NVidia e Dell portano un quad-SLI su di un monster PC

Quattro schede video NVidia collegate in SLI: le potranno avere i fortunati possessori del prossimo PC Dell, l'XPS 600 Renegade

Las Vegas (USA) ? In occasione della fiera dell'elettronica svoltasi la scorsa settimana a Las Vegas, NVidia ha presentato un sottosistema video decisamente particolare. 4 schede video collegate tra loro per sfruttarne la potenza di calcolo complessiva e, per ottimizzare la resa globale, la stessa azienda americana ha preparato degli appositi driver.

Come dichiarato da NVidia, le schede video utilizzate sono state dei modelli 7800 GTX da 512 MB leggermente ritoccati. Infatti, il quad-SLI svelato dall'azienda di Santa Clara è stato reso possibile grazie ad alcuni piccoli accorgimenti tecnici. Per prima cosa, sarebbe meglio parlare, nonostante le quattro schede, di un doppio SLI. Infatti, il collegamento a ponte avviene tra coppie di schede e non tra tutte e quattro. Solamente due delle quattro 7800 GTX si interfacciano sulla scheda madre grazie al PCI-Express, le altre due rimangono sospese al di sopra dello slot corrispondente e restano ancorate grazie alla staffa metallica posizionata sul retro.

Le due coppie di schede sono collegate tra di loro non grazie al classico bridge SLI ma per mezzo di un connettore proprietario. Il PCB delle schede è di dimensioni generose ed è quasi tutto ricoperto dal dissipatore e dal canale di plastica che convoglia l'aria verso la ventola posizionata nella parte posteriore della scheda. Per sopperire all'enorme quantità di energia richiesta, le schede si avvalgono sia della fornitura energetica derivante dall'alimentatore di sistema (che viene fornita tramite slot PCI-Express) che di unalimentatore supplementare messo a disposizione sul PCB di ogni coppia di schede. Ogni coppia di VGA è dotata inoltre di doppia uscita DVI e di un'unica S-VGA.
NVidia non ha specificato la frequenza delle schede affidando alle speculazioni questo aspetto.
Di default le schede 7800 GTX dotate di 512 MB di memoria RAM sono provviste di frequenze di lavoro decisamente alte: 550 MHz di clock per il chip video e 1700 MHz per la memoria. Tali frequenze operative producono però temperature di esercizio abbastanza elevate che, unite ad una scarsa ventilazione ed alla presenza di quattro schede tutte attaccate, potrebbe causare problemi. Per questa ragione voci di corridoio stanno già ipotizzando che un sistema video del genere potrebbe presentare frequenze ridotte rispetto alle schede base per non incappare in problematiche di dispersione di calore.

Questo impressionante sistema video ha preso posto in un altrettanto impressionante PC, presentato da Dell, con caratteristiche tecniche molto allettanti. Il nuovo PC, oltre ad essere un esercizio di stile, è anche pensato per gli hard-core gamer e gli appassionati di overclock. Stiamo parlando dell'XPS 600 Renegade, un sistema di fascia mainstream con caratteristiche tecniche da top di gamma e overclock di serie. Infatti, il nuovo big dell'azienda texana oltre a montare il quad-SLI di NVidia è dotato anche di CPU Pentium Intel Extreme Edition 955 overcloccato fino a 4,2 GHz, 2 GB di memoria RAM DDR2, una coppia di hard disk Western Digital Raptor da 10.000 giri in RAID e ampio dissipatore a ventola integrato.

Il prezzo? Dell non ne ha parlato, ma soltanto a conteggiare il prezzo dei vari componenti si supera di molto il budget medio del classico videogiocatore incallito, che non è poi tanto basso. Senza contare che il sistema sarà disponibile in edizione limitata il che, solitamente, serve ad alzare ulteriormente il prezzo.

Dario Panzeri
TAG: desktop
1 Commenti alla Notizia NVidia e Dell portano un quad-SLI su di un monster PC
Ordina