Più memoria per i microcosi di Cornice

Dischi fissi più piccoli e memorie più grandi, ecco la roadmap della piccola azienda americana impegnata sul fronte incandescente del microstorage

Las Vegas (USA) ? Cornice, una giovane azienda del Colorado specializzata in produzione di dischi fissi da 1 pollice di grandezza, ha introdotto nel corso del CES 2006 due nuovi drive che rimpiazzano quelli presenti nella serie Dragon.

La serie, già composta da drive da 4 e 6 GB, viene rinforzata dai nuovi modelli da 8 e 10 GB: i due nuovi drive non hanno solamente apportato un aumento di densità ma anche una diminuzione della grandezza complessiva. In effetti la grandezza del drive è rimasta uguale ma quella che ha subito una sforbiciata è stata la struttura protettiva esterna che lo ricopriva. Cornice da sempre crea sottosistemi di archiviazione per palmari, smartphone e dispositivi portatili di piccole dimensioni e, per questo motivo, con la nuova serie ha deciso di diminuire la richiesta energetica dei suoi dischi per apportare un consumo minore nei sistemi ospitanti.

Seppur in miniatura, i dischi della piccola azienda americana vantano sistemi di sicurezza contro i crash e le rotture degni dei fratelli più grandi. Infatti, grazie alla tecnologia proprietaria Crash Guard e al sistema di controllo delle testine, i dischi di Cornice possono sopportare urti, stop improvvisi e un utilizzo intensivo senza subire danni.
La produzione specializzata in dischi da 1 pollice di grandezza ha reso l'azienda competitiva sul mercato tanto da poter rivaleggiare con le memorie statiche. Recentemente un portavoce della società ha affermato che, con la nuova serie Dragon, l'azienda sarà in grado di fornire dispositivi sul mercato che costano poco più di 18 dollari a gigabyte, un prezzo significativamente più economico rispetto alle memorie Flash.

Per quanto riguarda i progetti futuri, Cornice ha rivelato di essere in ballo per lo sviluppo di una nuova penna USB contenente uno dei suoi drive e di voler continuare la collaborazione con Samsung, nata qualche tempo addietro e che ha fatto nascere uno dei primi telefoni cellulari dotato di disco fisso.

Dario Panzeri
TAG: storage