Google Video Store, ed è subito DRM

Il nuovo servizio online di video-broadcasting firmato Google ha scosso il pubblico del Consumer Electronics Show di Las Vegas; CBS, Sony e altri provider sono della partita ma sul DRM impiegato pochi i dettagli

Las Vegas (USA) - La Befana è certamente atterrata al Consumer Electronics Show di Las Vegas venerdì scorso. Nella calza di Google la stampa specializzata ha trovato Google Video Store, un nuovo servizio di "video-on-demand" che permetterà all'utenza online di acquistare e noleggiare contenuti video di ogni genere, marchiati CBS, Sony BMG, ITN etc. Senza dimenticare l'intera stagione del basket NBA, produzioni indipendenti e programmi realizzati da provider di nicchia, specializzati nell'educazione e nell'intrattenimento infantile.

"Google video permetterà la visione online di video di altissima qualità. Si potranno effettuare facilmente ricerche approfondite e accedere ad un archivio decisamente allettante. Inoltre, tutti gli appassionati potranno condividere le proprie opere sfruttando al meglio una piattaforma che permetterà di disporre di un audience incredibile", ha dichiarato Larry Page, presidente e co-fondatore di Google.

Google Video Store sfrutterà lo stesso sistema di ricerca di Google Video, e agevolerà l'accesso ai contenuti grazie anche ad un'organizzazione tematica. Insomma, metodi già noti agli utenti Google che però in questo caso diventeranno gli strumenti principi per varcare la nuova frontiera del broadcasting video online. "Si tratta di un'altra incredibile piattaforma dalla quale CBS potrà trarre vantaggio per distribuire contenuti di qualità ad un nuovo tipo di audience. Il nostro palinsesto sarà alla portata anche di quei milioni di utenti che possono essere considerati telespettatori non tradizionali", ha dichiarato Leslie Moonves, presidente e CEO di CBS Corporation. Prossimamente, infatti, saranno disponibili tutte le serie più famose, come CSI: Crime Scene Investigation, NCIS, Survivor, e una ricca selezione di classici, fra cui "I Love Lucy", "The Twilight Zone", "MacGyver", "Star Trek: Deep Space Nine, "Star Trek: Voyager". Tutti rigorosamente privi di intermezzi pubblicitari.
"La piattaforma Google rivoluzionerà l'accesso ai media, così come il mondo dell'intrattenimento. Questo renderà possibile la fruizione della dimensione NBA senza limiti. Gli utenti potranno decidere quando e come visionare le partite del resto della stagione. Inclusi ovviamente i playoff e le finali", ha dichiarato David Stern, commissario NBA.

Come se non bastassero i contenuti CBS e NBA, Google è riuscita anche ad aggiudicarsi la collaborazione di Sony BMG, con tutti il suo pacchetto di video-musicali. Christina Aguilera, Beyoncé, Kelly Clarkson, Alicia Keys, Shakira e tanti altri saranno disponibili online.

Come contorno alle succulente pietanze da prime time non mancheranno i film indipendenti della Greencine.com, i documentari e reportage ITN, le interviste di Charlie Rose a importanti personaggi del panorama mondiale, i cartoni animati della Classic Media - come Richie Rich, Lassie, Casper e Mr.Magoo e i programmi educativi di Clearvue. In pratica, migliaia di ore di contenuti video forniti dai numerosissimi partner: Blue Highways TV, CareTALK, Fashion TV, Here! TV, HDNet, Hilarious Picks, Image Entertainment, iWatchNow.com, Kantola Productions, MediaZone, Plum TV, Porchlight Entertainment, SOFA
Entertainment, Teen Kids, Trinity Broadcasting Network, WGBH, Wheels TV, e Wilderness Film India Ltd.

Per quanto riguarda le tariffe non vi è stata ancora una comunicazione ufficiale dettagliata, ma secondo le prime indicazioni fornite dalla dirigenza CBS ogni puntata di CSI, o comunque dei blockbuster in genere, costerà circa 1,99 dollari. Le partite NBA, invece, disponibili nelle 24 ore dopo il real time, saranno commercializzate con una tariffa di 3,95 dollari.

Nella fase iniziale, per questioni strettamente correlate ai diritti di copyright, il servizio a pagamento sarà accessibile solo ed esclusivamente agli utenti statunitensi. "Il sistema dei diritti per il mercato video è piuttosto complicato; per questo motivo i contenuti video saranno disponibili nel rispetto dei vari diritti nazionali", ha aggiunto Page.

I video saranno scaricabili e compatibili con le piattaforme Windows e Mac, così come Sony PlayStation Portable e Apple iPod, secondo le dichiarazioni di massima dei portavoce Google. Questa notazione però sembra andare in contrasto con le numerose indiscrezioni - pubblicate dalle più importanti testate specializzate - riguardanti l'applicazione di riproduzione. Già, perché Google ha in serbo per il servizio video un player specifico con DRM proprietario. Secondo Business Week, il trasferimento dei contenuti video su player portatili - e quindi anche su iPod - non sarà possibile, a meno che il proprietario dei diritti disabiliti il sistema di protezione di Google. Inoltre, almeno per ora, il player di riproduzione multimediale non sarebbe ancora compatibile con le piattaforme Mac. Come se Google avesse deciso di vendere la pelle dell'orso - o la "buccia della mela" - prima di averlo ucciso.

"Abbiamo realizzato il nostro DRM, ma siamo aperti a nuove soluzioni. In fase di sviluppo ci è sembrata la strada migliore per le nostre esigenze", ha dichiarato Page durante il CES. I redattori di The Register hanno cercato di approfondire la questione contattando direttamente Google, ma nessun ulteriore dettaglio ha permesso di chiudere il cerchio e comprendere esattamente la strategia del colosso di Mountain View. I livelli di compatibilità del nuovo DRM con le varie piattaforme e player multimediali non sono chiari. L'unica certezza è che la responsabilità di proteggere - o forse bisognerebbe dire "blindare" - i contenuti sarà totalmente demandata ai proprietari dei diritti. Questi potranno decidere i profili tariffari, le disponibilità in base ai paesi, lo streaming o il downloading completo e la durata del tempo di fruizione dopo l'acquisto. Visti gli uragani che proprio su questo fronte si sono abbattuti su uno dei partner di Google, Sony BMG, è probabile che molti vivranno con diffidenza i nuovi servizi.

Decisamente sibilline, peraltro, le ultime affermazioni di Page nel backstage della conferenza stampa: "(...) ci sono molti dettagli al riguardo del DRM; ne ricordo alcuni, ma non sono importanti...(...)".

Dario d'Elia
TAG: google
62 Commenti alla Notizia Google Video Store, ed è subito DRM
Ordina
  • Google Video Store e cosa mi sottolineano?
    ...che ha il drm!

    Come se domani esce la nuova ferrari e nel titolo mettono: "Esce la nuova Ferrari, purtroppo ha l'antifurto"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Google Video Store e cosa mi sottolineano?
    > ...che ha il drm!
    >
    > Come se domani esce la nuova ferrari e nel titolo
    > mettono: "Esce la nuova Ferrari, purtroppo ha
    > l'antifurto"

    Eh, purtroppo sarebbe così:
    "Esce la nuova Ferrari con una nuovo accessorio di serie: dalla fabbrica decideranno in che ore la puoi usare, su quali strade puoi andare e se potrai portare o no un passeggero."
    Riot
    551

  • - Scritto da: Riot

    > Eh, purtroppo sarebbe così:
    > "Esce la nuova Ferrari con una nuovo accessorio
    > di serie: dalla fabbrica decideranno in che ore
    > la puoi usare, su quali strade puoi andare e se
    > potrai portare o no un passeggero."

    Qualche limite c'è già. Ad esempio i motorini mi pare che per legge escano fuori dalle case con dei limitatori di velocità. E' un limite imposto per legge per ragioni di sicurezza, però limita l'uso del mezzo un po' come fa il DRM.
    Riguardo agli orari: quando compri il biglietto al cinema mica pretendi di rimanere lì un'intera stagione a guardare il film.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Riot
    >
    > > Eh, purtroppo sarebbe così:
    > > "Esce la nuova Ferrari con una nuovo accessorio
    > > di serie: dalla fabbrica decideranno in che ore
    > > la puoi usare, su quali strade puoi andare e se
    > > potrai portare o no un passeggero."
    >
    > Qualche limite c'è già. Ad esempio i motorini mi
    > pare che per legge escano fuori dalle case con
    > dei limitatori di velocità. E' un limite imposto
    > per legge per ragioni di sicurezza, però limita
    > l'uso del mezzo un po' come fa il DRM.
    > Riguardo agli orari: quando compri il biglietto
    > al cinema mica pretendi di rimanere lì un'intera
    > stagione a guardare il film.

    A parte che su un motorino ti ci puoi ammazzare anche a 50 all'ora se non stai attento, il DRM purtroppo è pensato per limitare anche usi leciti.
    Quando compro il biglietto al cinema mi viene offerto anche un servizio legato alla visione del film: la sala, il grande schermo, l'audio di ottima qualità, le emozioni condivise con gli altri spettatori (chi di noi non si è sentito trascinare da una risata collettiva, o da un sussulto di fronte a un'immagine violenta, o un'urlo improvviso?).
    non+autenticato
  • http://www.midimarcus.com/component/option,com_doc.../
    sul sito no1984.org è presente questo volantino, sarebbe interessante stamparlo e poi andare ad attaccarlo nel reparto computer, magari proprio di fianco a pc tcpa compliant, dei vari carrefour,mediaworld,unieuro, trony, etc etc forse verranno strappati in fretta e furia, ma qualcuno leggerà, e forse gli resterà in mente che le sigle tcpa e tpm sono un pericolo, tentar non nuoce

  • - Scritto da: pikappa
    > http://www.midimarcus.com/component/option,com_doc
    > sul sito no1984.org è presente questo volantino,
    > sarebbe interessante stamparlo e poi andare ad
    > attaccarlo nel reparto computer, magari proprio
    > di fianco a pc tcpa compliant, dei vari
    > carrefour,mediaworld,unieuro, trony, etc etc
    > forse verranno strappati in fretta e furia, ma
    > qualcuno leggerà, e forse gli resterà in mente
    > che le sigle tcpa e tpm sono un pericolo, tentar
    > non nuoce

    che succederebbe se qualcuno li distribuisse all'ingresso, invece?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: pikappa
    > >
    > http://www.midimarcus.com/component/option,com_doc
    > > sul sito no1984.org è presente questo volantino,
    > > sarebbe interessante stamparlo e poi andare ad
    > > attaccarlo nel reparto computer, magari proprio
    > > di fianco a pc tcpa compliant, dei vari
    > > carrefour,mediaworld,unieuro, trony, etc etc
    > > forse verranno strappati in fretta e furia, ma
    > > qualcuno leggerà, e forse gli resterà in mente
    > > che le sigle tcpa e tpm sono un pericolo, tentar
    > > non nuoce
    >
    > che succederebbe se qualcuno li distribuisse
    > all'ingresso, invece?
    primo, probabilmente ti caccerebbero via in 30 sec, secondo la gente da quando è arrivata al reparto computer si è già scordata o ha già buttato il volantino, no no, meglio appiccicarlo di fianco all'offerta della settimana (magari proprio un laptop sony o toshiba tcpa compliant A bocca aperta )
    non+autenticato
  • CIAO A TUTTI
    Se vogliamo rimanere padroni dei nostri COmputer, dobbiamo impegnarci a boicottare tutti questo Prodotti DRM perche` non sono altro che l'AntiCamera del TC, quindi, se noi li Boicottiamo, i DRM spariranno e con essi i TC.
    Io sono contrario alla Pirateria, ma cio` che i DRM causano nella vita degli utenti, va ben oltre il controllo sul rispetto dei CopyRight, quindi... melgio starne alla larga.
    DISTINTI SALUTI
    Crazy
    1945

  • - Scritto da: Crazy
    > CIAO A TUTTI
    > Se vogliamo rimanere padroni dei nostri COmputer,
    > dobbiamo impegnarci a boicottare tutti questo
    > Prodotti DRM perche` non sono altro che
    > l'AntiCamera del TC, quindi, se noi li
    > Boicottiamo, i DRM spariranno e con essi i TC.
    > Io sono contrario alla Pirateria, ma cio` che i
    > DRM causano nella vita degli utenti, va ben oltre
    > il controllo sul rispetto dei CopyRight,
    > quindi... melgio starne alla larga.
    > DISTINTI SALUTI

    E perché dovresti boicottare il DRM tout court? Il DRM è una soluzione per avere una specie di noleggio online per i film. In alcuni casi è giustificabile, ovviamente in proporzione ai prezzi. Mi impedisci di tenere il file per più di 1-2 giorni però me lo offri a cifre allettanti, che c'è di male?
    Il DRM al massimo andrebbe tolto dai contenuti che si sono comprati per essere posseduti per sempre, perché una volta comprati sono miei e ci faccio quello che voglio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E perché dovresti boicottare il DRM tout court?
    > Il DRM è una soluzione per avere una specie di
    > noleggio online per i film. In alcuni casi è
    > giustificabile, ovviamente in proporzione ai
    > prezzi. Mi impedisci di tenere il file per più di
    > 1-2 giorni però me lo offri a cifre allettanti,
    > che c'è di male?
    > Il DRM al massimo andrebbe tolto dai contenuti
    > che si sono comprati per essere posseduti per
    > sempre, perché una volta comprati sono miei e ci
    > faccio quello che voglio.

    Sbagliato: tu non compri i contenuti, ma il diritto a fruirne.
    Se tu perdessi il file ad esempio dovresti ricomprartelo. Non e' che te ne danno gratis una seconda copia...

  • - Scritto da: Stephan
    > Sbagliato: tu non compri i contenuti, ma il
    > diritto a fruirne.
    > Se tu perdessi il file ad esempio dovresti
    > ricomprartelo. Non e' che te ne danno gratis una
    > seconda copia...

    Sbagliato cosa? Se ti compri il vino e ti si rompe la bottiglia dovresti ricomprartela. Non te ne danno gratis una seconda.
    Razza di rimbambiti a furia di sentire i discorsi delle majors iniziate a convincervi che sia giusto quello che dicono.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Sbagliato cosa? Se ti compri il vino e ti si
    > rompe la bottiglia dovresti ricomprartela. Non te
    > ne danno gratis una seconda.
    > Razza di rimbambiti a furia di sentire i discorsi
    > delle majors iniziate a convincervi che sia
    > giusto quello che dicono.

    1° Firmati
    2° Non bere troppo vino che ti fa male
    3° Paragonare un video ad una bottiglia di vino e' una *******

    Il primo, se lo compri, puoi vederlo sempre.
    Il secondo, se lo compri, lo consumi appena lo bevi.

    Ciao
    ryoga
    2003

  • - Scritto da: ryoga

    > 1° Firmati

    Se non ti sta bene vai in un forum dove ci sono solo utenti registrati o che si firmano.

    > 2° Non bere troppo vino che ti fa male

    Non bevo e tu invece non dare consigli a gente che non conosci.

    > 3° Paragonare un video ad una bottiglia di vino
    > e' una *******

    Accettare l'idea che se compri un video compri i solo contenuti è da ********** e anche da ******** e pure un po' ******* ** *******
    non+autenticato

  • >
    > 1° Firmati
    > 2° Non bere troppo vino che ti fa male
    > 3° Paragonare un video ad una bottiglia di vino
    > e' una *******
    >
    > Il primo, se lo compri, puoi vederlo sempre.
    > Il secondo, se lo compri, lo consumi appena lo
    > bevi.
    >
    > Ciao


    Infatti e` per questo che stanno studiando dei DVD che avranno un numero di riproduzioni limitate cosi` da costringere l'utente a ricomprare il DVD ogni certo numero di volte che se lo guarda.
    Esatto, e` proprio questo il concetto di proprieta`, e rispecchia a pieno il TC:
    " http://punto-informatico.it/p.asp?i=56994&r=PI "
    Non so te, ma io sono totalmente contrario a ste cose: una volta che compero un prodotto, e` mio e ne faccio cio` che voglio, me lo guardo 1000 volte, oppure lo metto in una teca di vetro e lo guardero` tra 100 anni...
    Crazy
    1945

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Crazy
    > > CIAO A TUTTI
    > > Se vogliamo rimanere padroni dei nostri
    > COmputer,
    > > dobbiamo impegnarci a boicottare tutti questo
    > > Prodotti DRM perche` non sono altro che
    > > l'AntiCamera del TC, quindi, se noi li
    > > Boicottiamo, i DRM spariranno e con essi i TC.
    > > Io sono contrario alla Pirateria, ma cio` che i
    > > DRM causano nella vita degli utenti, va ben
    > oltre
    > > il controllo sul rispetto dei CopyRight,
    > > quindi... melgio starne alla larga.
    > > DISTINTI SALUTI
    >
    > E perché dovresti boicottare il DRM tout court?
    > Il DRM è una soluzione per avere una specie di
    > noleggio online per i film. In alcuni casi è
    > giustificabile, ovviamente in proporzione ai
    > prezzi. Mi impedisci di tenere il file per più di
    > 1-2 giorni però me lo offri a cifre allettanti,
    > che c'è di male?
    > Il DRM al massimo andrebbe tolto dai contenuti
    > che si sono comprati per essere posseduti per
    > sempre, perché una volta comprati sono miei e ci
    > faccio quello che voglio.
    No il DRM andrebbe proprio eliminato, perchè è grazie a quello, specie se inserito nell'hw del tuo pc che permette loro di decidere come tu possa usufruire di ciò che hai pagato

