iPod da grande farà il telefonino?

Ora che i ROKR di Motorola faranno a meno di iTunes, Apple ripensa la sua strategia di business nel campo della telefonia mobile. Qualcosa già bolle in pentola da tempo

San Francisco - Per dirla con Celentano, per Apple il ROKR è lento, nel senso che non le ha portato fortuna. Ma la telefonia mobile rimane al centro delle sue strategie e da giorni circola una notizia che lascia supporre una rentrée dell'azienda di Steve Jobs nel mondo dei cellulari: l'azienda ha fatto registrare, presso l'ufficio americano per i marchi e brevetti, lo slogan "Mobile Me".

Il ritorno in scena potrebbe essere ben più corposo di una partnership con un altro produttore di telefonini: i settori di interesse indicati in relazione alla registrazione del brand non riguardano solo la telefonia mobile e la musica digitale, ma anche streaming video, gaming, e-mail e messaggistica attraverso network satellitari, tv, internet, intranet e extranet.

Sono in aumento i rumors circolanti in rete che vogliono vedere nell'iPod, prodotto di punta per Apple, un futuro da telefonino. A suffragio di questa ipotesi interviene Shaw Wu, analista di American Technology Research, che riguardo alla registrazione di "Mobile Me" dice: "Crediamo che questa sia un'ulteriore indicazione sulla direzione strategica di Apple di estendere il raggio d'azione delle linee iPod/iTunes e Mac verso nuove aree di business, come quelle degli smartphone e dei contenuti multimediali e a valore aggiunto".
Già lo scorso anno avevano cominciato a prendere piede, anche in alcuni ambienti finanziari, le voci di un possibile interesse, da parte di Apple, alla costruzione di un proprio network, come MVNO (Mobile Virtual Network Operator), sull'esempio di Disney Mobile e Virgin Mobile.

Un mercato non facile: la maggior parte degli operatori mobili, nel proprio carnet di offerte, includono già vari servizi, con contenuti simili a quelli fruibili via iTunes.

Dario Bonacina
TAG: