SMS confezionati nei vestiti

Si possono fare nuove conoscenze indossando un abito? Sì, se reca impresso il codice per essere contattati

Verona - "Vestiti che comunicano". Non è una nuova linea di abiti parlanti, ma lo slogan che il marchio di abbigliamento veronese MYTKT ha abbinato alla sua nuova iniziativa: una sorta di community di "utenti", che possono conoscersi e comunicare via SMS, riservata a chi possiede un abito del brand veneto.

Su ogni capo viene impresso un codice personale (tre lettere + tre numeri): "Nessun nostro cliente avrà un capo identico ad un altro, ognuno è esclusivo" riferiscono da MYTKT. E il solo fatto di indossare l'abito rende il possessore contattabile: "Chi vede il tuo codice può scriverti un messaggio, anche se non è nostro cliente". E' infatti sufficiente scrivere un messaggio al numero MYTKT (ad esempio: #MYTKT# SMS ABC123, seguito dal testo del messaggio) per raggiungere via SMS - anche in forma anonima - il cellulare di chi lo indossa, aprendo un contatto o una conversazione.

Se a qualcuno, per fare nuove conoscenze, venisse in mente di circolare con un abito (o un cartello appeso al collo) con scritto il numero di cellulare di chi lo indossa, occorre far presente che presto potrebbe pentirsene e avere urgenza di cambiare numero. E forse il sistema escogitato da MYTKT non è altro che l'evoluzione del caro, vecchio, sfrontato approccio faccia-a-faccia, eventualmente condito da domande pregnanti del tipo: "Non ci siamo già visti da qualche parte"?
D.B.
TAG: