I video degli ingorghi sul cellulare

Dare agli automobilisti la possibilità di vedere sul telefonino le condizioni del traffico autostradale può aiutare a non peggiorare la situazione? Nel Regno Unito ne sono convinti

New York - Piacerebbe a tutti conoscere le esatte condizioni del traffico prima di imboccare l'autostrada. Ma se nessuno ha ancora a disposizione una sfera di cristallo in cui (pre)vedere le condizioni stradali, presto potrebbe essere possibile avere notizie di ingorghi e incidenti direttamente dal telefonino, così come avverrà tra poco nel Regno Unito.

Gli automobilisti britannici potranno infatti scaricarsi sul cellulare i video provenienti dalle telecamere della Highways Agency (l'ANAS d'oltremanica) per un periodo sperimentale di dodici mesi, un servizio già esistente e fruibile dagli operatori del servizio stradale e dalle forze di polizia.

La fase sperimentale avrà inizio con un network di 100 telecamere dislocate sulle autostrade più importanti (M25, M1, M6, M4, M5, M40 M42, M54, M60, A1M, M61) e si prevede che venga esteso all'intera rete entro la fine del 2006.
La dirigente Denise Plumpton ha spiegato che questo esperimento serve a capire quanto questo servizio possa essere d'aiuto agli automobilisti per programmare i viaggi, e al gestore autostradale per monitorare più puntualmente le condizioni.
Gli operatori mobili coinvolti sono O2, Orange, T-mobile e Vodafone.

Sono finalità simili a quelle legate al progetto presentato in giugno da Vodafone e Quattroruote.

Dario Bonacina
TAG: 
1 Commenti alla Notizia I video degli ingorghi sul cellulare
Ordina