  • - Scritto da: pikappa

    > No il DRM andrebbe proprio eliminato, perchè è
    > grazie a quello, specie se inserito nell'hw del
    > tuo pc che permette loro di decidere come tu
    > possa usufruire di ciò che hai pagato

    Se ti fanno pagare una cosa una cifra irrisoria, proprio perché ti permettono di vederla in un breve lasso di tempo, è irragionevole pretendere di volerne usufruire per sempre. Senza DRM la differenza tra un contenuto 'tuo per sempre' e uno diciamo a 'a noleggio' non potrebbe essere fatta. Quindi non esageriamo, eliminare il DRM ovunque e comunque è irragionevole.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Se ti fanno pagare una cosa una cifra irrisoria,
    > proprio perché ti permettono di vederla in un
    > breve lasso di tempo, è irragionevole pretendere
    > di volerne usufruire per sempre. Senza DRM la
    > differenza tra un contenuto 'tuo per sempre' e
    > uno diciamo a 'a noleggio' non potrebbe essere
    > fatta. Quindi non esageriamo, eliminare il DRM
    > ovunque e comunque è irragionevole.

    0.50$ potrebbe essere una cifra ragionevole.
    1.90$ no.

    Mettigli in testa alle major che il prezzo deve essere di 0.50$ e non di 1.90$ e allora avrai ragione tu
    ryoga
    2003

  • - Scritto da: ryoga
    > 0.50$ potrebbe essere una cifra ragionevole.
    > 1.90$ no.
    >
    > Mettigli in testa alle major che il prezzo deve
    > essere di 0.50$ e non di 1.90$ e allora avrai
    > ragione tu

    Be' mi dai ragione. Io no ho detto che il prezzo dell'articolo è quello giusto. Però il DRM con un prezzo molto basso può anche essere accettabile.
    non+autenticato
  • "Le partite NBA, invece, disponibili nelle 24 ore dopo il real time, saranno commercializzate con una tariffa di 3,95 dollari" ci vuole coraggio a offrirleSorride già dopo un ora non valgono nulla...

    comunque il consumatore ha sempre ragione Perplesso
    non+autenticato
  • appunto 4 dollari dopo 24 ore!!!!Arrabbiato
    cacchio.. e' un furto bello e buono

    voglio vedere chi le comprera ste partite

    ma come si vede che tutti vogliono mangiarci xD

  • - Scritto da: =Blackout=
    > appunto 4 dollari dopo 24 ore!!!!Arrabbiato
    > cacchio.. e' un furto bello e buono
    >
    > voglio vedere chi le comprera ste partite
    >
    > ma come si vede che tutti vogliono mangiarci xD

    se avrà successo allora probabilmente aprirò qualcosa in USA Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: =Blackout=
    > appunto 4 dollari dopo 24 ore!!!!Arrabbiato
    > cacchio.. e' un furto bello e buono
    >
    > voglio vedere chi le comprera ste partite
    >
    > ma come si vede che tutti vogliono mangiarci xD

    negli stati uniti guardare una partita in PPV in diretta costa molto (se ti va bene una ventina di dollari).... vederla 24 ore dopo a 4 dollari è un passo in avanti Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Le partite NBA, invece, disponibili nelle 24 ore
    > dopo il real time, saranno commercializzate con
    > una tariffa di 3,95 dollari" ci vuole coraggio a
    > offrirleSorride già dopo un ora non valgono nulla...
    >
    > comunque il consumatore ha sempre ragione Perplesso

    Si chiama rapina...
  • Ammetto che non è la NBA però rossoalice fa vedere la Lega A in diretta a 2 euro a partita (compresi i fuori onda prepartita zeppi di parolacce dei commentatori   ;) )
    non+autenticato
  • > "Le partite NBA, invece, disponibili nelle 24 ore
    > dopo il real time, saranno commercializzate con
    > una tariffa di 3,95 dollari" ci vuole coraggio a
    > offrirleSorride già dopo un ora non valgono nulla...

    stento a crederci

    è una società malata la nostra.
    Akiro
    1907

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Le partite NBA, invece, disponibili nelle 24 ore
    > dopo il real time, saranno commercializzate con
    > una tariffa di 3,95 dollari" ci vuole coraggio a
    > offrirleSorride già dopo un ora non valgono nulla...
    >
    > comunque il consumatore ha sempre ragione Perplesso

    Oh be... Da noi c'è chi paga 3 euro per una partita di calcio...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)