrebbe visto come un servizio molto gradito da tutti gli utenti. Per sfidare da un lato Sony, che prevede già un lettore Blu-ray all'interno della propria console, e per approfittare dal momento favorevole che circonda tutto il mondo dei filmati a risoluzione elevata, Bill Gates ha difatti annunciato un nuovo dispositivo esterno, collegabile all'Xbox 360, capace di leggere il formato HD-DVD. Il nuovo lettore, che sarà disponibile entro il 2006, è pensato però solamente per i filmati e non per i giochi che continueranno ad essere letti dal player DVD già presente nella console.

Ancora prima dell'uscita dell'Xbox 360, voci insistenti, rapidamente smentite, volevano che la nuova game-station di Microsoft fosse dotata di lettore interno HD-DVD. Ora, l'annuncio del nuovo player collegabile alla console riporta in ballo la questione, additando il nuovo dispositivo come una soluzione esterna che, nella fretta di voler uscire sul mercato prima della concorrente, Microsoft ha volutamente trascurato. Il drive esterno potrebbe però risultare doppiamente utile per l'azienda americana. Se da un lato farebbe concorrere l'HD-DVD con l'acerrimo nemico Blu-ray, dall'altro sarebbe capace di far recuperare una parte dei fondi che Bill Gates ha gettato a fondo perduto nello sviluppo e nella commercializzazione della console di nuova generazione.

Dario Panzeri
TAG: desktop